CESSIONE SOCIETARIA

Repubblica - Closing
Palermo, resta il mistero

Repubblica - Closing Palermo, resta il mistero



La trattativa per la cessione del Palermo Calcio al fondo britannico pare stia procedendo e sia vicina alla conclusione definitiva, ma la mancanza di informazioni in merito a questa cordata quotata in borsa suscita non poche perplessità in merito alla veridicità dell'accordo.

 

Al momento di questo fondo si sa davvero poco. Il patto di riservatezza legato alle società quotate in borsa non ha dato spazio a fughe di informazioni, tranne che la trattativa sarebbe ad un passo dal closing sulla base dell'acquisizione totale al prezzo simbolico di 1 euro, che la cordata avrebbe sede a Londra e sarebbe quotata in borsa a New York. Inoltre sarebbe pronta da subito a coprire sia il conto in rosso di dieci milioni rilevato dall'analisi del bilancio societario sia il debito di 22,8 con la società riconducibile a Maurizio Zamparini ovvero Alyssa, ma non si sa nulla né di chi ci sia dietro al fondo britannico né quanto sarebbe effettivamente il patrimonio da investire nel Palermo Calcio. 


LEGGI:

GDS - CESSIONE: ATTESI EMISSARI DEL FONDO A MILANO PER LE FIRME


«Resta il mistero e non sono da escludere colpi di scena come tutti quelli che si sono susseguiti da quando Zamparini ha annunciato la sua intenzione di cedere il Palermo. Fino ad ora alle parole non sono seguite i fatti, anzi la macchina organizzativa del club viaggia a pieno ritmo come se non ci fosse un cambio così importante al vertice alle porte»: si legge oggi su Repubblica Palermo, e aggiunge inoltre che fino a qualche tempo fa giravano voci circa la possibilità di una cessione del trenta per cento delle quote da parte di Zamparini ad una cordata facente capo ad Alessandro Albanese, presidente di Sicindustria. A questo si sarebbero aggiunti vari imprenditori palermitani pronti a contribuire alla causa come Tommaso Dragotto, destinato alla presidenza del club. Tuttavia, anche in questo caso, si è rimasti fermi alle parole e i fatti hanno smentito tutto, e a Palermo tutti si augurano che non succeda la stessa cosa anche con la cordata britannica. 






1 commento

  1. AntiZampariniForEver 24 giorni fa

    Quale mistero e mistero, abbiamo a che fare con un personaggio squallido iper-smentito non so quante volte e parliamo di mistero? Per favore!Ho letto che come presidente si pensa a Miccichè...ah allora si che abbiamo QUESTA VENTATA DI CAMBIAMENTO!!!....Mi pare l'ennesima sceneggiata ben congegnata da MZ....vedremo...

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *