Balata: «Stiamo seguendo la situazione con preoccupazione» - Forza Palermo Calcio Giornale
CAOS PALERMO

Balata: «Stiamo seguendo la
situazione con preoccupazione»

Balata: «Stiamo seguendo la situazione con preoccupazione»



 

Sul caos del Palermo ne ha parlato ampiamente, con un approfondimento, la redazione di Sky Sport 24 con il presidente della Lega B, Mauro Balata, come ospite. Fra i temi toccati quelli delle scadenze a cui la nuova proprietà deve far fronte e le conseguenze che potrebbe avere il Palermo senza fornire i documenti necessari e i soldi che servono:

 

«Stiamo seguendo la situazione con grande preoccupazione e attenzione e in totale sintonia con la Federazione, con l'associazione calciatori e il comune di Palermo - ha detto Balata -. Stiamo cercando di supportare la gestione sportiva per la continuità del campionato. Siamo in contatto con Rino Foschi che ha presenziato in assemblea nei giorni scorsi. Queste criticità emergono con la cessione della società ad un nuovo soggetto e possiamo fare delle considerazioni: noi ancora non abbiamo avuto alcun adempimento rese obbligatorie dalla legge italiana. I proprietari delle quote societarie devono dare degli adempimenti di trasparenza bancaria. Qua si tratta di una grande città con un milione di abitanti e di un territorio con sei milioni di abitanti, perciò dobbiamo stare attenti».

 

CONSEGUENZE

«Non procedere con l'adempimento della Covisoc può comportare un deferimento e una penalizzazione. E' molto bello che la città si stia stringendo attorno alla squadra. Analogie con Bari, Cesena e Avellino? Il problema è che la coperta è corta. Il sistema professionistico non riesce più a garantire tante gestioni di così tante società. Al timone delle società ci vogliono uomini che sappiano gestire al meglio la parte sportiva e quella economica con una gestione oculata».

 

INTERLOCUTORI

«Non abbiamo ancora avuto come interlocutori i nuovi acquirenti che non hanno adempiuto alle prescrizioni previste dal regolamento federale di attuazione dei principi in materia di acquisizioni societarie, in particolare il principio della meritevolezza sotto il profilo bancario. Abbiamo già scritto più volte ai titolari attuali delle azioni della società e siamo in attesa". Il presidente della Lega di B, inoltre, ricorda che "qualunque nostro associato ha e deve avere degli obblighi di lealtà e trasparenza. Stiamo cercando di supportare la gestione sportiva e di tutelare la prosecuzione del campionato - ha aggiunto - Abbiamo come interlocutore Foschi, che è anche delegato a partecipare all’attività assembleare in Lega. Anche noi siamo in attesa di sviluppi».

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


 

 

ALTRI ARTICOLI

 

• PALERMO, LETTERA MAI SCRITTA

 

• «IL PALERMO RESTA LA SQUADRA DA BATTERE». PARLA BINDA

 

• PUNTO PER PUNTO COSA HA DETTO L'AD DEL PALERMO EMANUELE FACILE

 

 ESCLUSIVA- RICHARDSON: «FACILE HA LICENZIATO FOSCHI»

 

 PALERMO, RICHARDSON SI SFOGA: LA LETTERA DI DIMISSIONI

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *