IL PRESIDENTE

Mirri: «Catania salvo, onore
ai tifosi»

Mirri: «Catania salvo, onore ai tifosi»

 

"Apprendo dai media del salvataggio della storica matricola del Catania Calcio. Nessuno come noi tifosi rosanero può immaginare la delusione che tanti tifosi hanno rischiato di patire in caso di fallimento. E allora onore a Catania ed ai suoi tifosi, con l’augurio che queste storie, cariche di passione e di lavoro, siano utili a migliaia di appassionati per preservare l’autentico senso di appartenenza alla propria fede. Il calcio in Sicilia ha bisogno proprio di proteggere e non disperdere questo legame tra i tifosi e i propri colori, come presupposto imprescindibile per costruire progetti sportivi sempre vincenti".
 

Lo ha dichiarato il presidente del Palermo Dario Mirri

 

 

Fonte: palermofc.com


ALTRI ARTICOLI

 

IL COMUNE POTRÀ ESSERE SPONSOR. LE ULTIME

 

PANCA REBUS. IL PALERMO STUDIA I PROFILI GIUSTI

 

PALERMO, PER IL RUOLO DI ESTERNO PIACE PACILLI

 






5 commenti

  1. chi non salta è zamparini 18 giorni fa

    il soggetto aggregazione orgiastica di locuzioni insultanti propone ciò di cui lui è un grande esperto. Lui infatti è gemellato con Maurizio Zamparini.

  2. Tifoso 18 giorni fa

    Parole sante Giovanni.Il mio timore è che Mirri da persona perbene e di animo sportivo non abbia ancora chiaro cosa lo aspetta. Un assaggio lo sta assaporando con la questione stadio, e qui in teoria gioca in casa.Lato sportivo si prepari con la squadra ale trasferte di Bari, Catania Catanzaro Trapani e Leonzio e qualcuna mi sfugge. Altro che Roccella o Licata.Confido comunque nella competenza di Sagramola, speriamo bene. Siamo in piena serie C teniamolo bene in mente tutti, tifosi e giocatori vecchi e nuovi.feste finite.

  3. Giovanni B. 18 giorni fa

    Questa ‘ammucchiata’ non usava parole dolci e melodiose per il Palermo e tutti pensavano solo ai propri interessi!!!

  4. Giovanni B. 18 giorni fa

    Caro signor Mirri, belle parole di circostanza le sue per Catania ed i suoi tifosi. Nel calcio, deve sapere però che ci sono amici e nemici a convenienza: Come due anni fa (quando il Palermo era in serie B e lottava o per la A o per salvarsi dalla retrocessione o per non scomparire. I proclami e i discorsi a 'convenienza' cambiavano da un momento all'altro. Questo discorso valeva a suo tempo per i 'ligi e solerti' presidenti di Perugia, Verona, Cremonese, Carpi, Padova, Pescara, Salernitana, (vero signor Lotito?), Venezia e qualche altra società compresa l'ex gemellata di Lecce. Mah.!!!

  5. Aggregazione galattica lame rotanti 18 giorni fa

    Dopo le sacrosante parole del Presidente del Palermo FC è d'uopo un gemellaggio tra le due tifoserie.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *