PADOVA-PALERMO

LE PAGELLE - Nestorovski
e Moreo trascendentali

LE PAGELLE - Nestorovski e Moreo trascendentali



IMMAGINE  NON SEGUI FORZAPALERMO.IT SU INSTAGRAM?

 

Per quello che ha raccontato la partita, non ci sarebbe stato granché da stupirsi se fosse arrivato un risultato non positivo: a fronte della sua consueta aggressività il Palermo è apparso poco lucido e per nulla ispirato contro un Padova che, consapevole della sua inferiorità, se l’è giocata comunque alla pari con le sue armi, avendo persino qualche possibilità di vincerla.  L’1-3 con il quale i rosanero hanno espugnato lo stadio “Euganeo” ottenendo una pesantissima vittoria, più che di un dominio è espressione della differenza di valori tecnici e di uno spessore  elevato che in partite precarie come quella di oggi può risultare decisivo.

 

A fare veramente la differenza sono stati i due centravanti, senza dubbio alcuno i migliori in campo. Nestorovski (7) ha prima aperto le danze servendo l’assist per il gol del pari ad un Trajkovski (6 +) non brillante dal punto di vista delle giocate ma freddo quando la situazione lo ha richiesto e poi le ha chiuse, tornando al gol quasi un mese e mezzo dopo la partita col Carpi, sfruttando l'assist dell'altrettanto trascendentale Moreo (7 +).  Dopo un primo tempo di grande sacrificio caratterizzato da tanti ripiegamenti (e anche da una trattenuta evidentissima subita davanti la porta padovana e non segnalata) il numero 9 rosanero ha messo lo zampino sulla vittoria propiziando con una torre di testa anche il gol del sorpasso di Rajkovic (6 +) non eccelso a questo giro in difesa ma ancora una volta provvidenziale in zona gol.

 

L'uno-due micidiale assestato tra il 68' e il 70' di gioco ha tolto dunque le castagne dal fuoco ad un Palermo quest' oggi apparso poco ispirato e persino lacunoso. Male il centrocampo, orfano di Jajalo, nel quale Chochev (5,5) e Haas (5,5) non hanno brillato: troppo arrugginito il primo, sconclusionato il secondo. Ancora peggio ha fatto la catena di destra: Falletti (5,5) come sempre si è mosso tantissimo ma a testa bassa e senza criterio; Salvi (5,5) ha spinto poco e male soffrendo il suo opposto Contessa, dal cui piede è nato il cross che ha portato al gol del vantaggio patavino.

 

Sulla mezza rovesciata di Bonazzoli (viziata da un fuorigioco di Belinghieri a inizio azione) sia Rajkovic che il rientrante Szyminski (6) autore di una prova nel complesso accettabile, potevano fare qualcosina in più ma le responsabilità principali nell'occasione sono di Alesaami (6 +). Il norvegese ha comunque riscattato la non-marcatura con una prova di spessore in fase di spinta,  coronata dal passaggio che ha dato il là al gol del pari, risultato mantenuto anche grazie ad un Brignoli (6,5) reattivo sul tiro ravvicinato di Capello così come lo era stato a inizio gara sul doppio tentativo di Bonazzoli. Ingiudicabili i subentrati Puscas, Murawski e Fiordilino, entrati con la partita in ghiaccio.

 

Il ritorno di Stellone (6,5) al 4-2-Banzai ha in un qualche modo pagato i suoi dividendi: anche se la prestazione non brillante conferma il subentrare di una fisiologica opacità dopo un periodo al massimo il Palermo (6 +) è riuscito a vincere. Ciò non può che essere una nota di merito che conferma lo spessore tecnico e anche caratteriale della squadra.

 

ALTRI ARTICOLI

 

• CESSIONE PALERMO, IL COMUNICATO UFFICIALE DEL SINDACO LEOLUCA ORLANDO

 

• «E TRA I DUE LITIGANTI, NON SIAMO MANCO IL TERZO CHE GODE. ARRIVEDERCI»

 

• GAZZETTA - PALERMO BRITISH, 15 MILIONI PER I PRIMI STIPENDI

 

• IL PALERMO DI ZAMPARINI PARTE 2: L'EUROPA ROSANERO E L'ESODO ALL'OLIMPICO

 

• NON ESCLUSIVA: ECCO IL RESPONSABILE A 360 GRADI DEL PALERMO

 

• PUSCAS-MOREO, UNA POLTRONA PER DUE






4 commenti

  1. Palermolibera 4 giorni fa

    Diciamo che la giocata di qualche singolo fa la differenza... Gioco se n'é sempre visto poco troppo poco anche solo per apprezzare certe partite si subisce troppo avversari anche mediocri.. Questa è la categoria, suggerimenti per i pagellisti certi aggettivi evitiamoli Moreo Traikosky Hass tentano di dare gioco.. Salvi e Faletti inconcludenti

  2. Antonino 4 giorni fa

    Approfitto delle pagelle, per un brevissimo intervento, di cui mi scuso, in anticipo. Sorrido nel leggere la parola trascendenza, che mi riporta nelle aule della adolescenza, nelle principali città europee, partendo da Macerata. Or dunque, bene i 3 punti, ottime le pagelle, di qualità, della redazione. Ma il problema è a posteri, gli inglesi, il nuovo stadio. La casella postale! Bene ha detto Tano, u putiaro: abitano nta casiella? E chi su, puoicamont?

  3. Palermo domina 5 giorni fa

    Aleesami ha fatto un partitone! Idem Rajkovic! Migliori in campo Nestorovski, Rajkovic e Trajkovski! Peggiori in campo? Siminsky e Salvi (spaesato).

  4. DAVIDE 5 giorni fa

    Non sono d'accordo con Rajkovic e Szyminski. Il Palermo non ha rischiato mai per colpa dei centrali e sul gol c'è l'evidente errore di Aleesami, non dei due centrali. Per il resto Salvi 4, non ne ha azzeccata una, e Chochev 4,5 di incoraggiamento.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *