L'ANALISI

Palermo, il terzo posto
non è poi così lontano

Palermo, il terzo posto non è poi così lontano




Il Palermo torna a vincere e lo fa lontano dal “Renzo Barbera” dove finora ha ottenuto pochi punti. Successo ottenuto contro la Cavese e grazie alla rete di Nicola Rauti.

 

Terza rete in stagione per l’ex Torino che permette al Palermo, anche alla luce degli altri risultati, di recuperare qualche punto alle squadre che sono sopra in classifica.

 

Mentre la Ternana ottiene l’ennesimo successo di una stagione che la sta vedendo protagonista, il Bari si ferma contro la Turris in casa. Con la vittoria sulla Cavese, il Palermo vede ora il terzo posto (occupato da Avellino e Teramo a 28 punti) ad appena 4 lunghezze di distanza. E mentre il Catania perde punti contro la Casertana, il Palermo accorcia le distanze proprio dai cugini che adesso sono ad appena tre punti di distacco.

 

La classifica, ad una giornata dal termine del girone di andata, si fa sempre più corta ed avvincente. Il Palermo, che chiuderà la prima parte di campionato domenica prossima contro la Virtus Francavilla, è riuscito a risalire in classifica dopo un inizio di stagione deludente.

 

La strada per avere un buon piazzamento play-off è ancora in salita, ma il Palermo, anche guidata dai suoi baby che continuano a segnare, sta rosicchiando i punti a chi, a differenza dei rosa, ha avuto un buon inizio di stagione.

 

Anche nella prossima giornata di campionato, mentre il Palermo sarà impegnato con la Virtus Francavilla al “Renzo Barbera”, andranno in scena sfide importanti in ottica play-off: è il caso di Catania-Foggia che, in attesa della sfida dei rossoneri di questa sera, sono attualmente a 27 punti a +3 dai rosa.

 






2 commenti

  1. noitifosidelpalermo.jimdo 197 giorni fa

    Se in estate compravano qualche attaccante più forte potevamo giocarci la promozione, la ternana è prima perchè ha attaccanti forti, metti Falletti, Partipilo e Vantaggiato al posto dei nostri attaccanti e il Palermo era primo. Servirebbe qualche rinforzo in attacco, con quelli che abbiamo non ci andremo mai in serie B.

  2. Nicola 197 giorni fa

    Infatti! Siamo a 4 punti da terzo posto, che sembra essere l'obiettivo massimo raggiungibile. Per questo io leggo i catastrofisti e li compiango.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *