IL MARINO PENSIERO

Sì Palermo,
è l'uomo giusto

Sì Palermo, è l'uomo giusto



 

Il Palermo nel destino.

 

Sì perché Pasquale Marino più volte anche da calciatore è stato vicino al Palermo salvo poi - per qualche motivo - non riuscire mai ad approdare nel capoluogo siculo.

Non nasconde la sua soddisfazione l’uomo di Marsala per essere finalmente giunto a “casa”.

Lui, siciliano doc, che dopo tanto peregrinare si insedia nella panchina a due passi dalla sua città natale.

 

"È l’uomo giusto", esordisce il direttore generale Lucchesi e ci sentiamo di vidimare la presentazione fatta dal plenipotenziario rosanero.

Il Marino pensiero si eleva su tre principi cardine su cui fondare la nuova patria rosanero: voglia, umiltà e appartenenza.

La quarta - trattandosi di calcio - è il gioco.

Postulati di per sé scontati ma quanto mai necessari soprattutto all’ombra di Monte Pellegrino dove - a margine di una stagione tribolata - ricominciare deve essere l’imperativo categorico assoluto.

 

Per farlo la proprietà si affida all’ambizione di Pasquale Marino che avrà l’onere nonché l’onore di riportare il Palermo là dove sarebbe dovuto essere se le cose fossero andate diversamente.

Da ieri è tempo di ripartire con a capo un comandante pronto ad indicare la rotta della rinascita: con l’umiltà di chi ha sorriso grazie al sacrificio del lavoro, la voglia di chi vuole tornare protagonista di se stesso e l’appartenenza, beh, quella non serve spiegarla ad un siciliano.

 


IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

 

LIVE - PALERMO,
MARINO SI PRESENTA

 

 

Video/Foschi all'uscita dagli
uffici del Renzo Barbera

 

 

Fine rapporto, Marino, Arkus
Palermo, parla Delio Rossi

 

 

Sì Palermo, 
è l'uomo giusto

 

 

Palermo, il Tribunale ha
scelto il nuovo curatore





8 commenti

  1. Rubini 08/06/2019

    La verità è che non sai come prenderli, certi tifosi. Di sicuro questi, che frequentano, anche assiduamente, il sito. Metti, il cinema Orfeo. Vogliono umiliarmi ricordando un passato da maschera/ina in quella sala. Un vero disprezzo, non solo verso di me, ma anche e soprattutto verso il cinema Orfeo. L'unico però in Italia, quindi nel mondo, a programmare, a suo tempo, tutti i film di Franco e Ciccio. Spesso inguardabili, come ebbi a dire tempo fa, scatenando le ire dei soliti noti, con accuse feroci di completa incompetenza. Può essere. Rivalutatelo, allora, il cinema Orfeo.

  2. Massimiliano 08/06/2019

    Questi sono più poveri di me . Soldi non ne hanno. Zampatirchio avrà versato la caparra di 900.000 euro. Il settore giovanile e stato mandato tutto a casa. È brutto vedere telefonare ragazzi di 16 anni e dire ai genitori: papà vieni a prendermi che la società ha liberato tutti. VERGOGNA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Yes 08/06/2019

    Rubini, per me sta fase della nostra storia cade a fagiolo. Abbiamo bisogno di anni ruspanti, dove un pareggio è a vittoria ru palieimmo, lampo sport!! ... sotto il monte di Palermo che ci guarda austero, serie A ma dove sei serie A, sonava una vecchia sigla di TV city. Abbiamo bisogno di rivalutare zamparini... Poi torneremo consapevoli,e fieri.

  4. noitifosidelpalermo.jimdo 08/06/2019

    Mah speriamo bene, Marino sa giocare solo in un modo e quindi se la squadra non lo segue semu a mari. Servono anche i giocatori adatti..

  5. Rubini 08/06/2019

    'Deltoidi'? Che sono sti deltoidi? Affluenti del Po? 'nghia tifoso rosanero, sempre complicato e perfezionista! La questione è molto semplice, secondo me, s'accattò una Small e invece ci voleva una XXXL. Tutto qua. Quanto alle dirette. Apprezzo, e molto, l'impegno e anche la perseveranza. Meno le conclusioni, sempre le stesse, i debiti. 'Che bisogna pensare prima ai debiti e poi al resto'. E allora, scusate, perché non parlare dei debiti e tralasciare tutto il resto, inutile, al momento. Debiti, intanto uno 'schemino' preciso, da cui iniziare. Saldo e ultimi movimenti, come al bancomat.

  6. Yes 08/06/2019

    Manuel gioca, si diverte. Nel dramma calcistico sembra iun inviato al festival di Sanremo. Gioca e fa bene. Deve fare deltoidi perché braccio spalla e fuori proporzione. Alcuni pezzi denotano una ormai rara cultura linguistica adeguata ad altri settori dell'editoria. Ma vuoi mettere con il divertimento del giornalismo calcistico!!! Non c è paragone...

  7. Torakiki 08/06/2019

    Marino se non gli mettono in mano una squadra competitiva miracoli non ne può fare. Vediamo questi che hanno intenzione di fare perché quello che si legge sui giornali é alquanto inquietante(vendersi persino puscas e brignoli che sono arrivati in b e quindi la scusa degli ingaggi non esiste) e soprattutto folle per gente che si accolla debiti per decine di milioni che se non vai in A quando li sistemi? prolunghi solo l'agonia. lucchesi aveva detto di voler riapartire parlando con Foschi e Rossi, invece rossi non è stato manco interpellato e lui ha scelto il nuovo allenatore bypassando il ds .

  8. Aggregazione galattica lame rotanti 08/06/2019

    Manuel Mannino è l'uomo giusto, lo ribadisco.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *