PROBABILI FORMAZIONI

Palermo, ad Avellino
tornano le certezze

Palermo, ad Avellino tornano le certezze



Il Palermo torna in campo domani con l'obiettivo di cancellare quest'ultima settimana condita dalla sconfitta interna contro il Cittadella e l'istanza di fallimento richiesta dalla Procura di Palermo che ha alimentato il malumore nell'ambiente palermitano. La sfida del "Partenio" può essere l'occasione di svoltare e guardare avanti, lontano dal "Barbera", proprio dove la squadra di Tedino si trova meglio. In trasferta, infatti, i rosanero sono ancora imbattuti con due vittorie e cinque pareggi ottenendo undici punti in sette partite. 

 

Gip: «Se la Procura si muove...» Nesto a rischio cessione

 

Ad Avellino bisognerà cambiare qualcosa, non nell'assetto, ma nella scelta di qualche interprete. Tedino dovrà valutare se confermare Posavec considerando la non perfetta prestazione dell'ultima gara, il paragone con Pomini, che ha salvato il riusultato a Cremona e anche le ultime dichiarazioni di Zamparini, il quale ha detto che a gennaio il portiere croato andrà via. Al "Partenio" potrà trovare spazio l'esperto portiere ex Sassuolo protetto in difesa da Struna e Bellusci, con lo sloveno tornato al centro della difesa e il ritorno di Thiago Cionek fra i titolari. A centrocampo spazio a Murawski, Jajalo e Chochev con il bosniaco che potrebbe cedere il psoto a Gnahoré.

 

Sulle fasce Rispoli e Aleesami, il norvegese non è apparso in ottime condizioni fisiche con il Cittadella, ma questa settimana di lavoro potrebbe essere servita a recuperare il ritmo gara. In avanti torna Coronado, il fantasista è fondamentale per questa squadra e la sua assenza nel primo tempo del posticipo di lunedì scorso si è sentita. Coronado appoggerà il solito Nestorovski, in cerca del decimo gol stagionale. 

 

Perché deve parare Posavec se Pomini è più forte?

 

L'Avellino conferma il 3-5-2 ma con qualche cambio a centrocampo vista la squalifica di Di Tacchio e le precarie condizioni di Lasik. Inanzitutto in porta ci sarà Lezzerini con Kresic, Migliorini e Ngawa in difesa. Il centrocampo sarà rivoluzionato, con Moretti potrebbero esserci Falasco e Bidaoui, Laverone e Molina sulle fasce. In avanti spazio ad Ardemagni e Castaldo. 

 

Palermo, 3-5-1-1: Pomini; Cionek, Struna, Bellusci; Rispoli, Murawski, Jajalo, Chochev, Aleesami; Coronado; Nestorovski.

 

Avellino, 3-5-2: Lezzerini; Kresic, Migliorini, Ngawa; Laverone, Falasco, Bidaoui, Moretti, Molina; Ardemagni, Castaldo.






1 commento

  1. Avellone 24/11/2017

    Stavolta mi sa che a Posavec lo posano definitivamente. C'abbastò!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *