INCHIESTA

Zamparini e Giammarva, mancato
fallimento in cambio di favori

Zamparini e Giammarva, mancato fallimento in cambio di favori



 

Emergono nuovi dettagli sul caso che ha aperto la Procura di Caltanissetta sull'inchiesta per corruzione nell'istanza fallimentare del Palermo calcio. Secondo quanto riporta RIccardo Arena nel suo articolo sul Giornale di Sicilia, gli indagati Zamparini e Giammarva avrebbero scambiato il mancato fallimento con piccoli favori.

 

I finanzieri del Nucleo di polizia ecomico-finanziaria della Guardia di Finanza hanno perquisito ieri lo studio legale di Vincenza e Francesco Palazzolo scoprendo la rete di scambi di favori: per lui, il giudice Sidoti avrebbe strappato una promessa a Zamparini di farlo entrare nel pool difensivo. Vincenza, invece, sarebbe entrata a far parte del comitato etico del Palermo; il tutto con mille euro al mese di rimborsi. In più anche i biglietti per le partite Palermo-Cesena e Palermo-Bari in tribuna autorità. I favori riguardano anche Sidoti in persona.


LEGGI:

• Indagine Procura Caltanissetta: indagato anche Zamparini

• «Estrema confidenza» e condotta «remunerata» da Giammarva

• Comunicato dell'Ufficio Legale del Palermo


 

Infatti, il giudice per la partita interna contro il Cesena riuscì ad ottenere il pass per posteggiare di fronte all'ippodromo e il lascia passare per la sala vip dove si tiene il buffet alla fine del primo tempo. Sidoti, inoltre, ottenne da Giammarva anche a far partecipare la classe del figlio alle commemorazioni del 23 maggio.


IMMAGINE  NON SEGUI FORZAPALERMO.IT SU INSTAGRAM? CLICCA QUI






7 commenti

  1. CiuridduscaiNius24® 17 giorni fa

    Adesso sono serio. Se è tutto vero cè una sola parola: Da vomitare! è molto più onesto un rapinatore che ruba per sfamare i propri figli che la gentaglia con giacca e cravatta che sciorina codici e norme. Mi chiedo come ci sia gente che ancora li difende, evidentemente hanno questo modo di vivere e pensare.

  2. Carlo Martello 17 giorni fa

    Gentile redazione, per cause non dipendenti dal sottoscritto il mio commento vi è pervenuto incompleto. Aggiungo la parte mancante. È mai possibile - oh porco di un cane! - che le avventure in codesto reame debban risolversi tutte con grandi putt.ane. Anche sul prezzo c'è poi da ridire: ben mi ricordo che pria di partire v'eran tariffe inferiori alle tremilalire.

  3. Carlo Martello 17 giorni fa

    E mai possibile, oh porco di un cane! che le avventure in codesto reame debbano risolversi tutte con grandi putt.ane; ben mi ricordo che pria di partire v'eran tariffe inferiori alle tremilalire.

  4. Rubini 17 giorni fa

    Il buffet? E magari u giudice si prese doppia porzione ri anelletti cu fuorno. Ma qualcuno sostiene che quel giorno un c'erano gli anelletti, c'erano le arancine, e dopo dieci minuti erano rimaste solo abburro.

  5. Cagliostro 17 giorni fa

    In effetti i reati ipotizzati fanno tremare i polsi. I politici in confronto sono boy scout. Vuoi mettere la partecipazione di una classe ad una manifestazione antimafia al confronto di una scalata ad una banca da parte di un partito o un pass per parcheggiare contro un attico con vista sul colosseo??? Io darei subito il 41 bis a tutti questi criminali. E' una vergogna. Domanda: ma quelli che tifano per le procure, intendevano augurarsi queste pagliacciate? Perchè se è cosi allora ci meritiamo questo. Ma si, che vada aff****lo zamparini giammarva sidoti il Palermo e i suoi magnifici tifosi.

  6. Aldo Ferrara 17 giorni fa

    Ma finitela mezzo tribunale indagato x aver pilotato il fallimento del Palermo,come mai nn indagano sulle fughe di notizie a favore di certi giornali

  7. AntiZampariniForEver 17 giorni fa

    Come si dice in gergo : 'Ucchiù pulitu avi a rugna'...sono basito nel leggere che anche Giammarva sia caduto così in basso, nulla mi sorprende più sulla figura di MZ capace ,come scritto da giudici, di fare qualsiasi cosa pur di eludere le regole,ma Giammarva si era davvero abbassato a questo scambio di favori? Giustificarlo come ingenuo ONESTAMENTE MI VIENE DIFFICILE!....

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *