Palermo, lettera mai scritta - Forza Palermo Calcio Giornale
C'ERA UNA VOLTA

Palermo,
lettera mai scritta

Palermo, lettera mai scritta



 

Pensieri.

Nel caos Palermo a tenere banco è stato anche e soprattutto l’allontanamento del tifoso rosanero dalla squadra. Ho pensato che sarebbe stato banale e pleonastico fare un pezzo su questo, sicché ho voluto immaginare lo stesso Palermo scrivere una lettera alla sua gente, come fosse un’amata.

Questo è quello che ne è uscito…

 

Lettera Mai Scritta…

 

Cara Palermo,

come vorrei poterti raccontare quanto è difficile il mondo senza di te. Sono qui adagiato sul litorale di Mondello a cercare di capire il perché di tutto questo. Eppure insieme abbiamo scritto grandi trionfi, una storia fatta di imprese e dal tuo sorriso. Perché oggi siamo così distanti?

Lo so, la paura a volte divide ciò che non dovrebbe ed è in quel frangente che la disillusione si insinua rendendo tutto più urfido.

 

Così ogni sabato provo a chiudere gli occhi, sforzandomi di non aprirli perché pregnanti di lacrime: mi fermo, sul terreno di casa nostra, cercando nei meandri dei ricordi il tuo canto di amore di cui il Renzo Barbera è ormai vuoto. Il silenzio è l’unica colonna sonora del nostro presente: niente ghiaccio all’arancio, pane e panelle prima della gara o la birretta insieme al fischio finale. E’ vero, qualcuno ha tentato di allontanarci in questi anni (forse ci è riuscito) ma nella vita, lo sai, le cose non vanno sempre come vorremmo.

 

Non provo rabbia per te, nessun rancore, soltanto nostalgia e malinconia per quello che è stato. Ti scrivo, solo per dirti che se tu vorrai io sono qui, come sempre, e ti aspetto per tornare a trepidare insieme dietro a un pallone. Intanto sto qui, solo e con il futuro che fa paura: il vento a scandire il trascorrere del tempo e lo sciabordio di Mondello a ricordarmi che anche se il mare viene riportato indietro non smette mai di trovare la forza per riprovarci.

 

Amata Palermo, sarà così che attenderò il tuo ritorno: tante gioie abbiamo da condividere insieme, ma solo se riusciremo a cacciare via la paura. Tanti momenti brutti abbiamo superato, riuscendo sempre a tornare felici insieme.

Ci vediamo quando sarai pronta, al solito posto, per tornare insieme nel nostro teatro dei sogni… Alla Favorita, ad un sorriso da Mondello dove il tramonto colora ancora di giallo.

Con amore

 

Il Tuo Palermo Calcio

 

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


 

 

ALTRI ARTICOLI

 

• «IL PALERMO RESTA LA SQUADRA DA BATTERE». PARLA BINDA

 

• PUNTO PER PUNTO COSA HA DETTO L'AD DEL PALERMO EMANUELE FACILE

 

• ESCLUSIVA - DOPO FOSCHI SALTA ANCHE IL PONTE CON GLI INGLESI

 

 ESCLUSIVA- RICHARDSON: «FACILE HA LICENZIATO FOSCHI»

 

 PALERMO, RICHARDSON SI SFOGA: LA LETTERA DI DIMISSIONI






2 commenti

  1. Yes 193 giorni fa

    Bella, la faccio mia

  2. Aggregazione galattica lame rotanti 193 giorni fa

    E il cobra non è un serpente.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *