CORSPORT

Di Piazza: «Boscaglia può
portare il Palermo dove merita»

Di Piazza: «Boscaglia può portare il Palermo dove merita»



Finalmente il Palermo avrà il suo allenatore, e che allenatore. 

Dopo le tante voci susseguitesi nelle scorse settimane la società rosanero è riuscita a trovare l'accordo con quello che, probabilmente, è sempre stato il sogno e al contempo l'obiettivo numero uno per la panchina di viale del Fante ovvero Roberto Boscaglia. Lo stesso Sagramola, al termine dell'incontro svoltosi nella sua residenza a Mondello, ha confermato il raggiungimento dell'accordo con il tecnico gelese che adesso dovrà risolvere la sua situazione in essere con la Virtus Entella per poter essere ufficializzato dal Palermo

 

LEGGI ANCHE - PALERMO - BOSCAGLIA, «TROVATA L'INTESA»

 

Come si legge nelle pagine del Corriere dello Sport l'accordo è stato trovato sulla base di un contratto biennale con bonus legati alla promozione in Serie B, con il tecnico di Gela arrivano anche il suo secondo Filippi e il preparatore atletico Nastasi, presenti ieri negli uffici del Renzo Barbera. Considerato che a Chiavari prendeva circa 200 mila euro di ingaggio, l'arrivo di Boscaglia è sicuramente una mossa economica importante, che ha superato i limiti che si era imposta la società, per assicurarsi tuttavia un tecnico che rappresenta un vero lusso per la categoria e che possa avere tutte le carte in regola per raggiungere l'obiettivo promozione. 

 

Il colpo Boscaglia ha già rassicurato una grande fetta della tifoseria fino a questo momento preoccupata per le mancate notizie sulla programmazione della nuova stagione. Tanti i commenti di gioia e soddisfazione per la scelta del nuovo tecnico, ai quali si aggiunge anche quello dell'ex vice-presidente Tony Di Piazza rilasciato sempre per il CorSport«Mi sembra una scelta felice perché reputo Boscaglia all’altezza di portare il Palermo dove merita. Ovviamente aspettiamo che si trovi l’accordo su ogni fronte, ma spero che non sorgano complicazioni. In fondo, si tratta di una soluzione che conviene a tutti. Entella compresa».


ALTRI ARTICOLI

 

BOSCAGLIA - ENTELLA, L'INCONTRO NEI PROSSIMI GIORNI

 

SERIE C, PANCHINE E RITIRI DELLE AVVERSARIE DEL PALERMO

 

GDS - A PETRALIA DAL 24. RIENTRANO LUCCA, MARTINELLI E LANCINI






14 commenti

  1. stadio 37 giorni fa

    Cede eventualmente le sue quote a Ferrero?

  2. stadio 37 giorni fa

    Si con i calciatori adeguati tecnicamente.

  3. Rubini 37 giorni fa

    Ma vai a leggere attentamente le motivazioni, nel rigetto del deferimento di Zamparini, del Tribunale Federale! Anzi no, lascia perdere, non fa niente ahahahah

  4. Fabio 37 giorni fa

    Mirri in serie C prende un allenatore di B Boscaglia, l'innominabile in B prendeva Tedino dalla C il maestro ahahahhaha

  5. Torakiki 37 giorni fa

    Aggregazione in Rubini non scordare mai che se il Palermo ha fatto la serie D per la prima volta nella sua storia la colpa è solo del tuo idolo e dei suoi tracchiggi col bilancio

  6. Chi non salta è Zamparini 38 giorni fa

    Quando questo impostore viene chiamato in causa, in automatico parte la censura sul lessico, su presunti errori o qualcos’altro che urta il suo magistero. Che squallore. Tutto un deja vu. Una deriva inarrestabile Gli ho raccomandato peraltro in passato di rivolgere i nomignoli del suo circo ai suoi congiunti, ma non ne vuol sapere. È difficile da dirozzare, direi impossibile

  7. Rubini 38 giorni fa

    Sia incline! Sia incline! Non c’è niente da fare. Ballclose, terza elementare, si e no.’ ‘il più accanito antirosanero catanese’ Vedi, quando vuole sa esprimersi in maniera chiara, anzi elegante #neanchescimitaz

  8. chi non salta è zamparini 38 giorni fa

    Di agghiacciato io vedo solo le emissioni sotto zero degli aggregatori di odio ignorante

  9. Chiddici 38 giorni fa

    Costruire una squadra che possa garantire la serie B occorrono giocatori esperti che possano garantire la categoria , quindi servono almeno 8/9 giocatori forti (leoni) , perché anche se viene Guardiola al Palermo senza giocatori giusti non si va da nessuna parte , inoltre il girone C , ha 4/5 pretendenti alla B, e quando incontreranno il Palermo faremmo la partita della vita

  10. chi non salta è zamparini 38 giorni fa

    La sintetica e mefitica ricostruzione della storia del PALERMO ad opera del troll romano è quanto di più offensivo e meschino possa essere stato mai scritto in queste pagine, che neanche il più accanito antirosanero catanese potrebbe concepire.Oltretutto basata su falsità storiche e in disprezzo di norme regolamentari che regolano l'assegnazione di un titolo sportivo dopo un fallimento.Altro che sindaco.Malafede totale.Peccato che un sito che si chiama ForzaPalermo debba registrare simili schifezze.Non so perchè la redazione è incline più a censurare il vernacolo piuttosto che queste indegnità

  11. Aggregazione galattica lame rotanti 38 giorni fa

    Rubini@Poeta, secondo me, Palermo meriterebbe almeno gli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie D.

  12. Rubini 38 giorni fa

    Certo che vende, ma dipende dal prezzo. Al prezzo di ‘entrata’ non credo proprio che venda.

  13. Rubini 38 giorni fa

    Portare il Palermo, dove merita. Merita, cosa merita il Palermo? Dopo la leggenda Barbera, ancora avvolta di un sentimentalismo da vietare ai diabetici, Serie C, C2, fallimenti, ripescaggi e ancora fallimenti. Una decina di anni di buona serie A, ma ad opera del peggior presidente della sua storia. Imbrogli, imbrugghiuna, come dicono nella solare Ballclose. Infine la rinascita, con la SSD, grazie alla ferrea volontà del sindaco. E due soci, che però dopo neanche un mese erano già sciarriati e ora si parlano tramite avvocati. Merita, ma che merita?

  14. Fabio 38 giorni fa

    Ma allo zio Tony conviene vendere?se il Palermo va in B con la A alle porte le sue quote potrebbero valere enormemente di più

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *