L'EX PRESIDENTE

Zamparini: «SuperLega? Sono un
branco di cretini»

Zamparini: «SuperLega? Sono un branco di cretini»

L’ex presidente del Palermo Maurizio Zamparini - intervistato sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli - ha parlato anche della SuperLega.

 

«La SuperLega è una stupidità che andrà ad infrangersi con i valori dello sport.

Lo sport è lealtà. Questi Presidenti sono un branco di cretini: sì, Agnelli incluso. Non sanno cos’è lo sport, sono stupidi che non hanno intelligenza per capirlo. Sono tra quelli che hanno lottato contro Giraudo e Galliani, che volevano a suo tempo accedere alla Champions solo per storia e tradizione. Non funziona così, il calcio. La finanza ha prevalso, non va bene».


 

NEWS DI GIORNATA

 

MIRRI: "LA SUPERLEGA MORTIFICA I VALORI DELL'APPASIONATO DI CALCIO"

 

PALERMO, SI CORRE PER AVERE LUCCA AI PLAY-OFF

 

PALERMO, 13 PUNTI PERSI NEL FINALE DI GARA

 





4 commenti

  1. Marcello Richelieu 18 giorni fa

    Il solito predicatore.. Ci venisse a raccontare dei cialtroni inglesi che ha portato come ultimo regalo alla città di Palermo

  2. Mick Baragone 18 giorni fa

    A me sembra che proprio lui voleva fare calcio business trattando i giocatori tipo merce sugli scaffali dei supermercati e calpestando i sentimenti dei tifosi che parole sue non capivano nulla di calcio. Come al solito

  3. Giovanni Brubini 18 giorni fa

    Lui che parla di calcio venduto alla finanza è il top ahahahahahaa

  4. Anarchico 19 giorni fa

    A me non sembra un'idea sbagliata perché ritengo che sia giusto che le squadre che hanno un determinato fatturato si misurino fra loro, io non capisco ad esempio che senso abbia una partita di Champions ai giorni nostri fra Chelsea e Steaua Bucarest. Fra chi dispone di un infinità di soldi e un altro club poverissimo. Si scannino fra di loro.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *