INTERVISTA

Zamparini: «Sono
molto vicino a cedere»

Zamparini: «Sono molto vicino a cedere»



 

A pochi giorni dalla riunione del Cda che si terrà venerdì 26 ottobre, viene messa in dubbio la nomina a presidente di Antonio Ponte.

 

In un'intervista al Giornale di Sicilia, il patron rosanero Maurizio Zamparini ha così parlato della nomina di Ponte:

 

«Se le trattative sono in corso, non penso sia il caso di nominare un presidente per una settimana. La data del 26 ottobre non è una scadenza».

 

Durante l’intervista, il patron ha voluto ribadire che uscirà dalla società «a tutti i costi».

 

Zamparini è tornato a parlare anche della trattativa con Follieri, che nella giornata di ieri ha immesso nella propria società capitale per 40 milioni di sterline.

 

«Il suo broker ha incontrato Anania (l’avvocato dello studio Whiters che si occupa delle trattative per la cessione societaria, ndr), ma aspetto ancora garanzie».


LEGGI:

CESSIONE PALERMO: EFFE 1 LTD INSERISCE 40 MLN DI CAPITALE


L’imprenditore friulano ha poi chiarito che, se la trattativa con Follieri dovesse saltare, ha già una soluzione:

 

«Qualcuno che compra lo trovo. Anzi, sono molto vicino a darlo. Mica c'è solo Follieri: c'è in ballo un altro soggetto importante che già mi ha detto di sì e se Follieri non porta le garanzie, andrà avanti lui.  Follieri doveva far vedere le garanzie, gli altri no perché si tratta di società quotate in borsa con capitali enormi».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *