120 ANNI

Palermo, maglia anniversario:
quando verrà indossata

Palermo, maglia anniversario: quando verrà indossata



ECCO LA NUOVA MAGLIA DEL PALERMO:

I GIOCATORI COME I PIONIERI DI INIZIO ‘900 PER IL 120°ANNIVERSARIO

 

Baffi, brillantina e sguardo fiero, campi in terra battuta e vecchi palloni cuciti a mano. Il Palermo presenta così, la nuova maglia celebrativa del 120° anniversario dalla fondazione del club rosanero, che cade proprio quest’anno, nel 2020: un omaggio ai pionieri del calcio a Palermo, introdotto dagli inglesi che per primi fondarono l’Anglo Palermitan Athletic and Football club nel novembre del 1900. Fu anche grazie ai tecnici britannici impegnati nella costruzione del cantiere navale nel capoluogo siciliano che si diffuse a Palermo il gioco del calcio, dando vita a una passione che da lì in poi non avrà mai fine.

 

E per l’occasione, i giocatori del Palermo Andrea Accardi, Niccolò Corrado, Malaury Martin, Nicola Rauti e Michele Somma, hanno infatti posato proprio in una location inedita: l’antico campo in terra battuta della Fincantieri, tra i più antichi ancora in attività in città.

 

In questa speciale maglia celebrativa firmata da Kappa e disegnata dallo storico Giovanni Tarantino, anche i colori sono fuori dall’ordinario: per la prima volta nella storia del club, i classici rosa e nero, riconosciuti in tutto il mondo, lasciano spazio al bianco e il blu: i colori del primo logo della storia del Palermo, realizzato nel 1920, quando per la prima volta la squadra adottò la denominazione Palermo Football Club (mutuando i colori sociali del Racing FBC).

Sulla parte sinistra del petto, una rivisitazione del logo: una sintesi tra l’aquila stilizzata disegnata nel 2019 per il nuovo corso del club, e i primi due simboli societari, rispettivamente i due scudi bicolore con la dicitura Palermo Fbc, biancoblù il primo e rosanero il secondo. La maglia conserva comunque sul colletto e sulle maniche alcuni richiami rosanero, a voler sottolineare che l’anima del Palermo – che simbolicamente può vestire anche diversamente dal solito – rimane sempre quella. Riferimenti vintage, inoltre, anche nei laccetti neri al collo e nei calzettoni a righe orizzontali.

 

La maglia verrà indossata per la prima e unica volta nella partita Palermo-Bari del 23 dicembre, l’ultima partita del 2020, al culmine del lungo ciclo di celebrazioni per l’anniversario della fondazione. Un percorso che, a partire dal 1 novembre 2020, ha già visto l’emissione di uno speciale francobollo e l’apertura, dentro lo stadio Barbera, del Palermo Museum con centinaia di memorabilia, maglie e installazioni interattive interamente dedicate alla storia del Palermo, dei suoi campioni e dei suoi tifosi. Dopo il 23 dicembre, infatti, la maglia verrà esposta per sempre all’interno del museo e mai più usata.

 

L’intero kit anniversario, a tiratura limitata, è disponibile alla prevendita al SiamoAquile Bar&Store dello stadio Renzo Barbera a partire dal 18 dicembre, con ritiro il 24 dicembre, dopo la partita ufficiale. Le eventuali rimanenze, saranno poi disponibili anche online sullo shop del Palermo.


 

NEWS DI GIORNATA

 

«CON PAZIENZA VERRA' FUORI IL VERO PALERMO». DI BARI A FP.IT

 

GDS - DIFESA SEMPRE PERFORATA IN TRASFERTA, CERCASI EQUILIBRIO

 

«PALERMO E' CASA MIA, I TIFOSI UNA FAMIGLIA». PARLA DE BELLIS

 

RAUTI: «SEMPRE PIU' INNAMORATO DEL PALERMO»

 

PALERMO, NUOVO CENTRO SPORTIVO. IL SERVIZIO DELLA RAI





8 commenti

  1. chi non salta è zamparini 28 giorni fa

    Che immense vaccate escono dai polpastrelli del MASTER TROLL non supportate da alcun neurone arruolabile alla causa dell'intelligenza. Un minimo sindacale..... niente.... compassione.... anche i troll (pare) hanno diritto ad emettere segnali

  2. giovanni rosanero 28 giorni fa

    Va benissimo il centro sportivo, il museo, la maglia celebrativa, ma se abbiamo una squadra modesta come l' attuale, il rendere competitiva la squadra non dovrebbe essere la priorità??? Va bene la pubblicità ( non a caso Mirri è un pubblicitario...), ma senza risultati sportivi tutto il resto è inutile!!!

  3. Bugia 29 giorni fa

    Sfotta pure, ma la realtà è che se zamparini avesse avuto un decimo della visione di Mirri, con i suoi mezzi di allora avrebbe potuto creare una realtà veramente importante. Ma al patron piaceva solo sollazzarsi con il suo, temporaneo, giocattolo. Come un eterno bambinone ci ha giocato e poi lo ha rotto. Tutto quello che di buono ha prodotto è stato, come si è visto, puramente effimero. Insomma, tradotto in palermitano: 'na cosa inutile...

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 29 giorni fa

    Bellissima! Vi è tanta Palermitaneità in queste immagini, oltre a molti riferimenti al passato della Belle Époque, ai Whitaker, Villa Malfitano, al Liberty. E per i cinefili trai tifosi vi sono anche dei nel make up dei richiami a certa filmografia alla Francis Coppola. Con l'attaccamento alle radici preziose si diventa invincibili, la Champions non è lontana! #AltralacategoriA

  5. bugia 30 giorni fa

    Stupenda

  6. Fabio 30 giorni fa

    D'altronde investire su marketing e centro sportivo può garantire un futuro al Palermo sempre meglio della visione di basso livello di qualcun altro che pensava di fare soldi vedendosi mezza squadra ogni anno.

  7. Tifoso 30 giorni fa

    L'unico risultato possibile in questo preciso momento storico è l'esistenza del Palermo stesso. Tolta la parentesi zampariniana non posso dire di aver mai visto il mio Palermo veleggiare nelle massime competizioni e io lo seguo dal 1969. Mirri penso stia provando a costruire qualcosa di solido e possibilmente duraturo. Dove possa arrivare questo lo sapremo prossimamente ma metto la mano sul fuoco sulla sua buona fede e sul sincero amore verso i colori rosanero. Devo dire che fin qui è stato parecchio sfortunato ma le sue iniziative sono di gran lusso. Forza Palermo.

  8. Peppone 30 giorni fa

    Non c'è che dire, in quanto a marketing siamo da zona Champions. Ma senza risultati sportivi concreti, diventa aria fritta.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *