AI NOSTRI MICROFONI

Rais: «Ripescaggio possibile
Risultato Savoia-Palermo?»

Rais a FP.it: «Ripescaggio possibile. Risultato Savoia-Palermo?»



 

Una lunga intervista sull'asse Palermo-Torre Annunziata.

 

A ForzaPalermo.it il direttore generale del Savoia calcio, Giovanni Rais.

L'ipotesi ripescaggio in Serie C dei campani, la riforma del calcio italiano, i fondi per la Serie D.

 

Quanto sarebbe finita Savoia-Palermo? «3-0» dice Rais, sorridendo. Si gioca un po' con il passato, che appena due mesi fa era la nostra quotidianità. La rivalità, gli sfottò, l'infinita partita tra Palermo e Savoia.

E chissà se nella volata finale i campani avrebbero davvero agganciato i rosanero: «Dopo la sconfitta di Messina ho visto una presa di coscienza da parte dei ragazzi. La stessa presa di coscienza avuta dopo Biancavilla. Perché no - dice il dg del Savoia - sono convinto che avremmo dato filo da torcere. Il calendario per il Palermo presentava partite difficili, Acireale, Giugliano. Le avremmo affrontate anche noi, per carità. Sicuramente lo scontro diretto di Torre Annunziata avrebbe detto se il campionato era finito oppure no. Avremmo giocato tutto su quella partita».

 

Si continua a discutere, nel calcio italiano. In nome della Regina Serie A, che tutto può e nulla sente, anche il calcio "minore" resta in attesa di conoscere il proprio destino. Quello che conosce già. Perché se due più due fa quattro - e nelle casse di tante società non ce n'è nemmeno la metà - allora appare di un'evidenza quasi sconcertante che la stagione non s'ha da finire, né domani, né mai.

«Bisogna capire il fine - dice Giovanni Rais - perché il protocollo anti coronavirus non è applicabile dal 99,9% delle società. Ipotizzo che si potrebbero giocare i playoff: mi metto nei panni del mio presidente e dico che se dovessi investire dei soldi per giocare degli spareggi dai quali poi non esce la squadra che fa effettivamente il salto di categoria, allora sarei il primo a non investire questi soldi. Sono convinto che anche Sibilia ne convenga. E penso che anche lui si stia rendendo conto che non ci sono i presupposti per giocare».

 

L'INTERVISTA VIDEO   SAVOIA, RAIS: "UN MESSAGGIO PER I TIFOSI DEL PALERMO"

 

C'era una volta una chat. Gino Paoli 2.0.

Un gruppo whatsapp con diversi tra presidenti e dirigenti di squadre del Girone I di Serie D. Nulla di segreto, solo un modo per confrontarsi in questo periodo di emergenza, a bocce ferme: «In un momento del genere dovrebbe prevalere il bene comune, invece mi rendo conto che primeggia spesso l'interesse personale. Sono venute fuori proposte oscene. Quando uno pensa che io Savoia, o Palermo, o Giugliano che si possa firmare per cristallizzare il campionato bloccando le retrocessioni, mi sembra tanto una proposta ad personam. Non c'è unione d'intenti da questo punto di vista, se non nel fatto che tutti non vogliono proseguire».

 

LEGGI ANCHE

 

• ESCLUSIVO - PALERMO, A TUTTO SAGRAMOLA: L'INTERVISTA VIDEO

 

• ZENGA SENZA FRENI: "PASTORE SEMPRE IN CAMPO, ZAMPARINI SA"

 

• TOTTI E DEL PIERO LIVE: "A PALERMO MICCOLI E AMAURI..." VIDEO

 

E LA SERIE C SCRISSE ALLA D: LE 9 PRIME SARANNO PROMOSSE

 

CORONAVIRUS, QUANTI PASSEGGERI IN AUTO? IL GOVERNO RISPONDE

 

 

 

L'ipotesi peggiore per il Savoia. Fine stagione ora, cristallizzazione della classifica, una sola promossa in Serie C - il Palermo, ça va sans dire.

Le reali possibilità di vincere un eventuale ricorso? «Sono rappresentate da un progetto, una struttura solida di questa società. Abbiamo avuto la sfortuna di trovare nel nostro girone il Palermo, e anche queste deve far fede. Diversamente, siccome penso che anche in Serie C ci saranno diverse difficoltà, l'ipotesi del ripescaggio per il Savoia è veritiera. Mi spaventa la possibilità di trovarci in una C2, lasciandola sotto l'egida LND. Se vogliono prenderci in giro, noi non ci stiamo più. Noi vogliamo giocare la C da professionisti, con tutti i crismi che richiede. Sarebbe utile fare una C1 e sotto due gironi di C2».

 

L'INTERVISTA VIDEO   NOCERINO A FP.IT: «IACHINI MI VOLEVA A PALERMO, ZAMPARINI...»

 

Il direttore generale del Savoia è legato affettivamente alla Sicilia e in particolare alla città di Palermo.

Le polemiche, insomma, restano sul campo, negli spalti, nel normale sale del calcio che è lo sfottò tra tifoserie rivali: «Più di una volta, soprattutto all'inizio dell'epidemia leggendo che anche Palermo è stata coinvolta, ho fatto il mio augurio di tenere duro per uscire tutti da questa situazione. Non so più come ripeterlo: io di personale non ho nulla né contro il Palermo come società, né contro Palermo come città. Assolutamente. Lì ho anche dei parenti. Che ci possa essere lo sfottò che c'era volta va bene anche, ma senza mai esagerare, perché ricordiamoci sempre che parliamo di uno sport. Dovremmo ricordarci che quando portiamo i nostri figli allo stadio, queste cose le tramandiamo anche a loro. E non è bello. Ho letto degli attacchi di una bassezza inaudita. Normale che ogni dirigente si schieri con la propria società, ma senza mai scendere nel personale con nessuno».

 

 

ALTRI ARTICOLI

 

DIETROFRONT CONTE, DAL 10 MAGGIO TORNANO LE MESSE IN CHIESA

 

DA BERGAMO: "PRIMA DENIGRAVO PALERMO, VI CHIEDO SCUSA"

 

BERGAMASCO SI SVEGLIA DAL COMA A PALERMO: "MI TATUO LA SICILIA"

 

CONTE ANNUNCIA LA FASE 2, LE NOVITA' DAL 4 MAGGIO

 

MUSUMECI: "SONO DELUSO, MOLTO DELUSO DA CONTE"

 

FORZAPALERMO.IT LIVE - TALK - CON MARA SAVIANO DI ROSANERO UNNEGGHIE'

 

 

 

 

 






1 commento

  1. Luciana Gugliotta 68 giorni fa

    Il punto di vista dei cittadini PALERMITANI nn conta? Ma secondo lei dopo tanti sacrifici,tanti mesi di clausura in casa aspettavamo la sua disponibilità a ricevere le squadre della serie A al Barbera? Vuole farci contagiare e rintanarci di nuovo a casa? Che le partite se le giochino nei loro stadi al Nord . A questo lei sicuramente nn ci ha riflettuto, Chissà cosa ne pensa il personale sanitario tutto . Chi le scrive,Sindaco Orlando ,è una cittadina che con la sua famiglia lo ha rivotato. Nn si agisce così scriteriatamente, caro signor Sindaco. P.S. Ma la sua amicizia cn Mirri c'entranien

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *