AI NOSTRI MICROFONI

Guidolin a FP.it: «Palermo che
nostalgia, mi manca Mondello»

Guidolin a FP.it: «Palermo che nostalgia, mi manca Mondello»



È un momento difficile mai provato nella nostra vita. Sto affrontando questo periodo cercando di rispettare le regole, sto tanto in casa con qualche piccola passeggiata. Ho soprattutto preoccupazione e tanta tristezza per le persone che non ci sono più e per chi soffre. Speriamo che tutto finisca molto presto anche se l’andamento della curva epidemiologica scende abbastanza lentamente.

 

Sono queste le prime parole dell’ex tecnico del Palermo Francesco Guidolin che si è concesso gentilmente ai nostri microfoni. Non potevamo che iniziare con il delicato momento che stiamo vivendo con riferimento all’iniziativa benefica “Insieme per Palermo” promossa da un altro ex rosanero Federico Balzaretti a cui partecipa lo stesso Guidolin.

È stata anche l’occasione per tornare indietro nel tempo e rivivere le immense emozioni di quel Palermo: dalla storica promozione in Serie A, la qualificazione in Europa ma anche spazio ai ricordi personali.

 

L’iniziativa Insieme per Palermo

«È stato bravo Federico (Balzaretti ndr) perché ha attivato subito la macchina della solidarietà, infatti questa iniziativa risale a più di un mese fa quando l’emergenza ha fatto capire subito quale potesse essere la sua portata. Ci sono molte persone che soffrono e che hanno bisogno di aiuto. Speriamo che ci siano altre iniziative così non solo in Sicilia ma in tutta Italia, anche se ne sono sicuro perché il popolo italiano è sempre stato solidale. Chi ha la possibilità è importante che aiuti chi è in difficoltà».

 

Palermo è nel mio cuore

«Sono stati quattro anni meravigliosi intanto dal punto di vista tecnico in cui abbiamo raggiunto risultati importanti. Ci sono stati dei momenti particolarmente felici: ricordo una città vestita di rosanero veramente stupenda. Ho delle immagini meravigliose con lo stadio sempre pieno e la gente appassionata coinvolta insieme a noi nella cavalcata dalla Serie B fino alla Serie A».


FRANCESCO GUIDOLIN A FORZAPALERMO.IT - L'INTERVISTA


 

Continua

«Spero di tornare presto nel capoluogo siciliano per ritrovare il gusto della città, sentire il sapore del mare a Mondello attraverso una bella passeggiata. Inoltre ricordo la generosità e l’attaccamento delle persone dal punto di vista umano. Quando penso a Palermo sorrido sempre, sono stati anni meravigliosi».

 

LEGGI ANCHE

 

• ESCLUSIVO - PALERMO, A TUTTO SAGRAMOLA: L'INTERVISTA VIDEO

 

• ZENGA SENZA FRENI: "PASTORE SEMPRE IN CAMPO, ZAMPARINI SA"

 

• TOTTI E DEL PIERO LIVE: "A PALERMO MICCOLI E AMAURI..." VIDEO

 

• E LA SERIE C SCRISSE ALLA D: LE 9 PRIME SARANNO PROMOSSE

 

Momenti indimenticabili

«Forse la fotografia più bella che porto nel cuore è lo stadio pieno quando entravamo in campo anche durante il riscaldamento. Nelle ultime giornate del campionato di Serie B e per tutto l’anno successivo in Serie A quando entravamo per il riscaldamento prima della partita lo stadio era già tutto pieno. È questo il flash più frequente che mi viene in mente quando penso alla mia esperienza a Palermo».

 

Infine un saluto ai tifosi e alla città

«L’amore per Palermo è reciproco. Incontro tanta gente palermitana in giro - anche se manco da tempo dalla Sicilia - e mi salutano sempre con tanto affetto, per questo mi piace sempre incontrarle perché sono persone affettuose e generose. Intanto auguro a Palermo di vincere questa battaglia che stiamo combattendo in Italia e in tutto il mondo quanto prima, che ci sia ristoro per le famiglie in difficoltà così da tornare a gioire tutti insieme rivedendo il Palermo in Serie A, spero il prima possibile».


 

ALTRI ARTICOLI

 

IL CAMPO PERFETTO DEL RENZO BARBERA (FOTO)

 

RITIRO 2020: IL PALERMO TORNA A PETRALIA

 

GRAVINA: «NON FIRMERÒ MAI LA MORTE DEL CALCIO»

 

FASE 2, ORLANDO AI PALERMITANI FUORI SICILIA: «NON TORNATE»

 

DA BERGAMO: "PRIMA DENIGRAVO PALERMO, VI CHIEDO SCUSA"

 

BERGAMASCO SI SVEGLIA DAL COMA A PALERMO: "MI TATUO LA SICILIA"

   






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *