CALCIOMERCATO

Palermo-Piccolo
qualcosa si muove

Palermo-Piccolo, qualcosa si muove



Palermo-Piccolo, qualcosa si muove. 


È un Palermo scatenato sul mercato quello che si districa nei meandri delle trattative. In attesa di Mamadou Kanoute e con Nicola Rauti nel mirino, la società rosanero prova il colpo da mille e una notte per l'attacco.

 

Il nome è quello di Antonio Piccolo, classe 1988, di proprietà della Cremonese. Il Palermo, nella persona del direttore Castagnini, si sarebbe mosso per avere informazioni sul calciatore, ma allo stato attuale nulla di più. Quindi un accenno di corteggiamento nei confronti di Piccolo: se sfocerà in un'offerta o rimarrà tale sarà il mercato a dirlo.

 

Certo è che il Palermo nonostante l'attacco inizi a popolarsi con la qualità di Kanoute e Rauti sembra proprio non volersi fermare, rilanciando e cercando quello che Sagramola ha sempre definito "l'occasione che potrà offrire il mercato".

 

 

 





5 commenti

  1. noitifosidelpalermo.jimdo 33 giorni fa

    Magari fosse vero, serve il trequartista è Piccoli puo' giocare in quel ruolo, il discorso è che ce la lista massima di 22 giocatori, ad oggi ce ne sono 20..

  2. Tifoso 33 giorni fa

    Mi trovate d'accordo su tutta la linea. Ottima mezzapunta come si chiamava ai miei tempi ma in C potrebbe anche segnare goal importanti. Non sottovalutate Rauti. Lo ricordo in un Palermo Torino primavera giocata a Carini e mi fece un ottima impressione. Siamo pronti, andiamocela a giocare. Peccato dover seguire da casa il campionato. Peccato per la società che subirà gravi perdite economiche e per noi animali da stadio.

  3. Francesco 70 33 giorni fa

    Non sarebbe affatto male,riuscire a portare a casa un giocatore dall'esperienza di Piccolo.Insieme a Kanute,Lucca,Saraniti,Santana,l'attacco del Palermo,potrebbe far male a chiunque....Avanti così.Forza Palermo!

  4. chi non salta è zamparini 33 giorni fa

    Tanti esterni, mancava il trequartista. Logico pensare che si possa cercare un contatto per un profilo del genere. Il centravanti da doppia cifra non è un obbligo, col gioco di Boscaglia. Tante punte mobili in avanti hanno un senso. Una mezzapunta come Piccolo (mancino e gran tiratore di punizioni) è forse più urgente. Al limite avrei tenuto Sforzini. Se viene Piccolo è una gran risposta all'acquisto di Marras del Bari (dal Livorno, altro ottimo giocatore). Se il mercato si chiude cosi, il Bari non è favorito sul Palermo: sarebbero per lo meno pari. Speriamo vada in porto. ForzaPalermo!

  5. Fabio 33 giorni fa

    Non mi sembra sto goleador e tra l'altro è l'ennesima mezza punta

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *