ESCLUSIVA

Da Corigliano: «Contro il
Palermo come una finale»

Da Corigliano: «Contro il Palermo come una finale»



 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

 

Archiviato il successo casalingo contro il Nola, il Palermo si prepara alla prossima sfida di campionato contro il Corigliano Calabro domenica prossima.


Proprio in vista della sfida valevole per la ventisettesima giornata del campionato di Serie D, abbiamo intervistato Cosimo Cosenza, capitano del Corigliano.
 

 

La formazione calabra è reduce dalla sconfitta esterna contro il Savoia, abbiamo chiesto al capitano cosa è mancato alla sua squadra durante la sfida del Giraud:
 

«Abbiamo fatto una grossa prestazione. Una rosa importante e forte, ma devo essere sincero: siamo andati meritatamente in vantaggio senza correre pericoli. Abbiamo avuto l'opportunità di pareggiare e anche andare sul due a zero, ma purtroppo un errore nostro li ha fatti pareggiare e noi siamo stati anche sfortunati prendendo anche una traversa. Il Savoia è una squadra costruita per vincere, ma meritavamo più».
 

 

Una sconfitta come questa non può che dare stimoli in vista della prossima sfida contro il Palermo: «Una partita come quella di domenica è naturale che porti stimoli. Ma li devi avere a prescindere. Per noi è sempre una finale. Sfidare il Palermo è uno stimolo maggiore, ma dobbiamo pensare a noi e alla nostra classifica».

 

Nonostante la sconfitta pesante rimediata all’andata (vittoria del Palermo per 6 a 0) Cosenza ha un ottimo ricordo di Palermo, del Barbera e della tifoseria rosanero:
«Mi rimane un bellissimo ricordo. Non sapevamo nemmeno se partire, quando siamo arrivati abbiamo trovato una società che ha ben poco da Serie D. La partita è andata come è andata, ma ho un bellissimo ricordo. L'applauso è stata una soddisfazione. Una città e una società che non appartengono a questa categoria».

 

Che Palermo si aspetta il Corigliano? Abbiamo domandato al capitano anche questo: «Mi aspetto una squadra che si comporta da prima in classifica e che vorrà imporre il proprio gioco con la rosa importante e i singoli che fanno la differenza. Noi ci stiamo preparando al meglio».

 

Il Corigliano è in piena zona play-out, in lotta per non retrocedere: «Per noi è sempre una finale. Lo faremo per la nostra classifica. I nostri tifosi? Il nostro pubblico ha dimostrato che quando ci è stato vicino abbiamo superato ogni difficoltà. Spero si stringano intorno a noi».

 

Il Premier Conte ha intenzione di limitare al pubblico le manifestazioni di ogni genere, c’è la minima possibilità che anche in Serie D la prossima giornata si giocherà con gli stadi a porte chiuse: «Mi auguro con tutto il cuore che sia a porte aperte. La parte più importante sono i tifosi. Far divertire la gente allo stadio».
 

 

Chi è la favorita tra Palermo e Savoia?
«Il margine di punti che ha il Palermo è importante, però visto che ci deve essere lo scontro diretto ancora tutto è possibile. Sono rose competitive, se la giocano tranquillamente. Lo scontro diretto sarà fondamentale per stabilire il più forte. Ma il margine di punti del Palermo è davvero importante».


ALTRI ARTICOLI

 

FORZAPALERMO.IT LIVE - LA RASSEGNA SERALE DI MARTEDÌ 3 MARZO

 

«PALERMO? FAREMO DI TUTTO»

 

PRIMA DI TORRE ANNUNZIATA

 

RITORNO AL GOL, SILIPO E SAVOIA. PARLA FELICI

 





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *