ROBERTO BIFFI

«Penso che nello spogliatoio del
Palermo qualcosa non funzioni»

«Penso che nello spogliatoio del Palermo qualcosa non funzioni»



Parla Roberto Biffi.

L'ex bandiera del Palermo, leader dei rosa da capitano e idolo della tifoseria, intervistato dal Giornale di Sicilia ha parlato della sfida di domani fra Palermo e Foggia, fornendo anche la sua opinione in merito all'avvicendamento di Filippi in panchina al posto dell'esonerato Boscaglia e alle possibili problematiche legate alla stagione deludente della compagine rosanero: 

 

“Palermo-Foggia una partita potenziamente da play-off, ma il campionato del Palermo non è stato soddisfacente. Le prestazioni sono altalenanti, però alla fine si sapeva che sarebbe stato un torneo difficile. Non dimentichiamoci che il Palermo arriva dai dilettanti, Le difficoltà ci sono e le hanno provate sulla loro pelle. Un anno di transizione può essere comprensibile, bisogna capire quali siano le intenzioni per il prossimo anno. I playoff sono un campionato a parte. Non è un discorso di caratura tecnica o di posizionamento in classifica, infatti penso che il Palermo probabilmente farà vedere di che pasta è fatto, qualora dovesse arrivare ai play-off. Anzi, ci arriverà sicuramente”.

 

FILIPPI E BOSCAGLIA

"Ho fatto il secondo a Piccioni al Botev Plovdiv, in Bulgaria, nella stagione 2009/10. Lì mi chiesero se fossi disposto a continuare io il suo lavoro, dato che volevano esonerarlo. Mi rifiutai categoricamente, per rispetto nei confronti di una persona che ha creduto in me e per una questione di educazione a livello sportivo. Non so e non voglio sapere cosa sia successo nel Palermo, perché non mi riguarda e l’unica cosa che mi interessa è che il Palermo faccia bene. Però, secondo me, non è che Filippi abbia cambiato qualcosa sotto l’aspetto della gestione della squadra. L’andamento è stato altalenante con Boscaglia e lo è con lui".

 

SPOGLIATOIO

“Per me ci sono errori strutturali che vanno al di là del discorso tecnico. Penso qualcosa a livello di spogliatoio, penso al caso Saraniti, alla lite tra Kanoute e Almici… c’è un po’ di tensione. Da fuori non possiamo sapere cosa sia successo, ma da ex frequentatore di spogliatoi penso che qualcosa non funzioni. Magari perché prima certi giocatori avevano sempre spazio e ora qualcuno è stato estromesso, questo può creare malumori. Ma lo dico sempre da esterno, non posso sapere cosa succede dentro".

 

L'intervista completa nell'edizione odierna del Giornale di Sicilia.


NEWS DI GIORNATA

 

C'ERA UNA VOLTA IL RENZO BARBERA

 

PALAZZI E SOMMA OUT. MARONG VERSO LA CONFERMA

 

PALERMO ALLA RICERCA DEL GOL PERDUTO. FILIPPI TENDE LA MANO A SARANITI

 

FOGGIA, SI NEGATIVIZZA UN ALTRO GIOCATORE

 

SERIE C, IL CALENDARIO DI PLAY-OFF E PLAY-OUT

 





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *