AI NOSTRI MICROFONI

«Quella volta contro il Savoia»
Cappioli racconta

«Quella volta contro il Savoia»: Cappioli racconta



IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK


 

 

 

Il percorso è tracciato. L'attuale stagione del Palermo rappresenta il punto da cui innalzare le futura mura della nuova patria rosanero. La squadra guidata da Rosario Pergolizzi sta attualmente dominando il Girone I del campionato Dilettanti a sette punti di distanza dal Savoia

La cotrapposizione calcistica tra le due società non è un inedito. Infatti le due squadre si sono affrontate in passato dando vita a delle sfide destinate a segnare indissolubilmente la storia dei due club.

Proprio per parlare della contesa tra Palermo e Savoia abbiamo raggiunto telefonicamente chi ha provato sulla propria pelle, da protagonista, le emozioni di quelle "battaglie".

Il telefono squilla, due-tre-anche-quattro-volte, poi all'improvviso dall'altro capo del telefono o, per meglio dire, dalla latitudine opposta del mondo arriva la risposta. Il tono è il solito, consueto, accento simpatico-romanesco: la cadenza serafica, "pronto, chi è?".

 

FORZAPALERMO.IT LIVE LA DIRETTA

 

E' lui, l'ex capitano e bandiera rosanero Massimiliano Cappioli che ai nostri microfoni ha voluto analizzare l'attualità in casa Palermo andando a sfogliare le pagine di quell'indimenticabile domenica contro il Savoia.

 

Ricordo perfettamente la partita contro il Savoia.  E’ stato un match bellissimo: all’andata era finita 5-1 per loro e al ritorno la voglia di rivalsa era tantissima. Il mio gol è stato qualcosa di incredibile: un'emozione immensa soprattutto perché arrivato al novantesimo minuto.

 

Come giudichi il torneo disputato fino ad ora dal Palermo?

«Il Palermo sta facendo un grande campionato. Era partito perfettamente poi ha avuto un piccolo calo; adesso è riuscito ad aumentare il divario rispetto al Savoia. I rosanero stanno facendo un torneo di alto livello, com'era prevedibile, mentre i Campani stanno andando oltre qualsiasi previsione. Alla fine, però, credo che il Palermo riuscirà a raggiungere l'obiettivo».

 

Infine, prima dei saluti, non può mancare il consueto affetto nei confronti del Palermo.

«Spero sempre che il Palermo faccia grandi cose e gli auguro di centrare l'obiettivo. Certamente se avrò la possibilità farò di tutto per essere presente a maggio per la festa promozione (sorride ndr)».


 

 






3 commenti

  1. Blackmamba 218 giorni fa

    Ammetto l'errore, pensavo a Zauli confuso con Cappioli.

  2. Rubini 218 giorni fa

    Un gol alla Lazio, di Cappioli? Non ricordo, ricordo bene invece un gol di Zauli (v.Zamparini) alla Lazio. Poi giudicato il più bel gol del Campionato (Serie A, 2004/2005).

  3. Blackmamba 219 giorni fa

    Che tempi...tempi che forse non torneranno mai più. Nulla si crea nulla si distrugge ma tutto si trasforma. Felicità abbondantemente restituita con anni di tristezze, mortificazioni, e lontano dal Barbera a causa di un cinico truffatore. Vedo lo sponsor ormai fallito di LTS con cui ero abbonato..che ricordo ai più giovani ci faceva andare a 56k, altro che fibra 1000. Poi Cappioli, quel gol a girare fatto all'olimpico alla lazio è ormai storia...ripeto che avremmo potuto ambire a molto di più, ma non avevamo un presidente, ma un cinico approfittatore.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *