ALLARME CORONAVIRUS

AIC: «Giocato per responsabilità
ma la Serie A va fermata»

AIC: «Giocato per responsabilità, ma la Serie A va fermata»



 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

Il Coronavirus e il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri continuano a scuotere la Serie A e il mondo dello sport in generale.

 

Mentre da una parte il Ministro dello Sport Spadafora chiede di interrompere i campionati, la Lega di Serie A continua a far giocare.

 

Anche l’AIC, attraverso un comunicato diramato sul proprio sito ufficiale, dice la sua in merito:

 

I campionati vanno fermati. Il segnale che le istituzioni sportive danno è pessimo. È pericoloso viaggiare da e per le zone rosse, è pericoloso giocare a calcio, è pericoloso salutarsi. Le squadre oggi stanno purtroppo scendendo in campo per dovere nei confronti di chi non ha il coraggio di decidere che il calcio non può avere deroghe contro il Coronavirus.

 

Martedi ci sarà il consiglio federale, ci aspettiamo una cosa sola, la sospensione dei campionati fino a quando non ci saranno le condizioni per giocare.

 

ALTRI ARTICOLI

 

CORONAVIRUS, FIGC CONVOCA CONSIGLIO FEDERALE STRAORDINARIO

 

SERIE C, GIOCATORE POSITIVO AL CORONAVIRUS

 

PALERMO CASA E CAMPO IN ATTESA DELLA DECISIONE DELLA LND

 

PALERMO, LA RIPRESA DEL CAMPIONATO. ECCO QUANDO

 

GRAVINA: "SOSPENSIONE DEL CAMPIONATO? IPOTESI REALE"






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *