LA DICHIARAZIONE

«Palermo in C non si può
rifiutare». Parla Saraniti

«Palermo in C non si può rifiutare». Parla Saraniti



"Seguivo Caracciolo quando giocavo nei dilettanti. Quando lo vidi giocare al Barbera mi sono accorto che era un gran giocatore ed è riuscito a dimostrarlo”.

Sono queste le prime parole di Andrea Saraniti rilasciate alle colonne de La Repubblica.

 

LEGGI ANCHE

GDS - PALERMO, RIZZO IN STAND BY. PIACE PALAZZI

«PALERMO IN C NON SI PUO' RIFIUTARE». PARLA SARANITI

CDS - PALERMO, BOSCAGLIA CERCA I SUOI GOL

PALERMO: CON MARCONI, CRIVELLO A SINISTRA?

 

Il nuovo arrivo in casa rosanero ha realizzato il sogno di indossare la maglia della sua città. Il pensiero ovviamente è volato al padre che non c'è più, ricordato dallo stesso Saraniti con pensiero su Instagram: "Se tu fossi stato qui con noi a vivere questo momento saresti stato orgoglioso”.

 

Poi un aneddoto sulla trattativa che lo ha portato in Sicilia: "Il Palermo ha fatto di tutto per prendermi ma non era il caso. Ma in C non si può rifiutare”. 

Queste le parole dell'attaccante palermitano che ha realizzato il sogno di una carriera, indossare la maglia del suo Palermo


 

ALTRI ARTICOLI

 

PERETTI AL PALERMO A TITOLO DEFINITIVO: IL COMUNICATO

 

«LAVORIAMO PER COMPLETARE LA SQUADRA». PARLA BOSCAGLIA

 

ACIREALE - LUCERA, E' ADDIO

 

IL PALERMO ACCOGLIE MARCONI

 

FOTO - PALERMO, EFFETTUATI I PRIMI TAMPONI






4 commenti

  1. noitifosidelpalermo.jimdo 27 giorni fa

    Gli attaccanti servono per fare gol, speriamo che li fa..

  2. Rubini 28 giorni fa

    Parlaci? No, guardi, adesso non ho tempo. Mi dispiace tanto ahahahah

  3. Patacche 28 giorni fa

    Rubini parlaci di Vasquez e Dybala sostituiti con diamanti e Gilardino a zero per incassarsi i soldi delle cessioni senza reinvestire però poi non dovevano giocare perché erano vecchi

  4. Rubini 28 giorni fa

    Caracciolo, l’Airone, arrivato con Makinwa, dopo la cessione di Toni. L’operazione ci stava, eccome, Makinwa con Rossi aveva fatto benissimo a Bergamo. Di lui rammento l’esultanza, il circolo dedicatogli da alcuni tifosi e il gol del 3 0, all’Inter. Una vittoria che andrà il giorno dopo in prima pagina, sul CdS, per esaltare giustamente la squadra rosanero, che aveva iniziato a sbalordire tutta l’Italia. ‘Palermo, è nata una nuova stella’.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *