LINEA VERDE

Lorenzo Lucca: la gioventù di
cui il Palermo ha bisogno

Lorenzo Lucca: la gioventù di cui il Palermo ha bisogno



Bisognava dargli fiducia e lui avrebbe ripagato a suon di prestazioni e gol. Lorenzo Lucca, il classe 2000 arrivato a Palermo lo scorso anno in Serie D dal Torino, è riuscito, magari con un po' più di tempo rispetto agli altri, a ritrovare la condizione giusta e ad essere decisivo.

 

Utilizzato poco all'inizio e senza mai incidere, nonostante le critiche Lucca ha piano piano ritrovato quella confidenza con il campo e con il gol che lo scorso anno in Serie D aveva subito dimostrato di possedere.

 

Scavalcato per esperienza da Andrea Saraniri, l'ex Torino è andato a segno per la prima volta in questo campionato con una doppietta nella gara interna pareggiata con la Viterbese. Con tanto di esultanza polemica, tipica di un giocatore giovane che forse non è ancora abituato alle critiche più feroci. Due gol che, seppur non sono serviti ai fini del risultato, hanno certamente ridato fiducia ad un giocatore su cui lo stesso mister Roberto Boscaglia crede tantissimo. Alle prestazioni non positive della squadra sono seguite le non brillanti prestazioni di Lucca, ma quando lui è andato a segno (4 volte in questa stagione) il Palermo non ha mai perso. Oltre la doppietta contro la Viterbese, il numero 17 è andato in rete anche nella vittoria casalinga contro la Casertana e nell'ultimo match dell'anno contro il Bari. Proprio il gol contro la formazione di Auteri è forse uno di più belli realizzati dal Palermo in questo turbolento 2020.

 

Una sassata da punizione seguita da un'esultanza che ricorda tanto quella di una vecchia conoscenza rosanero: Mark Bresciano.

 

Seppur sembri avere un carattere forte, è innegabile quanto Lorenzo Lucca possa e debba dare ancora di più ad un Palermo che deve tornare dalla pausa natalizia con la voglia di raggiungere grandi obiettivi, o quantomeno consolidare la zona play-off.

 

Roberto Boscaglia sa lavorare con i giovani e il lavoro che sta facendo con Lorenzo Lucca gli dà ragione. Lorenzo Lucca non sarà il bomber che la tifoseria chiedeva e chiede ancora, ma la sua giovane età e la sua voglia di mettersi in mostra lo porteranno ad essere sempre più decisivo per la causa rosanero.


NEWS DEL GIORNO

 

CHI VUOL ESSERE TITOLARE

 

CALCIOMERCATO, NOMI E SPERANZE: LA GIOSTRA È PRONTA

 

PALERMO: TRE GIORNATE DI SQUALIFICA PER FILIPPI





5 commenti

  1. chi non salta è zamparini 208 giorni fa

    @Bugia, leggo oggi che la Salernitana (prima in B) contesta Lotito con un durissimo comunicato perchè fa viaggiare la squadra con l'aereo della Lazio.Constato che: 1)i tifosi della Salernitana sono maestri di DIGNITA' che questi quattro nani con cui dialoghiamo ogni giorno si devono andare a nascondere sotto terra.2)non sono i risultati sportivi che fanno grandi i tifosi e i presidenti (non sempre). 3)Che questi 4 sudditi nani con le tastiere usurate, sono tifosi ad personam di MZ o, comunque, di quattro maneggioni che spostano soldi da una loro società ad un'altra.Questo è il calcio per loro!

  2. Bugia 208 giorni fa

    Riscrivo ( la tastiera non inserisce le virgolette) per maggiore comprensione: Taluni sudditi nell'animo preferivano i tempi, poco dignitosi, di...'dybala lo vedrei bene alla...' ...'cavani piace al mio amico de.....' etc,etc,etc.

  3. Bugia 208 giorni fa

    ...preferivano i dybala lo vedrai bene alla... Sudditi

  4. Bugia 208 giorni fa

    Le società satellite sono altra cosa...studia. Il progetto del Palermo non prevede affatto di essere società satellite. I prestiti, in serie C, sono la normalità Nessuno acquista. Studia!

  5. Paragone 210 giorni fa

    Lo stiamo facendo crescere per altri. Siamo solo una società satellite. Questa la nostra dimensione ... Ah, già, dimenticavo ... Oltre la categoria ... ... Sudditi!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *