CALCIOMERCATO E ALLENATORE

Rebus Palermo: tanto da rifare a
poche settimane dal ritiro

CdS - Rebus Palermo: tanto da rifare a poche settimane dal ritiro



La «Nuova» Convenzione per l’utilizzo dello stadio “Renzo Barbera” è stata approvata, ora il Palermo dovrà pensare alla prossima stagione e in particolare alla rosa, all’allenatore e al ritiro.

 

Il Corriere dello Sport oggi in edicola si sofferma proprio sui prossimi passi che dovrà compiere il Palermo F.C. per prepararsi alla prossima stagione di Serie C.

 

«Ora si entra per forza nel vivo. All’inizio del ritiro, fissato orientativamente per il 10 agosto, mancano appena 15 giorni e il Palermo, sia pure in buona compagnia, deve ancora prendere forma»


LEGGI ANCHE: STADIO "BARBERA", COSÌ IL CANONE DIVENTA PIÙ LEGGERO


La base di giocatori, già presenti in rosa, è di appena 13 calciatori, un numero basso che di fatto dovrà essere rafforzato con una serie di giocatori che dovranno rendere protagonista il Palermo anche in Serie C.

 

La data di scadenza del 5 agosto per l’iscrizione al campionato è importante anche in ottica svincolati: se alcune squadre non riuscissero ad iscriversi, il Palermo potrebbe aggiudicarsi alcuni giocatori a parametro zero.

 

Il Corriere dello Sport parla degli innesti che il Palermo dovrà necessariamente trovare: «una o due punte da doppia cifra di reti, un centrale difensivo, un esterno mancino basso, forse un altro centrocampista di regia che si alterni con Martin, data la rinuncia a Juan Mauri che non è stato riconfermato».

 

Dopo lo scorso anno in Serie D, anche in Serie C il Palermo dovrà contare sugli Under. La società è al lavoro per trattare sui giovani tornati nelle loro rispettive squadre, tra questi anche Langella del Pisa e Peretti del Verona.

 

Secondo il regolamento della Serie C, una società può avere un massimo di 8 giocatori in prestito e per questo il club rosanero è al lavoro per aggiudicarsi il cartellino dei diversi gioiellini che ha avuto lo scorso anno.

 

Per quanto riguarda gli innesti, il quotidiano conclude così: «Fra le idee sui rinforzi offensivi, infine, stuzzica quella dell’italo albanese Giacomo Vrioni, di proprietà della Juventus con cui è andato in panchina in serie A la scorsa settimana, dopo aver concluso la stagione di C con l’Under 23 bianconera segnando due reti nei play off».


ALTRI ARTICOLI

 

GAZZETTA - BOSCAGLIA IL PREFERITO DEI TECNICI PALERMITANI

 

CONCESSIONE STADIO, IL CONSIGLIO HA APPROVATO LA CONVENZIONE

 

FORZAPALERMO.IT - LIVE CON FRANCESCO LUPO

 

BIGLIETTI OMAGGIO AUTORITÀ: LA DECISIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *