Jajalo story (buona fortuna, Mato) - Forza Palermo Calcio Giornale
A PRESTO

Jajalo story
(buona fortuna, Mato)

Jajalo story (buona fortuna, Mato)



 

Una notizia che era nell’aria da giorni e che ieri è stata resa ufficiale: Mato Jajalo è un nuovo giocatore dell’Udinese. Il bosniaco lascia il Palermo dopo quattro stagioni.


Delle stagioni altisonanti quelle in maglia rosanero, che lo hanno visto tuttavia protagonista nelle ultime due in Serie B.


Arrivato a Palermo nel gennaio 2015, l’ormai ex rosanero ha giocato ben 17 partite il primo anno in rosanero, di cui 14 da titolare. In queste 17 partite è riuscito a siglare anche il suo primo gol: il 24/05/2015 contro la Fiorentina, gara valida per la penultima giornata del campionato di Serie A


Nella stagione 2015/2016, nonostante le 24 presenze da titolare, non riesce a brillare e per questo non mancano le critiche dei tifosi nei suoi confronti. A sottolineare la stagione sottotono, zero gol realizzati e numerosi cartellini gialli ricevuti (8). 


Il campionato 2016/2017 non è positivo né per Jajalo né per la squadra: dopo appena tre anni dall’ultima volta, il Palermo retrocede nuovamente in Serie B. Per il bosniaco solo un gol e un assist nelle 37 presenze di quella stagione (22 da titolare).


In Serie B è tutt’altra storia, Jalo riesce a diventare il perno fondamentale del centrocampo. Tedino, Stellone e Rossi sono della medesima idea: il bosniaco è indispensabile; lo sottolineano anche i tifosi, pronti ad elogiare il suo grande lavoro. A confermare ulteriormente quanto abbia fatto bene già dal primo anno in cadetteria, le 31 presenze da titolare l’anno della sfortunata finale play-off contro il Frosinone condite da un gol e ben quattro assist. 


Sulla stagione appena conclusa c’è poco da dire, in più occasioni si è sottolineato il grandissimo lavoro svolto da Jajalo in questo campionato. Fatta eccezione per un paio di partite, il bosniaco è stato titolare per tutte e 33 le gare giocate senza mai essere sostituito. Un lavoro eccellente, purtroppo non premiato per la mancata disputa dei play-off e di conseguenza la mancata promozione in Serie A.


Grinta, esperienza e tanta voglia di mettersi in mostra nonostante l’età. A Palermo si è guadagnato la stima di tifosi, società e compagni e per questo è difficile dire addio. Jajalo torna in Serie A dopo due anni lunghi, faticosi e pieni di situazioni societarie complicate; la massima serie in maglia rosanero non gli ha portato fortuna, ma dall’ultima volta sono cambiate molte cose.


Jajalo è cresciuto ed è maturato ancor di più qui a Palermo, diventando inoltre il giocatore straniero con più presenze in maglia rosanero.


A crescere con lui anche figli e moglie che al capoluogo siciliano si sono legati tantissimo, e lo dimostra il video commovente pubblicato da Ivana Jajalo sui social (clicca qui).


Ad un giocatore che, nonostante i guai a livello societario e le sfortune del campo, ha dato sempre il massimo, mettendo sempre la faccia e l’esperienza, non si può che augurare ogni bene.


Buona fortuna Mato e a presto!


Incontro Lucchesi-Curkovic. Il futuro di Puscas...

 

 

Operazione scadenze: cosa serve per l'iscrizione

 

 

ForzaPalermo LIVE - Dal Politeama

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *