GIORNALE DI SICILIA

Palermo, Cittadella e l'ipotesi
penalizzazione. Parla Foschi

Palermo, Cittadella e l'ipotesi penalizzazione. Parla Foschi



 

Il direttore sportivo del Palermo Rino Foschi è stato intervistato da Il Giornale di Sicilia.

Di seguito le sue dichiarazioni.

 

Sull’ultima giornata di campionato.

Il Cittadella deve giocarsi tutto e non c’è ombra di dubbio. Per me sarà una gara pericolosa, sappiamo tutti che squadra sia. Però anche lo Spezia non può permettersi di perdere, sicuramente col Lecce andranno a giocarsela. Arriviamo a questa gara con la testa giusta, i ragazzi stavolta li ho visti bene. Sappiamo di avere la gamba e la testa per farcela.

 

Sull’ipotesi penalizzazione.

Non sarei così pessimista, l’udienza di venerdì è solo la prima tappa, poi ci saranno altri gradi di giudizio. Il Palermo è un club serio e non teme nulla.

 

Su Tacopina.

Mi ha disturbato che abbia parlato di barare, questo sì.

 

Sull’esposto di alcuni club di serie B contro il Palermo.

Ci fanno venire più grinta, almeno per me è così. Da dirigente, mi sento ancora più carico. Le richieste di queste nove società non hanno minimamente spostato il nostro obiettivo. CittadellaAscoli e anche Brescia già si sono mostrate solidali. E non solo loro.

 

Su Nestorovski.

Penso sia recuperabile però non fatemi dire nulla. Ha avuto una piccola contrattura e non dovrebbe andare per le lunghe. Se dovessimo ritrovarlo anche solo al 70%, dato che mancherà Moreo, sarà utile.

 

Sull'ultima sfida e l'immediato futuro.

Con l’Ascoli siamo partiti molto bene, nei primi venti minuti potevamo già segnare e si sono visti certi concetti di Rossi. Non abbiamo ancora vinto nulla però. Serve la giusta cattiveria sportiva, se poi le cose non dovessero andare per il meglio, non bisogna dimenticare di avere assicurato il terzo posto. Non è poco. La squadra ci crede.

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

 

ALTRI ARTICOLI

 

UFFICIALE, IL PALERMO È STATO CEDUTO

 

DE ANGELI DOPO IL CLOSING: «UN'ERA CHE SI CHIUDE»

 

IL PALERMO CHE VERRÀ: COS’È ARKUS NETWORK






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *