CAMBIARE IL REGISTRO

Tedino: «Zamparini arrabbiato?
Lo siamo anche noi»

Tedino: «Zamparini arrabbiato? Lo siamo anche noi»



Il Palermo si trova a 59 punti, secondo in classifica insieme al Frosinone. Tutto ancora da decidere e martedì contro il Cittadella saranno necessari i tre punti.

 

VIDEO - Tedino: «Contro il Cittadella daremo battaglia»

 

Il tecnico dei rosa Bruno Tedino ha parlato del finale di stagione decisivo per la promozione: «Saranno sette finali, dobbiamo usare molto la sciabola. Dovremo scendere in campo con la giusta mentalità, senza regalare nulla. Abbiamo bisogno di gente che scenda in campo per dare battaglia forte in un ambiente particolare contro una squadra, il Cittadella, di grande spessore e forte fisicamente. Vincere martedì sera sarebbe come un’aspirina per il raffreddore. Sappiamo che se facciamo più uniti degli altri, andiamo sopra di loro. Non dobbiamo accontentarci.
Contro la Cremonese siamo stati sciagurati, abbiamo avuto diverse occasioni per vincere. Mentre con il Pescara abbiamo fatto una brutta prestazione, siamo stati anche fortunati».

 

«Non si risolvono i problemi cambiando allenatore adesso». Parla Zamparini

 

In difesa ancora problemi, con diversi giocatori non al meglio: «Bellusci non sarà a disposizione ancora per un po’, dovrò fare di necessità virtù perché abbiamo ancora problemi in difesa. Aleesami e Rolando hanno fatto un tour de force. Il primo doveva ritrovare la condizione e solo giocando la ritrovi mentre il secondo può tornare a nostra disposizione»
«Inesperienza» dice Zamparini.

 

«Inesperienza» dice Zamparini. Ma della squadra o di Tedino?

 

Zamparini è molto arrabbiato, ma in questo momento nessun cambio in panchina: «Il patron ha dei grandissimi meriti - ha affermato Tedino - Ha sempre ricompattato tutto insieme a noi e la squadra nei momenti difficili e penso che sarà lo stesso da qui fino alla fine. Ha ragione ad essere arrabbiato, lo siamo anche noi. Le decisioni le prende la società».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *