IL SAVOIA

Mazzamauro: «Senza lo stop
avremmo vinto il campionato»

Mazzamauro: «Senza lo stop avremmo vinto il campionato»



Aronica è stato sin da subito entusiasta, ha sposato il progetto ed è un professionista che con questa categoria non c’entra niente. Stiamo puntando a fare qualcosa di veramente grande: non dico chiacchiere, abbiamo sistemato dei tasselli e meglio di così non potevamo fare.

La mia unica aspettativa è fare qualcosa che ci dia ancora più lustro.

 

Il presidente onorario del Savoia Alfonso Mazzamauro - durante la presentazione del nuovo duo tecnico Aronica-Compagno - è tornato a parlare dello scorso campionato, terminato anticipatamente a causa dell’emergenza Coronavirus.

 

Mi dispiace dirlo davanti al mister che è palermitano, ma se il campionato fosse proseguito non ci sarebbe stata storia, con buona pace del Palermo. Anche con mister Compagno in confidenza ce lo siamo detti: loro temevano noi e noi rispettavamo loro. Ma sono convinto che il campionato non l’avremmo perso

 

Futuro

«Iniziare questo nuovo percorso senza conoscere la categoria diventa complesso perché dobbiamo fare un lavoro molto grande e incisivo. Stiamo cercando di prendere calciatori di un certo livello e professionisti, ma che prima di tutto siano delle persone per bene. Ci tengo a ringraziare Marco Mignano che mi è stato vicino per tanto tempo: sono state fatte delle scelte concordate ed ora c’è Musa che è la migliore scelta possibile».

 

Possibile ripescaggio

«Oggi doveva esserci il sindaco qui, speriamo ci sia una deroga: Il Comune è pronto ad ottemperare alle richieste entro il termine previsto. La data limite è il 20 agosto e quindi manca poco: se non sarà Lega Pro vuol dire che saremo costretti a fare un altro campionato di Serie D a vincere. Ringrazio tutto lo staff e i calciatori dello scorso anno perché abbiamo fatto qualcosa di stellare. Chi viene al Savoia dovrà sudare la maglia come fatto la scorsa stagione, dobbiamo fare un campionato di vertice».


 

ALTRI ARTICOLI

 

CALCIOMERCATO PALERMO, SFORZINI ASPETTA, FICARROTTA DICE NO

 

CALCIOMERCATO PALERMO: CORAZZA E PEZZELLA, OCCHIO ALLA CONCORRENZA

 

TERZA MAGLIA PALERMO, AMARCORD BIANCOBLU?

 






7 commenti

  1. Topazi 19 giorni fa

    Provinciali. I bassifondi calcistici sono la loro dimensione.

  2. Giovanni B. 20 giorni fa

    Ogni tanto il signor Mazzamauro si sveglia dal letargo e ripete sempre le stesse cose noiose: 'Che il suo (e chi glielo tocca!) Savoia, se non fosse stato interrotto (causa 'coronavirus') il campionato di serie D, l'avrebbe vinto a mani basse' (il Presidente dimentica che avevamo ben 7 punti di vantaggio). Ora attendiamo che si sveglino quelli dell'FC Messina (volevano intentare azioni legali contro i rosa) e perché no, anche quelli del Giugliano. Pazienza, aspettiamo!!!

  3. eduardo 20 giorni fa

    sei poco serio , un presidente nn parla mai così, meriti quella categoria

  4. Francesco 70 20 giorni fa

    È il bello e che lui ci crede veramente a quello che gli scappa dalla bocca.....Intanto siamo saliti noi,poi tu fatti i tuoi calcolini.....

  5. Davide Alleruzzo 20 giorni fa

    Anche noi se non ci avessero penalizzato avremmo vinto lo scudetto...ma che dico: la Champions!...Ma che dico: il mondiale!...Ma che dico: l'interstellare. A parole si vince tutto, ma nei fatti ella stava a 7 punti egregio Mazzamauro, ad una distanza così profonda i suoi propositi ci mettono una settimana ad arrivare alle orecchie...si figuri quanto ci metterebbe la promozione. Il Savoia non era quello schiacciasassi che lei sponsorizza ne il Palermo il materasso perdipunti che sperava. Questa è la realtà, tutto il resto? Mera fantasia. I miei ossequi e tanta buona fortuna.

  6. Robert 20 giorni fa

    Mischino

  7. noitifosidelpalermo.jimdo 20 giorni fa

    ahahah che ridicolo, il Palermo aveva 7 punti di vantaggio, rosicate savoiardi

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *