MISTER BOSCAGLIA

«Le distrazioni si pagano, sul
piano mentale dobbiamo crescere»

«Le distrazioni si pagano, sul piano mentale dobbiamo crescere»



L'allenatore del Palermo Roberto Boscaglia, in vista del match contro il Foggia allo "Zaccheria", è intervenuto in conferenza stampa per parlare della mentalità della squadra e delle condizioni di alcuni effettivi per la sfida contro i Satanelli: 
 

«Valente terzino? Eravamo in svantaggio quando è entrato, situazione totalmente diversa. Domenica il Foggia vorrà fare la partita: lui è un esterno alto ma abbiamo altri calciatori per quel ruolo. Corrado non sarà dei nostri, vediamo la prossima settimana. Presto sarà con noi, domenica non sarà disponibile. Doda invece sta bene, ha bisogno di minutaggio e quando sarà possibile lo metteremo in campo».

 

SQUADRA DA TRASFERTA
«Non lo so. Siamo abituati a manovrare molto quindi lavoriamo molto su questo. Sappiamo che possiamo giocare in entrambi i modi».

 

EPISODIO GENTILE
«Un episodio da condannare, non dico altro perché è una storia così brutta. So solo che questi episodi possono compattare anche di più una squadra. Da parte anche nostra tante solidarietà al calciatore».

 

PALERMO -FOGGIA
«Sono passati tanti anni, ora c'è una partita diversa quindi testa a domenica pensando di fare nostra il match».

 

ATTEGGIAMENTO
«A volte dimentichiamo che ci sono gli avversari e poi paghi caro alcune distrazioni ma poi la squadra ha ripreso a giocare. Ma la verità è che abbiamo bisogno di crescere anche con la mentalità, anche prendendo qualche batosta. Questo pareggio non serviva ma sarà propedeutico».

 

STATO D'ANIMO
«Sto bene. Nelle ultime partite abbiamo avuto uno scivolone con la Turris e il pareggio con la Viterbese: magari avessimo iniziato il campionato come dopo il Catanzaro. Ci sono cose da migliorare dal punto di vista mentale, nel gestire in campo alcune situazioni».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *