MERCATO

La storia va riscritta: Amauri
non tornerà a Palermo

La storia va riscritta: Amauri non tornerà a Palermo



Amauri non tornerà a vestire la maglia del Palermo

Le parole dell’ex giocatore brasiliano, che inneggiavano ad un nuovo ritorno in campo dopo il calore mostrato nelle ultime settimane dai tifosi rosanero, non potevano che diventare l’argomento di giornata. 

 

E così, come tutti gli altri nomi di ex giocatori o allenatori circolati in questo primo anno di rinascita, anche quello di Amauri come raccolto dalla nostra redazione non è e non sarà mai nel taccuino della dirigenza rosanero ed è destinato a rimanere soltanto una piacevole suggestione da bar o un ricordo meraviglioso del passato. Non staremo qui a fare discorsi sul fatto che ha 40 anni o che non si allena da due anni, ma solo ed esclusivamente sul fatto che i cavalli di ritorno non sono cambiamento.

 

È proprio vero che la nostalgia è canaglia. 

Guardare il “Renzo Barbera” e ricordare di quando lo calcavano giocatori come Pastore, Cavani e Dybala, oppure sapere che su quella panchina si sono seduti alcuni degli allenatori che hanno scritto pagine importanti del calcio italiano è qualcosa che il subconscio del palermitano non riesce a controllare. 


LEGGI ANCHE: 

 

AMAURI CI RIPENSA? «NON SO COSA FARE, I TIFOSI DEL PALERMO...»

 

CALCIOMERCATO «INTERNO» FASE 1, CHI RESTA E CHI VA


Antonio Nocerino, Delio Rossi, Kyle Lafferty e Amauri sono soltanto alcuni dei nomi che, al momento della rinascita rosanero dopo la caduta dell’US Città di Palermo e con il comeback di Mario Alberto Santana, sono stati acclamati dalla tifoseria rosanero come i figlioli prodighi destinati a far tornare grande il Palermo. Ma diciamolo apertamente: il passato è passato.

 

La prima a dichiararlo è stata proprio la nuova società, che giustamente ha deciso di non guardare indietro ma solo avanti affinché la storia non venga riletta, ma riscritta. Sfogliando all’indietro il libro della storia rosanero ci sono pagine meravigliose che saranno tali per sempre, nelle quali sono presenti Delio Rossi, Nocerino, Amauri e anche il tanto chiaccherato Lafferty ma è lì che devono rimanere. 

 

I grazie non saranno mai abbastanza, le lacrime interiori che versiamo e verseremo ancora ripensando al passato glorioso del Palermo non smetteranno di essere versate ma rimanere incastonati nel passato può solo far perdere il contatto con una realtà che adesso dice Hera Hora, Serie C, Dario Mirri e, seppur ancora per poco, SSD Palermo

 

Un giorno si tornerà grandi e anziché ricopiare, come emanuensi, all’infinito vecchi nomi e vecchie storie ne verranno scritti altri che saranno ricordati, acclamati e ringraziati. Perché per fortuna le pagine del libro chiamato Palermo, fra cadute e risalite, sono e saranno sempre infinite.







6 commenti

  1. futuro 9 giorni fa

    Bugia, guarda che i critici della società attuale non sono tutti stimatori di Zamparini. Hanno contestato anche Zampa.

  2. Bugia 9 giorni fa

    @Fabio, sinceramente..non ho ancora capito a quale specie di homininae appartengono..forse homo mauriziano mauriziano..

  3. Fabio 9 giorni fa

    Bugia che ne pensi del solito commento contro Mirri e i tifosi che non c'entra nulla con l'articolo ?a voglia a cambiare nick

  4. Bugia 9 giorni fa

    'Fans' di Mirri..o Fan? Chiedo a @saLamelecchi.. Ma in realtà i sostenitori di Mirri, son sostenitori di un calcio pulito, senza intrallazzi..sono tifosi del Palermo. Io ho tifato come un ossesso anche contro il Frosinone, nonostante, la proprietà...qualcun altro ( vedi sopra) invece sembra tifare le presidenze di turno.. Ah, a Frosinone fu commesso un vero e proprio scippo. Le partite si vincono anche grazie alle intimidazioni. La lega ha chiuso due occhi. Forse a causa del nostro Presidente che si muoveva come un elefante in un negozio di cristalleria..

  5. futuro 9 giorni fa

    Qualora i fans di Mirri non riescano ad ottenere la serie B, con chi se la prenderanno? Con i palloni di Frosinone, tra l'altro la partita di Frosinone fu persa dal Palermo x due errori della difesa, le partite non si possono annullare x 2/3 palloni in campo, oppure con la Figc?

  6. Fabio 10 giorni fa

    Non gioca da due anni, già quando era in attività si infortunava spesso .in un campionato fisico come la C non ne vedo l'utilità

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *