FUTURO ROSANERO

Oggi stop alla D, venerdì
la C per il Palermo

Repubblica: oggi stop alla D, venerdì la Serie C per il Palermo



Oggi si deciderà il destino dei campionati dilettantistici.

 

Alle 12 di oggi, infati, si terrà il Consiglio Federale per decidere il futuro del calcio in Italia.

 

Come sottolineato da la Repubblica – Palermo, oggi potrebbe arrivare lo stop definitivo dei campionati dilettantistici, ma non solo.

 

La Federazione è infatti al lavoro anche per un nuovo format dei prossimi campionati; «allo studio c'è la riduzione del numero delle squadre professionistiche da cento a sessanta. Nelle stime della Federcalcio rischiano di saltare tantissimi club di serie D, ma anche in C, in B e addirittura in Serie A».

 

Le idee sono molteplici: da una Serie B a due gironi ad una serie c divisa in due fra professionisti e semiprofessionisti.

 

Il Palermo, intanto, dovrà attendere fino a venerdì per avere l’ufficialità della promozione in Serie C.

«L'assemblea della lega dilettanti –continua Repubblica-, fissata per venerdì, dovrebbe ratificare la promozione dei rosanero in Serie C».

 

Per quanto riguarda i giocatori, molti attendono le sorti della squadra, soprattutto alla luce del fatto che fra qualche giorno rischiano di ritrovarsi senza casa: i contratti di affitto delle abitazioni hanno scadenza 31 maggio

 

ALTRI ARTICOLI

 

 

SICILIA, NUOVA ORDINANZA: COSA CAMBIA  NELL'ISOLA

 

FASE 2 IN SICILIA, MUSUMECI: TUTTI I DETTAGLI DELLA NUOVA ORDINANZA - VIDEO

 

IL PALERMO E' SEMPRE DOVUNQUE, COMUNQUE

 

«SERVONO RISPOSTE PER LA D. SUBITO NUOVA RIFORMA DEL CALCIO»

 

FIGC, IN ARRIVO LA SOSPENSIONE DEI CAMPIONATI DILETTANTI

 

«NON COSTRINGETEMI A CHIUDERE ALCUNE ZONE». IL MONITO DI ORLANDO






2 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 10 giorni fa

    Rubini@Poeta, per la prossima riforma prevedo il semiprofessionismo semisportivo, il che porterebbe a 4 il numero delle 'S': SSSSP.

  2. Rubini 10 giorni fa

    Quindi da SSD a SSSP. Finalmente vengono recepite le istanze più urgenti dei veri appassionati del Calcio, calcio come Sport, Sport come passione. Anche se, per adesso, solo per una parte della Serie C (i semiprofessionisti, una sorta di C2). Una risposta a tutela delle tante resche nei campi del calcio minore, che agli inviti umilianti a cercarsi un lavoro ('Vai -Andate a lavorare'!!) potranno rispondere mostrando un contratto di lavoro.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *