VECCHIA SOCIETÀ

GdS - Tuttolomondo e Lucchesi,
chiesti 500 mila euro di crediti

GdS - Tuttolomondo e Lucchesi, chiesti 500 mila euro di crediti



Mentre il Palermo F.C. continua il suo percorso di rinascita, c’è chi, della vecchia società ormai fallita, torna alla carica.

 

Come riporta l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, «Tuttolomondo e Lucchesi hanno chiesto 500mila euro di crediti».

 

«Il vecchio Palermo è ormai morto da tempo, ma c’è chi ha provato ancora a tirar fuori soldi da quel che resta della società. I Tuttolomondo e Lucchesi hanno presentato domanda di insinuazione al passivo, ovvero hanno chiesto alla curatela fallimentare di essere riconosciuti come creditori del club dichiarato fallito lo scorso 18 ottobre».

 

Le richieste dei Tuttolomondo (attraverso la loro società Strutture srl) e quelle di Lucchesi ammontano a più di mezzo milione di euro, ma queste sono state respinte. Secondo il quotidiano, «la società riconducibile a Tuttolomondo ha tentato di recuperare 341.600 euro. Istanza rigettata dal giudice, così come quella di Lucchesi, che ha tentato di insinuarsi come creditore privilegiato, chiedendo 170.891,51 euro».






13 commenti

  1. Palermoforever? 83 giorni fa

    Dovrebbero pagarci i danni (a noi tifosi) altro che crediti ... Figli di §%##@ !!!

  2. chi non salta è zamparini 83 giorni fa

    caro Ispanico, il soggetto aggregazione orgiastica locuzioni insultanti sta esprimendo opinioni.Il pensiero divergente non deve essere discusso Le opinioni non sono reato.Al contrario, lui può querelare se lo contraddici, magari con qualche espressione colorita. E' così convinto di ciò che suscita magari simpatia.Lasciate che fiorisca la sua loquela.Lui si crede ironico, intelligente, intenditore.Lasciatelo nel suo convincimento, non lo svegliate.In fondo questo sito deve tanto a lui.E' il trionfo del trash tisky tosky. In fondo mai nessuno aveva osato spingersi così oltre. Un genio a suo modo

  3. Totuccione 84 giorni fa

    Riscussi i ru liri.....

  4. Ispanico 84 giorni fa

    Aggregacoso, vedi che la videoart è un'altra cosa. Vai a scoprirlo su Google. E poi, segui il consiglio di scrivere come parli, che ti abbiamo già dato in tanti, che quando vuoi fare il colto fai ridere i polli.

  5. Aggregazione galattica lame rotanti 84 giorni fa

    Nella videoart secondi soltanto a Ciprì e Maresco.

  6. Maluchiffari 84 giorni fa

    @Yes, spero che in carcere questa abilità non vada persa. Ci vorrebbe un bel laboratorio cinematografico.

  7. Antonino Alessandro 84 giorni fa

    Quando l' uomo perde la dignità di sé stesso è un uomo fallito e irresponsabile. Fatevi trovare fuori dallo stadio che i tifosi vi faranno il benservito VERGOGNATEVI

  8. Yes 84 giorni fa

    Però, per i videomessaggi tuttolomondo non ha preso un euro. Erano capolavori di cui abbiamo goduto tutti gratis. Questo va riconosciuto.

  9. Aristarco Battistini 84 giorni fa

    Questa è l'italia, dei farabutti che impunemente ancora sono a piede libero, studiando la notte come perpetrare la prossima tentata truffa. Da vomitare.

  10. Fabio 84 giorni fa

    Dovrebbe rispondere pure chi gli ha ceduto le quote e su quali garanzie

  11. Johnny69 84 giorni fa

    Ma la galera x qsta gente nn esiste? Truffatori e ladri a piede libero. Questa è l'Italia delinquenti lasciati a piede libero in modo che continuino a commettere reati. Vergogna e chiedono anche risarcimenti.....ma di che stiamo parlando?

  12. Tifoso 84 giorni fa

    Avvoltoi che si aggirano ancora intorno al nostro povero Palermo ormai morto. Nessuno risponderà forse mai alla mia domanda molto precisa: cosa controllarono covisoc e Figc quando questi truffaldini si presero il Palermo alla luce delle rigide norme stabilite dopo il caso Parma? Cosa ? Rispondete opinionisti illustri vari chiacchieroni della peggiore specie inconcludenti.

  13. Tony 84 giorni fa

    Roba da pazzi

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *