TORRE DEL GRIFO

Tacopina: «Catania ha strutture
pari a quelle del Real Madrid»

Tacopina: «Il Catania ha strutture pari a quelle del Real Madrid»



Parla Joe Tacopina. 

L'imprenditore italo-americano, intervistato da GianlucaDiMarzio.com, ha parlato della conclusione del suo rapporto con il Venezia e del suo interesse per il progetto Catania acquisito dal gruppo SIGI, elogiandone la struttura di allenamento di Torre del Grifo

 

«Amo Venezia e la sua gente. Ma allo stesso tempo sono rimasto deluso dai tifosi. Ho promesso loro che presto sarebbero tornati fieri della squadra. Però doveva essere un impegno reciproco. Noi come società lo abbiamo onorato. Attorno al club invece non ho visto il coinvolgimento che avevo chiesto. D’accordo, il Penzo è scomodo e problematico. Eppure non siamo riusciti a riempire uno stadio da 5mila posti nemmeno quando ci giocavamo la Serie A. A Catania invece cammino per le strade e la gente mi ferma già pregandomi di restare. È quel feeling che ho sentito anche a Roma e Bologna. Per fare l’incasso di una partita al Massimino, a Venezia ce ne vogliono quattro. Un altro pianeta».

 

CATANIA

«Negli ultimi giorni sono andato a Catania, ho visitato Torre del Grifo e mi sono incontrato con i rappresentanti del gruppo Sigi. Ho origini siciliane da parte di madre, non lontano da lì. La storia del Catania è notevole. E soprattutto c’è un bacino di tifosi caldissimi: il dodicesimo in Italia nonostante la Serie C. Poi le strutture di allenamento sono di livello mondiale. Ho ottimi rapporti con Florentino Perez, che di recente mi ha mostrato i nuovi impianti del Real Madrid. Spettacolari. Ma non così diversi da quanto ho visto a Catania. L’unico fatto è il mio coinvolgimento per il progetto Catania, tra i più interessanti in Italia. E voglio tenere una porta aperta anche al Venezia: alcuni miei partner americani sono interessati e per me sarà sempre una piazza speciale».







12 commenti

  1. Bretoor 45 giorni fa

    Intanto da siciliano , e catanese in particolare, faccio i complimenti alla redazione per l'equilibrio e la sportività dimostrata per ospitare articoli riguardanti il Catania.Che, non è Il Verona o la Spal, ma una squadra siciliana. Da catanese ,ovviamente, anche io con amici e colleghi palermitani mi lascio andare agli sfottò, che sono il sale del calcio, ma devono essere sempre confinati nel rispetto reciproco. Personalmente ho anche apprezzato le dichiarazioni di Mirri sul salvataggio del Catania ( il quale ha pubblicamente ringraziato nelle persone rappresentanti la Sigi).

  2. Tifoso Rosanero 45 giorni fa

    certo, la grandezza del Catania è incommensurabile. Superiore in tutto, perfino dell'era Zamparini. Si vede dai progetti, dalle rate del mutuo da pagare e perfino dai debiti, superiori a quelli del Palermo, sembra, ma miracolasamente addolciti da una procura meno solerte di quella di Palermo.

  3. Prima Sedes, Corona Regis et Regni Caput 45 giorni fa

    Capisco la frustrazione nel costatare che anche il mediocre catania ha una struttura sportiva eccellente ,una tra le migliori in europa,e magari la nuova dirigenza progetterà anche un NUOVO stadio moderno,tutto questo dovrebbe farci saltare dalla sedia ,invece leggo gente che approva i progetti di una società che va al risparmio su ogni cosa,forse non avete capito che il calcio oggi è business e dunque ha bisogno di grandi strutture, se per voi campanilismo è soltanto sfottò da stadio contenti voi ,per me è superare chiunque anche in termini di opere avveniristiche .

  4. Chi non salta è zamparini 46 giorni fa

    Robert, PaoloRosaneroVero, il problema non sono gli articoli sul Catania (scrivano quello che vogliono), il problema sono i vari haters, insider troll, panormo-capitolini multinick e i loro tristi epigoni a corto di materia prima. Qui ce n’è un significativo esempio

  5. Aggregazione galattica lame rotanti 46 giorni fa

    Invece a me interessano eccome le notizie riguardo al Catania, questa redazione si occupa di calcio in senso meno ristretto di quanto vorrebbero alcuni tifosi. Ciò che al contrario non mi riguarda affatto è l'angusta rivalità con gli etnei, che si mostra in modo plastico ed evidente anche in tali commenti.

  6. Rio 46 giorni fa

    Personaggio strano questo Tacopina del resto elogia le strutture del Catania costate quanto costerebbe costruire uno stadio da 40.000 posti, ed ancora da finire di pagare, poi a questo signore dovrebbero spiegare come fa l'Atalanta ad avere un ottimo impiato sportivo ed essere prima tra le giovanili e sfornare giocatori e non credo che Zingonia sia costato tutti sti milioni. Ultima elogia il blasone Catania ma di cosa stai parlando che i migliori risultati sono un ottavo posto in A e un quarto di finale di coppa Italia e me lo paragoni al Real !!!! Non aggiungo altro.

  7. Prima Sedes, Corona Regis et Regni Caput 46 giorni fa

    Inviterei Tacopina ad aspettare qualche mesetto e poi vedrà il centrosportivo che costruirà il presidentissimo Mirri, a quel punto dovrà rimangiarsi tutto, altro che paragone con il Real Madrid,il nostro sorgerà come già più volte anticipato dal presidente su un terreno di 3 /4 ettari di terreno e 2/3 campi da gioco forse in erba naturale ,qualche sgabuzzino per posare le borse e un bar con quattro tavolini senza ombrelloni ,costerebbero assai, cmq per tanti seguaci di mirri (prima lo erano di zampamarket) sarà il coronamento di un sogno,loro sono tifosi che si accontentano di poco .

  8. Paolo RosaneroVero 46 giorni fa

    Per caso in redazione cè qualche catanese? Un giorno si e uno pure, articoli del catania di cui non ci importa niente.

  9. Dr. Guido Tersilli 46 giorni fa

    @REDAZIONE ma ancora non vi è chiaro che non cè ne sbatte nulla del catania? Notizie inutili senza costrutto. Bisognerebbe aggiungere che TDG è una immensa speculazione commerciale che nulla ha che vedere con il catania calcio . 60 milioni di debiti di cui 30 ancora di mutuo da saldare per ripagarlo. In due parole la rovina del calcio a catania e lo si vede come negli ultimi 7 anni, tutto il denaro per pagare i debiti del centro sportivo e zero per la squadra. Poi quest'anno con il covid e i distanziamenti la vedo nera per loro. Noi invece vogliamo un vero centro sportivo da Mirri.

  10. Robert 46 giorni fa

    Cortesemente potreste evitare di pubblicare articoli riguardanti le vicessitudini di quella squadra. Onestamente e credo di parlare a nome di tutti i tifosi del palermo non ce ne può frega' de meno! Grazie

  11. toniasar@libero.it 46 giorni fa

    Alla fine Pulvirenti ha fatto meglio di zamparini,il centro sportivo lo ha costruito e pure di ottimo livello e il Catania non è fallito in mano a quattro cialtroni che ancora stanno aspettando la fideiussione dalla Bulgaria o in mano a quattro attori inglesi spacciati come società americana quotata in borsa con tanto di garanzie

  12. Tifoso 46 giorni fa

    Ecco un vero innamorato del calcio pulito e del Catania appena portato in salvo dai tribunali locali. Dopo dichiarazioni appassionate per i colori rosanero dopo Venezia Bologna e prima ancora Roma adesso Catania. Viva tacopina e tutti i suoi seguaci.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *