INTERVISTA

Crivello: «Tutto va per il verso
giusto. Aspettiamo il derby»

Crivello: «Tutto va per il verso giusto. Aspettiamo il derby»



 

Dopo la fine dell'allenamento, Roberto Crivello, tìintrattenutosi coi giornalisti, ha parlato di questo inizio di stagione:

 

«Non vediamo l’ora di giocare pur sapendo che sarà un girone complicato rispetto a quello in cui ho giocato io qualche anno fa, dobbiamo farci trovare pronti. Ruolo? Da terzino devi spingere di più mentre da centrale devi impostare il gioco, per me il ruolo non è importante, sono totalmente a disposizione del tecnico e nel Palermo del futuro mi cambia poco sotto questo aspetto. In difesa stiamo lavorando molto, il mister è un martello e quindi stiamo facendo bene. I nuovi arrivati si sono integrati bene e posso solo dire che tutto sta andando per il verso giusto anche perché siamo una grande famiglia».

 

PRINCIPI DI GIOCO

«Mister Boscaglia chiede di spingere molto sulle fasce e quindi i terzini avranno un ruolo fondamentale quest’anno. L’arrivo di Corrado è importante perché sarà un complicato lungo e campionato. Derby? Ne abbiamo già parlato tra di noi e non vediamo l’ora, speriamo con i tifosi. Secondo me ci sono almeno dieci squadre che possono lottare per la vittoria finale, servirà essere cattivi e soprattutto umili; da oggi dobbiamo remare tutti dalla stessa parte. Mercato? Sono arrivati dei giocatori forti e quindi non posso che dire che i direttori stanno facendo un ottimo lavoro. Saraniti non lo conoscevo. Lucca può solo migliorare e sono sicuro che Boscaglia gli darà una grossa mano; stesso discorso vale per Silipo. Bari? Sarà la quadra favorita, noi dobbiamo pensare a noi stessi e giocare partita per partita. Martinelli? L’ho sentito e lo aspettiamo a braccia aperte. Giocare a Palermo con il pubblico ci carica, ma nel caso dovessimo giocare a porte chiuse ci adatteremo».







Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *