IL PENSIERO

Tedesco: «Palermo, contento
che ci sia Boscaglia»

Tedesco: «Palermo, contento che ci sia Boscaglia»



L'ex calciatore del Palermo Giovanni Tedesco, attuale allenatore dell'Al-Bataeh in Serie B negli Emirati Arabi Uniti, ha parlato della sua nuova avventura in un'intervista a La Repubblica.

Di seguito una parte delle sue parole.

 

"Ho scelto questa squadra per la mia voglia di calcio. Una volta finito a Malta non ho ricevuto offerte interessanti così quando un manager mi ha telefonato ho colto l’opportunità al volo. Confesso che i primi giorni sono stati particolari. Arrivavo in un altro mondo, con una realtà totalmente diversa. Ma sono abituato ai sacrifici“.

 

CONTINUA

"L’organizzazione qui è incredibile: abbiamo impianti da Serie A ed è una società giovane e ambiziosa. Per fortuna riesco a seguire il Palermo, come potrei farne a meno? Se hai la passione per questa squadra non ci sono distanze che tengano. Sono felice che in panchina ci sia Boscaglia. Alla squadra però manca qualcosa". 

 

INFINE UN PENSIERO SUL TRAPANI

"Da siciliano ho dentro tanta amarezza ma l’epilogo non mi ha sorpreso".


 

NEWS DI GIORNATA

 

TEDESCO: «PALERMO, CONTENTO CHE CI SIA BOSCAGLIA»

 

PALERMO: BOSCAGLIA-BRAGLIA, SFIDA FRA SPECIALISTI IN PROMOZIONI

 

GAZZETTA - PALERMO, RAUTI FA SOGNARE I ROSANERO

 

PALERMO: TOUR DE FORCE, OTTO MATCH IN UN MESE

 

FORZAPALERMO.IT LIVE: VERSO PALERMO - AVELLINO

 

ALMICI ARRIVA LUNEDI', DEL PRETE E PICCOLO NO

 

PALERMO: MERCATO CHIUSO, BELLO GRAZIE A VOI. ORA, PERO', SI TIFA

 

BRAGLIA: «CONTENTO DEL GRUPPO. PALERMO GRANDE SQUADRA»

 

PALERMO, IL REPORT DI PALAZZI

 

ALTRI ARTICOLI





1 commento

  1. Rivalutiamola 13 giorni fa

    Giovanni, a differenza di tuo fratello, dimostri di essere sempre un signore ed uno che ha sempre amato la nostra maglia. Grazie di esistere e ti auguro un mondo di bene

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *