CALCIOMERCATO

Gazzetta - Palermo, il sogno
«Pazzo» e la realtà Corazza

Gazzetta - Palermo, il sogno «Pazzo» e la realtà Corazza



Archiviata, almeno per il momento, la questione stadio, il Palermo lavora per progettare la prossima stagione. In attesa di scoprire il nome del tecnico che guiderà i rosa il prossimo anno, il duo di dirigenti Sagramola-Castagnini è al lavoro per allestire una rosa che dovrà essere protagonista anche in Serie C.

 

La base da cui ripartire comprende circa 13 giocatori, ovvero gli “over” in rosa già dalla passata stagione; a questi bisogna aggiungere anche i giovani che sono tornati nei rispettivi club e per cui la società rosanero è in trattativa per riportarli in rosa.

 

La società, tuttavia, lavora anche sul fronte nuovi acquisti. Il calciomercato aprirà ufficialmente l’1 settembre, ma i dirigenti stanno lavorando per piazzare i primi colpi.

 

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport riporta dell’interesse del Palermo per Giampaolo Pazzini, il centravanti che ha da poco detto addio all’Hellas Verona.

«In viale del Fante è stato fatto un tentativo per Giampaolo Pazzini, ma la strada si è presentata subito in salita, nonostante l’attaccante del Verona proprio ieri abbia salutato la piazza con una conferenza stampa d’addio dopo cinque lunghi anni. L’ex centravanti di Milan e Fiorentina è arrivato a scadenza di contratto e la società scaligera ha deciso di non prolungare oltre il rapporto».

 

Il giocatore sarà sicuramente uno svincolato di lusso e, secondo il quotidiano, Sagramola e Castagnini si sono mosso per tempo grazie anche agli ottimi rapporti con l’agente del giocatore.

 

«Al momento questo matrimonio sembrerebbe difficile da fare, poi non è detto che da qui al primo settembre, quando aprirà il mercato le cose, nel frattempo, non possano cambiare». Il giocatore sarebbe un ottimo centravanti da gol per la Serie C, ma ha molti interessi economici su Milano e per questo non è incline a spostarsi così lontano.

 

Alla luce dell’interesse della società per il “Pazzo” Pazzini, è evidente come l’intenzione sia quella di aggiudicarsi un giocatore che possa fare tanti gol la prossima stagione. Intanto, secondo la Rosea, il Palermo prova a concludere per Corazza, il giocatore che non rientra più nei piani della Reggina e che è nel mirino di Modena e Ternana.


ALTRI ARTICOLI

 

LEGA PRO, OGGI INCONTRO CON I CLUB NEOPROMOSSI

 

PALERMO, ABBONAMENTI: SOLO L'1% HA CHIESTO IL RIMBORSO

 

MERCATO PALERMO, C'È UN'ALTRA SQUADRA DA COSTRUIRE






9 commenti

  1. Tifoso 12 giorni fa

    Proviamo a ragionare. Se il campionato inizia il 27 settembre e non si disputa coppa Italia, mi pare impossibile che si possa andare a Petralia così presto intorno al 10 agosto come si dice in giro. Cosa fanno per così tanto tempo ? Io penso che di tempo purtroppo ce ne sia in abbondanza, anche per formare e poi assemblare la squadra che ricordiamolo non deve superare i 22 elementi compresi gli under. Mi pare che i tesserati potenziali ad oggi siano 13. Mancano 9 titolari o chiamiamoli giocatori esperti, penso che di tempo ce ne sia in abbondanza.

  2. stadio 13 giorni fa

    Fanta mercato come Messi all'Inter.

  3. salvatore 13 giorni fa

    Pazzini invece ci sta eccome, soprattutto quando non si riesce a segnare si butta palla in area e lui con mezza palla sporca può fare gol. Con lui nel reparto anche un giovane in stile Lucca ed almeno un altro attaccante di categoria. Poi Floriano e Santana sono due che sul fondo a crossare ci arrivano con facilità. Poi mi sembra che Pazzini abbia sempre lottato nella sua carriera, è un giocatore di temperamento. La Reggina ha vinto il campionato con Denis, Reginaldo, Corazza... non mi sembra che i primi due avessero esperienza in c

  4. Francesco 70 13 giorni fa

    Ci vuole gente che ha già lottato e vinto in questa categoria.Non serve il Pazzini di turno,solo per fare contenti alcuni tifosi.Si vince con gente che lotta e suda la maglia,non con i nomi.

  5. noitifosidelpalermo.jimdo 13 giorni fa

    Pazzini è un giocatore che per fare goal deve riceve gli assist, è uno che aspetta la palla, secondo me serve un attaccante che si muove di più.

  6. giovanni rosanero 13 giorni fa

    Quindi lorenzo fammi capire da qui al 1° settembre cosa facciamo...il ritiro ha un senso se ci sono i giocatori scelti dal nuovo allenatore, c'e' una cosa che sia chiama preparazione, quando la si fa 10 giorni prima dell'inizio del campionato? Secondo me qualcuno di voi non si rende conto della situazione...stiamo finendo nel burrone e non ce ne si rende conto...

  7. Lorenzo 13 giorni fa

    Se il mercato apre ufficialmente dal 1 settembre, tutto ciò che sentiremo da qui al 31 agosto saranno supposizioni ed illazioni. L'unico che può firmare un contratto prima di allora è l'allenatore, per tutto il resto si può parlare e discutere senza dimenticare che fino al 1 settembre staremo parlando solo di chiacchere da bar.

  8. Tony 13 giorni fa

    A pochi giorni dal ritiro non c'è né l'allenatore e manca mezza squadra.la situazione comincia a essere preoccupante

  9. Giovanni B. 13 giorni fa

    Bene! Finalmente idee chiare per i giocatori da prendere per la serie C. Si parla questa volta dello svincolato di lusso Pazzini, puntato da Sagramola e Castagnini (grazie agli ottimi rapporti che hanno con l’agente del giocatore). Al momento, a quanto pare, mancano gli anelli e qualcos’altro per convolare a giuste nozze con il giocatore e poi anche perché il buon Giampaolo ha interessi economici a Milano. Comunque non disperino Sagramola e Castagnini e mettano già nel freezer la torta per festeggiare, qui da noi, il 36/mo compleanno del ‘Pazzo’.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *