REPUBBLICA

Il Trapani fuori dalla Serie C,
ma per il futuro c'è il Dattilo

Il Trapani fuori dalla Serie C, ma per il futuro c'è il Dattilo



Il giudice sportivo, con il comunicato di ieri, ha estromesso ufficialmente il Trapani dalla Serie C. La squadra granata, che aveva perso a tavolino già la prima giornata con la Casertana, non è scesa in campo neppure con il Catanzaro e da regolamento è stata estromessa dal campionato.

 

Un epilogo triste, ma che purtroppo era nell’aria dati i problemi societari del Trapani. Daniele Di Donato, che avrebbe dovuto guidare la squadra granata quest’anno, ha rilasciato alcune dichiarazioni a la Repubblica:

«Il calcio è una cosa seria. Non si può più permettere ad alcuni avventurieri di gestire una società come il Trapani. Non è possibile giocare sulla passione della gente e sul suo senso di appartenenza».

 

L’ex rosanero, dopo l’esonero e l’ulteriore chiamata, non ha accompagnato la squadra nella trasferta in Calabria:

«Se io avessi accettato di accompagnare la squadra a Catanzaro, e non avessi risolto unilateralmente il contratto – aggiunge Di Donato – non mi sarei neanche potuto sedere in panchina, perché non mi avevano reintegrato come allenatore. Avremmo quindi perso in ogni modo a tavolino. Un’altra dimostrazione dell’incompetenza di chi guidava il club. Il mio pensiero va alla città, meravigliosa, e ai tifosi, che mi hanno subito dimostrato grande affetto. Spero con tutto il cuore che Trapani risorga presto. È una piazza di calcio importante».

 

In prima linea per far ripartire il calcio a Trapani, il comitato “C’è chi il Trapani lo ama” che potrebbe avviare una trattativa con il Dattilo, squadra di Serie D che attualmente gioca le sue gare proprio al “Provinciale”.

«Chi vuole fare calcio di buon livello a Trapani ha l’opportunità di trattare il Dattilo, rinforzarlo, e puntare subito alla serie C. È un’operazione concretamente possibile, anche perché il Dattilo è una società sana, a conduzione familiare, e i proprietari (inventori dei famosi cannoli di questa frazione di 600 abitanti, a 10 chilometri da Trapani) non sono affatto ostili all’idea di una trattativa –scrive Repubblica-. Peraltro, dopo due giornate, il Dattilo è anche primo in classifica con 4 punti e, battendo al “Provinciale” l’Fc Messina, ha conseguito la sua prima storica vittoria in questa categoria. Insomma, il Dattilo costituisce una ghiotta occasione per dare continuità: si tratterebbe di mantenere la denominazione sociale per questa stagione, per poi ritrovare il nome “Trapani” nel prossimo campionato».


NEWS DI GIORNATA

GDS - PALERMO, DUE SVINCOLATI PER RINFORZARSI

 

CALCIOMERCATO PALERMO: LUPERINI È IN CITTÀ

 

FORZAPALERMO.IT - LIVE: L'ULTIMO GIORNO DI CALCIOMERCATO

 

SOMMA: «UN ONORE E UN ORGOGLIO ESSERE A PALERMO»

 

UFFICIALE - TRAPANI ESCLUSO DALLA SERIE C. IL COMUNICATO

ALTRI ARTICOLI





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *