PUSCAS

Posso imparare tanto da
Stellone. Stiamo crescendo tutti

«Posso imparare tanto da Stellone. Stiamo crescendo tutti»



George Puscas, autore del gol vittoria contro il Lecce domenica scorsa, è stato protagonista della conferenza stampa di oggi. Di seguito le sue dichiarazioni:

 

«Ci alleniamo sulla precisione dei tiri. Facciamo 19 tiri in media, e quando tiri così tanto prima o poi il gol arriva. È importante il risultato finale, che è vincere. Quindi dobbiamo continuare a tirare».


LEGGI:

PUSCAS: «CONTENTO PER IL GOL E PER LA VITTORIA. NON ERA FACILE»


INSEGNAMENTI DI STELLONE

«Il fatto che Stellone sia stato un attaccante è importante, l'ho notato subito quando è arrivato per le cose che mi ha detto. Posso imparare molto da lui e allenamento dopo allenamento stiamo crescendo tutti».

 

STELLONE E CAMBIAMENTI

«Stellone cambierà diversi giocatori a partita? Meglio, vuol dire che andremo in campo per fare sempre meglio, tutti avremo una chance e il mister ci dà il segnale che non ci alleniamo per niente».

 

AMBIENTE

«Ho trovato subito un ambiente caldo, persone che amano il calcio, un gruppo veramente bello. Me lo aspettavo e volevo venire qua per un'esperienza che sia un punto di riferimento per la mia crescita. Adesso inizia il bello».

 

TOUR DE FORCE

«Con le partite vicine non abbiamo il tempo di pensare ad altro, ma concentrarci sempre sulla prossima. Cosa darei per segnare anche con il Venezia? Io vivo per questo, per il gol. Mi alleno bene, e quando fai le cose giuste, il gol arriva».

 

GRUPPO E RETE CONTRO IL LECCE
«Avere un gruppo numeroso è una gran cosa, perché il campionato è lungo. Arrivando alla fine facendo bene, secondo me poi ti carichi ancora di più. Il gol contro il Lecce? Avevo intuito che la palla sarebbe arrivata là, è una mia qualità. Appena ho visto la palla sono andato in contro, sapendo che il portiere sarebbe uscito».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *