QUI PETRALIA

CDS - Palermo, Mirri: «Non si
vince soltanto coi nomi»

CDS - Palermo, Mirri: «Non si vince soltanto coi nomi»



Il Corriere dello Sport in edicola mette in evidenza il primo giorno di ritiro in casa Palermo. Un'atmosfera che il quotidiano definisce strana a causa delle norme anti Covid, ma con l'obiettivo che rimane sempre lo stesso: la vittoria.

 

LEGGI ANCHE

CORAZZA, PALERMO FAVORITO MA SERVE UNO SFORZO. LA SITUAZIONE

CALCIOMERCATO PALERMO, PALAZZI (EX MONZA) IN ARRIVO

CDS - PALERMO, MIRRI «NON SI VINCE SOLTANTO COI NOMI»

REPUBBLICA - IL PALERMO A LEZIONE DA BOSCAGLIA

 

Nel pomeriggio c'è stata la visita del sindaco Leoluca Orlando che ha rassicurato sulla convenzione dello stadio proponendo l'azzeramento del canone di tutti gli impianti sportivi comunali per le società che ne usufruiscono, incluso quindi il Palermo.

 

Poi le parole del presidente Mirri su Martinelli: "lo aspettiamo, è un combattente, vincerà anche questa battaglia". Non è mancato - conclude il quotidiano romano - il riferimento all'azione della società in vista della prossima stagione: "Stiamo operando bene sul mercato che chiude il 5 ottobre, non si vince soltanto con i nomi". 


 

ALTRI ARTICOLI

 

FORZAPALERMO.IT LIVE - PETRALIA SOTTANA: DAY 1

 

DIRETTA - DARIO MIRRI E LEOLUCA ORLANDO DA PETRALIA

 

FOTO - PALERMO, PETRALIA GIORNO 1: LA SEDUTA POMERIDIANA

 

VIDEO - PALERMO, PETRALIA GIORNO 1: LA SEDUTA POMERIDIANA

 

VIDEO/PETRALIA: PALERMO, PRIMO ALLENAMENTO






15 commenti

  1. Bugia 23 giorni fa

    Traikowsky...giocatore di indubbia qualità ma maledettamente altalenante Eppure, a Palermo per non so quanti anni. Mi ricorda Ficarrotta. Qualità altalenante.. dunque scaricato. Ecco la serietà di una società.

  2. chi non salta è zamparini 24 giorni fa

    Il soggetto aggregazione di nullità ha ripreso a fetecchiare. Sempre coi soliti insulti del XXI secolo. Opinione doc di un propalatore di odio antirosanero. Chissà se ha notizie sulle recente vicende giudiziarie del suo padrone

  3. chi non salta è zamparini 24 giorni fa

    Ha ragione il troll R. 2011/12. Pioli trombato a poche ore dalla fine del calciomercato.MZ impone a Sogliano di comprare chiunque al suono del gong 31/8: Alvarez (Arvaretto per i romanisti) Tzorvas, Aguirregaray, Simon, Mehmeti, Della Rocca. Per lo più merce scaduta o quello che si nega ai clienti affezionati ('lasci perdere, non se lo prenda questo'). Bilancio finale saldo negativo di 3 mln e mezzo. 3 allenatori (dopo Mangia, Mutti), quasi mezza dozzina di DS, un figlio di senatore (Schifani) 16° posto a sei punti dalla terzultima. Il progetto di far fallire il Palermo partì quell'anno.

  4. Bugia 24 giorni fa

    Vero, l'era zamparini è stata contrassegnata da ottimi acquisti, ottime intuizioni. Peccato che i ricavi delle vendite (svendite) non li abbiamo mai realmente 'percepiti' qua a Palermo...Mai avuta la sensazione che servissero al progetto Palermo...alla fine, todo un fracaso fu.

  5. Bugia 24 giorni fa

    Beh, presto questi 'scarti' li vedremo all'opera. Le resche slave e non, fanno, per fortuna , parte della storia. Quella delle pagine buie...

  6. Rubini 25 giorni fa

    In effetti, chi lo conosceva, Pastore? Oppure Cavani? E Dybala, 12 milioni buttati ntu ciesxu? Ilicic, costato poco è vero, però nell’affare ci infilarono pure quel pacco di Bacinovic. Tutti belli stipendi, che a fine mese gravavano sulle spalle della piazza, il popolo rosanero. Visto che il friulano, non metteva soldi, dal 2004!

  7. noitifosidelpalermo.jimdo 25 giorni fa

    Anche zamparini diceva non servono i giocatori conosciuti.. Mirri si ricordi nel piano triennale per riportare il Palermo in serie A, un anno è passato ora ha 2 anni per la A.

  8. tifoso 25 giorni fa

    Bugia, il Bayer Monaco è una società di prestigio, vinsero la Champions in quanto superiori al Paris, non basta avere Neymar quando l'avversario nell'insieme è superiore.

  9. Questione di tempo 25 giorni fa

    Tempo al tempo...

  10. Simone 25 giorni fa

    Ma posso capire dove vedete questi scarti??I giocatori svincolati non sono degli scarti,Valente ha tantissime presenze in C,è un giocatore esperto e pronto per la categoria.Saraniti è una buona riserva,anche lui molto esperto.Marconi comprato dal Monza,prontissimo per la categoria e ha giocato 13 partite su 26 l'anno scorso,con il Monza.Il calciomercato non è come il mercato della frutta,ogni calciatore va analizzato per bene,altrimenti si rischia di prendere un pacco.

  11. Marco Palermo 25 giorni fa

    Quando uno non ha ( o non vuole uscire) i soldi, che deve dire?? Che l'uva è acerba... Non si vince manco senza uscire i piccioli; non si vince manco solo con le scartine, gli svincolati, i prestiti, i picciuttieddi, le seconde scelte e le chiacchiere. Quindi, caro Mirri, NIESCI A PILA!!

  12. Rubini 25 giorni fa

    Non si vince con i nomi, ma neanche con le ‘resche’. Ps Il mio amico Renatino, banco 21 al Trionfale, frutta e verdura, mi ha spiegato che al mercato è sempre preferibile andare nelle prime ore. In chiusura si può risparmiare qualcosa, ma per lo più sono soltanto scarti.

  13. Aggregazione galattica lame rotanti 25 giorni fa

    Si vince e si torna in Serie A nel Secolo XXII.

  14. Massimiliano la bua 25 giorni fa

    si è vero che non si vince solo coi nomi . Ma nemmeno risparmiando cm fai tu . Bello fare il patron di una squadra con gli svincolati e i prestiti. AXRN nesciri i picciuli.

  15. Bugia 25 giorni fa

    ..è vero. Bayern-PSG lo dimostra.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *