DIFESA ROSANERO

Equilibri difensivi: Boscaglia
tra certezze e qualche dubbio

Equilibri difensivi: Boscaglia tra certezze e qualche dubbio



Dopo l’ottimo successo contro il Monopoli, il Palermo frena contro la Viterbese in una partita rocambolesca finita sul risultato di 3 a 3.

 

Anche nel match valido per il recupero dell’ottava giornata, Roberto Boscaglia ha sorpreso tutti cambiando nuovamente gli interpreti nel suo undici iniziale.

Dopo aver schierato dal primo minuto contro il Monopoli Michele Somma al centro della difesa, e aver lasciato Andrea Accardi nuovamente in panchina nonostante fosse in condizioni migliori rispetto all’ex Deportivo, il tecnico rosanero ha optato proprio per il palermitano nella sfida contro la Viterbese.

Una sfida che ha visto, arbitraggio a parte, una difesa rosanero un po’ in difficoltà e decisiva, soprattutto nelle marcature in occasione del terzo gol.

 

A proposito di difesa. Da quando ha avuto gli uomini a disposizione, il tecnico del Palermo non ha mai abbandonato la difesa a quattro, cambiando di volta in volta i giocatori scesi in campo.

 

Nonostante la titolarità contro la Viterbese, Andrea Accardi non è di fatto la prima scelta del tecnico Boscaglia, che contro il Monopoli ha preferito Somma, giocatore che fino a quel momento era stato fermo per oltre 30 giorni sia causa Covid che per i problemi fisici di cui spesso è protagonista.

 

Anche contro il Potenza il mister aveva deciso di dare fiducia a Manuel Peretti al centro della difesa prima che quest’ultimo uscisse all’intervallo per infortunio.

Andrea Accardi può essere schierato anche come terzino destro, ma da quella parte Alberto Almici si è guadagnato senza troppi problemi una maglia da titolare che non ha mai lasciato. Almeno fino ad ora.

 

Il terzino destro salterà sicuramente la prossima sfida di campionato contro il Foggia per infortunio. L’ex Verona, uscito anzitempo dalla sfida contro la Viterbese, si sottoporrà a risonanza magnetica per stabilire entità e tempi di recupero. E l’infortunio, purtroppo, sembra serio.

 

Alla luce di ciò, e dato che Massimiliano Doda non ha praticamente mai giocato in questa stagione, Andrea Accardi potrebbe tornare titolare sulla fascia destra. Una nuova chance per il palermitano per dimostrare al tecnico il proprio valore.

 

E se Accardi potrebbe non dare le giuste certezze al tecnico rosanero, a dare sicurezza ed esperienza in difesa ci pensano Ivan Marconi e Roberto Crivello. L’ex Monza, quasi sempre impeccabile nella retroguardia, ha anche trovato la sua prima rete in rosanero contro il Monopoli ed è diventato un titolare inamovibile.

 

Discorso a parte per Roberto Crivello, che si è alternato più volte con Niccolò Corrado sulla sinistra prima che quest’ultimo si fermasse nuovamente per infortunio. Nelle ultime uscite, tuttavia, il capitano rosanero non ha fatto rimpiangere l’ex Arezzo, che intanto scalpita per tornare in campo.

 

Tra infortuni e valutazioni dei singoli, Boscaglia potrebbe cambiare nuovamente gli interpreti in difesa contro un Foggia che, nonostante abbia cominciato più tardi rispetto al resto delle squadre, si trova al nono posto in classifica.


NEWS DI GIORNATA

CENTRO SPORTIVO, MIRRI: "DI PIAZZA CONDIVIDE IL PROGETTO. PASSAGGIO STORICO"

 

CENTRO SPORTIVO, LA CONFERENZA STAMPA DI DARIO MIRRI

 

IL PALERMO SI AGGIUDICA IL BANDO DEL COMUNE DI TORRETTA

 

PER ALMICI TEMPI LUNGHI. ATTESA LA RISONANZA

 

MIRRI: "PALERMO, COSÍ NON VA BENE. IMPARIAMO DAI NOSTRI ERRORI"





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *