AI NOSTRI MICROFONI

Francesco Guidolin a Forza
Palermo.it - L'INTERVISTA

Quando penso a Palermo, la prima cosa che mi viene in mente è lo stadio Renzo Barbera pieno già durante il riscaldamento. Sono stati anni meravigliosi

Il grande Francesco Guidolin a ForzaPalermo.it - L'INTERVISTA DEL NOSTRO FRANCESCO LUPO






13 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 67 giorni fa

    Come Rubini@Poeta ben sa, Delizia è da preferire a Croce... Grazie per i suoi inimitabili excursus sportivo-letterari! Trovandoci purtroppo soltanto all'inizio della pandemia, il destino del calcio poggerà ancora a lungo su basi friabili - per tale ragione non prevedo un Palermo in serie A prima del Secolo XXII. Nel frattempo consoliamoci con i migliori ricordi rosanero di sempre, quelli legati ai giocatori galattici, ai campioni del mondo e ai raffinatissimi allenatori ammirati all'ombra del Monte Pellegrino grazie a Maurizio Zamparini.

  2. Rubini 67 giorni fa

    Sempre rimpianti, sempre gnè gnè: 'cosa avremmo potuto fare, dove potevamo arrivare'. Cosa volevate, lo scudetto, ah? E in caso di scudetto Zamparini sarebbe ritornato il vostro Zampaman, oppure ci voleva pure la coppa della CL, con tanto di musichetta? Guardali, gli #oltre la categoria, che ora la C gli spetta, ché sono primi! Sveglia, che con la Serie C finieru i prestiti, come state messi, quanto a picciula? ahahahahah

  3. Rubini 67 giorni fa

    La narrazione del Palermo. 'Novellando' il Palermo. Il Palermo che fu e mai più tornerà. Eppure al mio novellare, esce sempre fuori qualche omino, per dire facezie: 'ma questo lo sanno tutti, tutti lo sapevamo, poi c'è ben altro'! 'Ben altro' AhAhAhAhAh La verità è che non sapete e non sapevate niente, come dimostrato anche ora, anche sulla 'panolada'. Nulla, niente. Anzi, come dice coso, come si chiama, Franchino, no, Claudio o forse Francesco 70 (anni e più): Niainti.

  4. Bugia 67 giorni fa

    @saLamelè, appunto, tra i TANTI ammirati... credo un record mondiale ahahahahah

  5. Rubini 67 giorni fa

    Sempre con la Fiorentina, altro episodio sconcertante, però al Barbera. Mai stato simpatico Prandelli, però in quell'occasione aveva piena ragione: 'Ma vai fuori, sei matto!'. La sceneggiata di Guana, l'indiscutibile gol di Mutu. E la reazione vergognosa di Guidolin, in preda ai nervi da -consolidato- rosicamento (la Fiorentina stava pure dominando): espulso, continuava a inveire e a sbraitare verso Prandelli e la panchina viola. Ci penserà l'esordiente Cavani a riportare la partita sui binari illuminati del Grande Calcio. Cavani, ancora a proposito dei capolavori di Zamparini, Maurizio.

  6. Aggregazione galattica lame rotanti 68 giorni fa

    L'allenatore più geniale tra i tanti ammirati a Palermo durante l'era di Maurizio Zamparini, il miglior Presidente della storia rosanero.

  7. Chi non salta è zamparini 68 giorni fa

    L’esultanza di Guidolin al terzo gol contro i Della Valle era cosa nota a TUTTI già dal lunedì successivo. Forse chi ha scritto il post che fa riferimento a questo episodio è stato l’ultimo a saperlo, in più non si capisce cosa c’entra. Comunque sia la vittoria di Firenze è un capolavoro assoluto di Guidolin, non certo di Zamparini. La pañolada con il Brescia ok, in quanto organizzata. Con la Lazio l’ultima giornata spontanea, un saluto a Guidolin che andava. Quel giorno capii chi era lui e chi era veramente Maurizio Zamparini. Uno un signore, l’altro no!

  8. Rubini 68 giorni fa

    Fiorentina-Palermo 2 a 3, uno dei tanti capolavori dell'era Zamparini. Ma con l'esultanza di Guidolin al terzo gol, il Palermo non c'entrava così tanto. Esagerata, stizzosa, insolita per lui (u 'monaco'), era infatti dedicata ai Della Valle, che lo avevano prescelto (estate 2005!) come promesso sposo della Fiorentina, per poi preferirgli, a pochi giorni delle nozze, Prandelli, Cesare. E' tanto faticoso informarsi? Ps 'Parlo mai di astrofisica, io? Parlo mai di biologia, io? Parlo mai di neuropsichiatria? Parlo mai di botanica? Parlo mai di algebra? Io non parlo di cose che non conosco!'.

  9. Yes 68 giorni fa

    Giusto per la precisione la panolada non fu con la Lazio ma con il Brescia... Lo preciso perché fui uno tra i promotori e tra quello che distribuiranno fazzolettini di carta. Venivamo da uno scippo enorme a Genova. Un rigore, quello fischiato a grosso, che non sarebbe fallo nemmeno adesso che le regole sono molto più rigide. Ancora oggi una delle stupende inutili dimostrazioni di compattezza di una tifoseria entusiasta.

  10. CiuridduScaiNius24® 68 giorni fa

    Grande Guidolin, ricordi indelebili come la sua esultanza a firenze con il gol di Amauri partito dalla bandierina al 90esimo. Eravamo devastanti, ogni azione era un potenziale gol. Solo un furbo/cretino come Tramezzini, preferì perdere 40 milioni di qualificazione Champions per non sostituire Amauri infortunatosi, un furbo/cretino che aveva città, tifoseria, stampa, e denari per vincere e restare nella storia, ma come tutti quelli presi da delirio di impunità, finito agli arresti. Stessa sorte di Giulio Parmitoni e stesso destino. Mirri/Di Piazza Palermo vi ama e lo meritate.

  11. Chi non salta è zamparini 68 giorni fa

    Menzogne! Il 3-3 in casa con la Lazio e pañolada palermitana, mai vista prima, 33.000 fazzoletti bianchi. In settimana già turbolenze e anticipazioni sulle sue dimissioni. Toni in partenza. “svelare misteri con la città e la presidenza.... con la presidenza senz’altro, con la città no di certo. I nomignoli su guidolin sono forse relativi al secondo ciclo. In ogni caso i commenti di due/tre mestatori non sono rappresentativi di una tifoseria, esattamente come avviene qui. Magari parlasse il maestro (lui si) ne avrebbe cose da dire su MZ!

  12. Bugia 68 giorni fa

    Ennesimo allenatore mangiato, triturato dal poco lungimirante zamparì... Forse il caso più emblematico...immaginate un Palermo per 5-6-7 sempre alla sua guida. Chissà dove poteva arrivare...

  13. Rubini 68 giorni fa

    Guidolin, l'allenatore della Promozione. Per l'impresa il Presidente Zamparini gli aveva però affidato non una, ma DUE squadre da Serie A. Immediata qualificazione in Coppa Uefa, ma grazie anche a ben 6(sei) Nazionali, poi Campioni del Mondo. Come in precedenza a Bologna, non fu idilliaco il suo rapporto con la tifoseria. 'U monaco' 'scantulin' 'guidolines' (v.espulsione contro la Fiorentina), i soprannomi affibbiatigli a Palermo. Città che lascerà promettendo di svelare in seguito certi misteri, relativi al suo rapporto con la squadra e la Presidenza. Promessa non mantenuta.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *