REPUBBLICA

Palermo, alla base della crisi
pochi gol e occasioni fallite

Palermo, alla base della crisi pochi gol e occasioni fallite



Con la sfida contro il Teramo è cominciato ufficialmente il girone di ritorno di Serie C. Il Palermo, nonostante il pareggio contro una squadra che è più su in classifica, continua a ripetere gli stessi errori già visti nelle 18 partite passate.

 

L’edizione odierna de La Repubblica ci parla dei dati del Palermo in questa prima parte del campionato, soffermandosi soprattutto sui gol realizzati e non fatti nonostante le tantissime occasioni avute.

Il quotidiano, tuttavia, parla anche del rendimento della squadra:

«Dietro il nono posto del Palermo con venticinque punti, frutto di sei vittorie, sette pareggi e sei sconfitte, c’è una mancanza di costanza di rendimento non solo fra una partita e l’altra, ma anche all’interno della stessa partita come è capitato nelle ultime due prestazioni contro Virtus Francavilla e Teramo».

 

A preoccupare ancora sono le numerose occasioni da gol che il Palermo non è riuscito a concretizzare. «Le venti reti in diciannove partite che costituiscono il bottino dei rosanero sono decisamente poche rispetto alle volte in cui i giocatori si sono presentati davanti alla porta degli avversari. Il liscio di Luperini davanti alla linea dell’area piccola su assist di Lucca subito dopo il pareggio è una di quelle occasioni che può indirizzare una partita».

Anche contro il Teramo dunque il Palermo ha sfruttato davvero pochissimo le occasioni avute e questo comincia ad essere un problema. Secondo il club questo è un problema legato alla personalità dei singoli, ma se le occasioni sprecate continuano ad essere tante, allora risalire in classifica sarà ancora più difficile.


NEWS DI GIORNATA

LA DIFESA DI NUOVO IN...FUORIGIOCO

 

DE ROSE SI PRESENTA: "NON POTEVO DIRE DI NO AL PALERMO"

 

CHISTA E' A ZITA

 

TOSCANO: "PALERMO, VITTORIE SI COSTRUISCONO NEL TEMPO. DE ROSE..."





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *