IL NUOVO CORSO

Palermo, Mirri e poi?
Tanti pretendenti ma...

Palermo, Mirri e poi? Tanti pretendenti ma...



Manca poco più di una settimana e il Palermo uscirà fuori dal baratro dove l’esclusione dal prossimo torneo cadetto ha relegato il club.

Di fatto - come sottolineato da Il Giornale di Sicilia stamane in edicola - l’auto esclusione di Massimo Ferrero dalla corsa al Viale del Fante fa sorgere l’interrogativo su quanti siano realmente interessati ad acquisire il Palermo Calcio.

 

La clausola inerente alla proprietà di altri club professionistici non solo avrebbe scoraggiato l’attuale patron della Sampdoria ma altresì avrebbe allontanato anche coloro che sarebbero stati interessati al Palermo Calcio senza tuttavia esporsi pubblicamente in prima persona.

Un altro ostacolo - continua il quotidiano - da intralcio ad eventuali investitori stranieri potrebbe essere rappresentato dall’obbligo dell’azionariato popolare (10 %) con mansione di governance.

 

A prescindere da qualsiasi retro pensiero mancano otto giorni alla scadenza dell’avviso pubblico e il primo cittadino Orlando starebbe attendendo che vengano depositate le prime richieste di interesse.

Attualmente i prodromi disegnano un futuro locale con l’imprenditore Dario Mirri avanti rispetto ad altri ipotetici pretendenti che - allo stato degli atti - rimangono in pochi.

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

Palermo, Mirri e poi?
Tanti pretendenti ma...

 

Palermo, Ferrero e il futuro.
Parla Pamela Conti

 

Palermo, Miccoli: «Vorrei 
ricordarti così»

 

Palermo, il bando, la rinascita.
Parla Perinetti






22 commenti

  1. Paolo 15/07/2019

    Sto apprezzando tantissimo il silenzio di Mirri, altro che i chiecchironi alla zamparini o alla ferrero.

  2. Aggregazione galattica lame rotanti 15/07/2019

    L'ho già ribadito più volte: non soltanto scrivo da Vergiate, ma sono Maurizio Zamparini in persona. E tornerò per acquistare nuovamente il Palermo se e quando si sarà liberato della palude D-C. O più probabilmente lo faranno i miei eredi, visti i tempi biblici previsti. Anche Mic, Yes, Rubini, Maluchiffari etc. sono soltanto Maurizio Zamparini che si annoia, e pertanto si diverte a scrivere su questo sito, o a leggere il leggendario AZFE.

  3. Maluchiffari 15/07/2019

    @Ciuriddu: ci credi veramente a 20.000 a partita o stai scherzando? Il mio pronostico: alla prima in casa 15.000 (grande entusiasmo ed orgoglio degli sconfitti); alla seconda 8.000 (al terzo passaggio sbagliato i primi fischi); dalla terza in poi i soliti 3.000-4.000 (ovviamente con il brutto tempo al massimo 1.500-2.000). All'ultima giornata, se saremo pronti per la promozione, di nuovo 15.000 con canti, cori e sbandieramento a piazza politeama (la famosa passione rosanero).

  4. Rubini 15/07/2019

    ‘Almeno 20mila persone a partita’? vabbè se dobbiamo babbiare... Come prospetto nel commento ad un altro post, c’è solo un modo per riportare ‘le persone’ allo Stadio. Una grande FUSIONE, con altre interessanti realtà calcistiche della Città, come la già nominata Parmonval Calcio, il cui Presidente sembra interessato a progetti ad ampio respiro. Poi lo Small Tower Rangers , il Great Mountain Ltd , il Ball Close Waters FB&Cricket etc.etc.

  5. Aquilotto 15/07/2019

    APPLAUSI A LEMBRA OTTIMA DISAMINA , MA CMQ VI CONSIGLIO DI LEGGERE IL NICK E NON LEGGERE QUELLO CHE SCRIVONO I SOLITI POCHI NOTI , PERCHÉ NON VALE LA PENA DI PERDERE NEANCHE UN MINUTO , SONO TALMENTE DUSTANTI DA TUTTI GLI ALTRI .........E PUÒ ESSERE ANCHE CHE SCRIVANO DIRETTAMENTE DA VERGIATE

  6. Lembra 15/07/2019

    Vedere il cambiamento dei toni dei messaggi del Duo AGLR e Rubini è qualcosa di esilrante. Prima erano tutti spavaldi e insultavano a man bassa chiunque non osannava Sua Maestà Domicilio, ora fanno i passivo-aggressivi ed ironizzano sul futuro del Palermo. Continuate a prenderci in giro, tranquilli, almeno date un senso alle vostre giornate, ora che siete orfani di Re.

  7. AntiZampariniForEver 15/07/2019

    Francesco non sono TANTI commenti negativi sono solo la solitudine di qualcuno che come la moltiplicazione del pane e dei pesci qui non avendo null'altro di meglio cosa fa? Multi-nick a palla :)...L'indifferenza è la via maestra ..il solo citarli li ricarica a molla..solo INDIFFERENZA per pseudo-tifosi, strisciati e haters di tutto !

  8. Mau49 15/07/2019

    Carissimi amici e veri tifosi,penso che Mirri con Sagramola saranno il primo step di una vera rinascita.Concordo con quanto scritto da Robin Hood.La sua diagnosi sull'operato dei due mi pare attendibile e verosimile.Sapranno preparare il terreno ad altri ben più quotati economicamente.Nessun padre / padrone che specula e calpesta la nostra dignità.Nessun l******o ai suoi piedi....Forza Palermo !!!!

  9. Aggregazione galattica lame rotanti 15/07/2019

    @Rubini, la fila a Piazza Pretoria è visibilissima! Ogni imprenditore nella coda possiede almeno 150 milioni da investire a fondo perduto, pregustando già i lauti guadagni nel futuro prossimo venturo. Siamo quinti!

  10. CiuridduScaiNius24® 15/07/2019

    Ma per caso cè stato un party dato dal romano ra via D'ossuna dove si sono consumati ettolitri di Tavernello brik? Non cè altra spiegazione a post di gente che reclama ricconi e forestieri per rilevare il Palermo, quando fino a pochi giorni fa galleggivamo nella M..... creata prima da un friulano e poi credo da due fratelli romani con De luciferi, banchieri, e toscani vari. La D significa inizio e per iniziare ci vogliono passione e normali risorse economiche, oltre che amare il Palermo. E allora FORZA MIRRI, riempiamo il Barbera con almeno 20mila persone a partita.

  11. robin hood 15/07/2019

    Fiducia incondizionata a Mirri/Sagramola, loro saranno la motrice della rinascita con un ottimo futuro soddisfacente.,Anche se sono convinto che alle spalle ci sia qualcuno abbastanza serio è senza alcun interesse di lucro......Vedi i vari avvoltoi che circolano attualmente intorno al bando..........Un Sincero in BOCCA AL LUPO a questa futuristica cordata.......Palermitana.

  12. noitifosidelpalermo.jimdo 15/07/2019

    D'accordo con Francesco70, Mirri ha dimostrato di essere un vero tifoso, ha i soldi per portare subito il Palermo in serie B, tra due anni poi si vede. I vari ferrero, ecc ecc vogliono il Palermo per fare club satelliti.

  13. Francesco 70 15/07/2019

    Continuo a non capire certi commenti.Si chiede al sindaco una società seria,composta da gente che veramente deve avere a cuore i nostri colori,e vi lamentate tutti di Mirri.Ma scusate secondo voi i vari Lo Tito,Cairo,Ferrero,ecc,come avrebbero potuto portare avanti un progetto serio,essendo proprietari di altri club,lasciando forse i loro per il nostro??IL10%all'azionariato,è giusto,volete sapere cosa succede alla vostra squadra?Così lo saprete,se invece uno detiene il 100%,faremo la fine come con Zamparini.Basta!Adesso gente seria.Ben venga Dario Mirri.

  14. Rubini 15/07/2019

    Interessati, al Palermo in Serie B? Un solo caso, in centoventi anni di storia, Zamparini. Con la squadra di calcio in subordine rispetto al progetto principale, imprenditoriale, il Centro Commerciale Conca d’Oro. Infatti ben presto accusato di essere un avido speculatore e di aver contribuito ad affossare l’economia locale. Ricordatevi il pieno di abbonamenti il primo anno di A, meno della metà al terzo, dopo due campionati straordinari. Quanto alle tv, indicativa la scelta di Premium, all’esordio. Solo dieci squadre di A, scelte per ‘seguito di tifosi’. E il Palermo non c’era.

  15. Aggregazione galattica lame rotanti 15/07/2019

    Quanti pensieri negativi... In realtà soltanto l'inettitudine di Zamparini è riuscita ad arrivare fino al dissesto finanziario. Adesso ci sarà la fila di imprenditori facoltosi attratti dai guadagni favolosi dei diritti televisivi della Quinta Città d'Italia. Fra cinque anni in Champions. Garantito.

  16. Il Sorcio 15/07/2019

    Maglie a strisce, vecchio logo...?? ma di che parliamo...si affidi il Palermo a gente con capitali elevati che portino il club dalla D alla A, senza passare da continue cessioni. Solo così potrà tornare l'entusiasmo al Barbera.

  17. DTAC 15/07/2019

    meglio da subito ad uno che ha i piccioli altrimenti , tempo un paio di anni, si ripropone il problema di trovare risorse finanziarie saluti DTAC (Di Talchè Asseritamente Conclamato)

  18. noitifosidelpalermo.jimdo 15/07/2019

    Secondo me Mirri è l'unico affidabile, il Palermo ha bisogno di gente appassionata e vicina ai tifosi. Mirri ha risorse economiche per vincere la serie D e la serie C, appena tra due stagioni saremo in B con zero debiti sicuramente ci saranno tanti ad essere interessati

  19. noitifosidelpalermo.jimdo 15/07/2019

    Secondo me Mirri è l'unico affidabile, il Palermo ha bisogno di gente appassionata e vicina ai tifosi. Mirri ha risorse economiche per vincere la serie D e la serie C, appena tra due stagioni saremo in B con zero debiti sicuramente ci saranno tanti ad essere interessati

  20. nuc 15/07/2019

    Orlando ha messo troppi freni! A che s***o? Lui doveva scegliere una proprietà con risorse finanziarie elevate, progetto serio e volontà concreta di portare in alto e in breve tempo la squadra! Con i suoi vincoli e l’azionariato popolare obbligatorio ha chiuso praticamente le porte a tutti! Voleva Mirri e Mirri sarà! Con tutto il rispetto per Mirri...ma dove ci può portare in breve tempo con le sole sue risorse! Ma se lui stesso ha dichiarato che se il Palermo falliva lui perdeva i tre milioni del pagamento degli stipendi e questo lo avrebbe messo nei guai! Tre milioni!!! Ma di che parliamo?

  21. Rubini 15/07/2019

    E poi. Poi c’è la vita di tutti i giorni, c’è il lunedì, che al sole o sotto la pioggia è lo stesso. La quotidianità, dalla quale ben presto il Palermo sarà escluso. È stato così per la Serie B, figuriamoci adesso. Solo qualche raro guizzo, come, per la Città, il Festino, con un po’ di belletto alle strade e i fuochi d’artificio. Viva il Palermo Viva Palermo Viva Santa Rosalia.

  22. Zio Tibia 15/07/2019

    Prepariamoci a fare radici in C. Ps quelle maglie che pare vorrebbe ripristinare ( a strisce verticali ) sono orribili.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *