DICHIARAZIONI

PELAGOTTI: «Palermo, creati
per dar noia al Bari»

PELAGOTTI: «Palermo, creati per dar noia al Bari»



Il portiere del Palermo Alberto Pelagotti, intervenuto ai microfoni di TRM, ha parlato della stagione appena cominciata, degli obiettivi da voler raggiungere e della squadra.

 

Di seguito le sue dichiarazioni:

«La società ha sempre detto che il progetto è biennale. Ovviamente dentro di me, come tutti i giocatori, voglio vincere il campionato. Sono qui per vincere il campionato, tutti ci speriamo. Ovviamente, se non ci riusciamo è un altro discorso però dentro di me penso a vincere tutte le partite»

 

LE PRESSIONI

«Le pressioni quest’anno sono tante, come quelle dello scorso anno. L’anno scorso avevamo l’obbligo di vincere, quest’anno no ma vogliamo vincere. Nella passata stagione c’era tantissimo entusiasmo, sapevamo e dovevamo vincere il campionato. Quest’anno sappiamo di essere forti, ma c’è gente del nostro calibro e la cosa è più difficile. Sappiamo il valore della città».

OBIETTIVI CAMPIONATO

«Ogni campionato ha una storia a sé. Tutti gli anni succede qualcosa di imprevisto e clamoroso. Noi siamo creati per dar noia al Bari e cercare di vincere il campionato. Alla lunga saremo lì, abbiamo un allenatore di qualità superiore, direttori di qualità superiore e sanno come affrontare la cosa e sono sicuro che ci ritroveremo lì su a lottare contro il Bari».


NEWS DI GIORNATA

PALERMO-TURRIS: CAMBIA L'ORARIO

 

L'INFERMERIA SORRIDE AL PALERMO, RECUPERATI CRIVELLO E CORRADO

 

GAZZETTA - PALERMO, SENZA BOMBER È DURA

 

PALERMO, PER ESSERE AL TOP SERVONO TRE SETTIMANE

 

UFFICIALE - ALBERTO ALMICI È UN GIOCATORE ROSANERO

 

CRIVELLO E CORRADO GUARITI, LE ULTIME SU PALAZZI E MARCONI

 

BISCEGLIE-PALERMO, LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

 

PALERMO: OPERAZIONE RESILIENZA, LA NOTA DEL CLUB ROSANERO

 

 





2 commenti

  1. AntiZampariniForEver 8 giorni fa

    Il problema è logico, non è credere o meno...se in un annata come questa dove avrai zero abbonamenti , siamo inoltre in C non in A con ottimi introiti...chiaro è che la società dovendo tenere un bilancio almeno in pareggio e non in stra-rosso come l'ex presidente che aveva gonfiato bilanci, decide saggiamente , almeno di iniziare così..poi se non si sale , ma si resta in C era comuqnue stato detto che il salto dalla C all B potrebbe avvenire in 2 anni. A me pare molto lineare e trasparente a differenza del passato fatto di prese in giro e frasi roboanti mai concluse..vedasi cinesi, arabi e

  2. Chiddici 8 giorni fa

    Peccato che ci credi solo tu , neanche la Società ci crede perché avrebbe preso un attaccante di peso con esperienza in C , avrebbe potuto fare uno sforzo prendendo Pettinari, o Di Gaudio. Poi vorrei capire perché ha perso tutto questo tempo per allestire La Rosa, gente esperta come Castagnini e Sagramola come ha potuto fare questo errore, prendete un’attaccante anche un bambino lo capisce

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *