SOLIDARIETA'

«Noi in debito con Palermo». Il
gesto del sindaco di Bergamo

«Noi in debito con Palermo». Il gesto del sindaco di Bergamo

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

Noi abbiamo un debito con Palermo. All’inizio di questa epidemia alcuni nostri concittadini sono stati messi in quarantena in un albergo. Sono stati accuditi e coccolati, ora vogliamo restituire una disponibilità e una solidarietà che abbiamo ricevuto.

 

Sono parole del sindaco di Bergamo Giorgio Gori che - al microfono della trasmissione Le Iene - esprime la propria riconoscenza nei confronti del capoluogo siciliano.

Continua quindi l’aiuto reciproco tra Bergamo e Palermo. Dopo le cure offerte ai turisti bergamaschi, la cittadina lombarda ricambia con dei doni alla popolazione sicilia.


 

ALTRI ARTICOLI

 

DIETROFRONT CONTE, DAL 10 MAGGIO TORNANO LE MESSE IN CHIESA

 

DA BERGAMO: "PRIMA DENIGRAVO PALERMO, VI CHIEDO SCUSA"

 

BERGAMASCO SI SVEGLIA DAL COMA A PALERMO: "MI TATUO LA SICILIA"

 

CONTE ANNUNCIA LA FASE 2, LE NOVITA' DAL 4 MAGGIO

 

MUSUMECI: "SONO DELUSO, MOLTO DELUSO DA CONTE"

 

FORZAPALERMO.IT LIVE - TALK - CON MARA SAVIANO DI ROSANERO UNNEGGHIE'

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *