IL COLPO DI SCENA

Tacopina: Catania, slitta la
firma del contratto preliminare

Tacopina: Catania, slitta la firma del contratto preliminare



“È stata una giornata intensa e proficua. Dopo sette ore e mezza di lavoro, svolto in armonia, abbiamo scartato la modalità di sottoscrizione telematica dell’accordo. Joe Tacopina, costantemente informato, ha appena comunicato di volere apporre la firma in presenza e vivere con noi una giornata epocale".  

 

"Il contratto preliminare - continua Ferraù - verrà firmato, pertanto, sabato 16 gennaio a Torre del Grifo e l’indomani saremo tutti allo stadio in occasione di Catania-Foggia. Nel frattempo avremo ulteriori risposte dai creditori istituzionali che ci consentiranno una più fluida definizione dell’accordo. Tutto quanto sopra per l’esclusivo Bene del Calcio Catania!”.

 

Con questo post Facebook l'avvocato Giovanni Ferraù ha rassicurato sullo slittamento della firma sul contratto preliminare che Joe Tacopina apporrà per rilevare le quote del Catania Calcio. La data prevista era il 9 gennaio, quindi oggi, ma il tutto è stato spostato a sabato prossimo 16 gennaio quando l'avvocato statunitense siglerà di persona l'accordo.


 

NEWS DI GIORNATA

 

CONOSCIAMO LA CAVESE: UNA NUOVA RIPARTENZA

 

TACOPINA: CATANIA, SLITTA LA FIRMA DEL CONTRATTO PRELIMINARE

 

LA REPUBBLICA - PALERMO: CAVESE, LA CARICA DI BOSCAGLIA

 

GDS - IL PALERMO RICOMINCIA DALL'ULTIMA DELLA CLASSE

 





2 commenti

  1. Aristarco Battistini 7 giorni fa

    Non cè ne frega ninete del catania, ma per caso pagano per avere i vostri articoli? Sono degli illusi con 60 milioni di debiti non cè futuro li devi pagare in ogni caso anche se in 20 anni ma li devi pagare, e in 20 anni cambia il mondo. Tdg chiuso per covid chissà fino a quando...un vero affare mi le viriri tutta.

  2. verità 7 giorni fa

    A Catania stanno facendo tanti bla bla come noi?

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *