LICATA-PALERMO 2-0

Palermo spento, brillano
in due. Le pagelle

Palermo spento, brillano in due. Le pagelle



IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

Il Palermo rimedia la sua terza sconfitta stagionale. Il Licata, dopo un'ottima partita, riesce a superare per 2 a 0 i rosanero.

 

 

Di seguito le pagelle dei rosanero:

 

 

Pelagotti 6: Il portiere rosanero può fare poco su entrambi i gol, anche se per un soffio non è riuscito nella paratissima sulla rete di Convitto. La paratissima, tuttavia, è riuscita nel primo tempo, quando Pelagotti ha impedito ai padroni di casa di portarsi subito sul 2 a 0.

 

 

Lancini 4: il difensore, di rientro dalla squalifica, è tra i peggiori in campo. L’ex Brescia appare, ancora una volta, troppo nervoso, ed è sua la colpa sul secondo gol del Licata. Diversi i palloni persi e i passaggi sbagliati. Nel secondo tempo prende una traversa.

 

Crivello 5: Che sia un giocatore di una categoria superiore non si discute, ma come il resto della squadra non riesce a brillare. Paradossalmente contro il Licata ha sofferto proprio da terzino sinistro, un ruolo che ha ricoperto praticamente per l’intera carriera calcistica. Se avesse contrastato di più Daniello, quest’ultimo non sarebbe riuscito a segnare il gran gol che ha portato i padroni di casa in vantaggio.

 

Peretti 6,5: Ancora una volta il giovane difensore fa la sua partita. Il migliore della difesa rosanero è anche uno dei migliori in campo. Non brilla come il resto della squadra, ma ha comunque fatto meglio dei suoi compagni di reparto. Sostituito da Lucca nel secondo tempo per una scelta tattica di Pergolizzi.

 

Doda 5,5: Rientrato contro il Biancavilla dopo l’infortunio, anche contro il Licata è stato evidente come il terzino debba ritrovare la condizione.

 

Langella 5,5: Non è certo il Langella delle prime uscite di campionato di questo 2020. Al giocatore non mancano né la corsa né la grinta, ma anche lui, come il resto della squadra, fatica a superare la metà campo avversaria, soprattutto nel primo tempo. Nel secondo tempo cresce ed evita un gol di Convitto.

 

Mauri 5: Schierato dal primo minuto per sostituire Martin, il giocatore non riesce ad impostare l’azione. Di fatto, come il resto della squadra, non riesce a fare il suo gioco.

 

Martinelli 5: Il capitano è apparso confuso e, fatta eccezione per la corsa e qualche palla recuperata, fatica anche lui a far giocare la squadra.

 

Floriano 4,5: Uno dei peggiori in campo. Palloni persi, passaggi sbagliati e un’occasione importantissima divorata nel secondo tempo. L’ex Bari di fatto non è riuscito nelle sue solite giocate e anzi è apparso confuso e senza idee.

 

Silipo 5: Una prima da titolare che non ha portato benissimo all’ex Roma. Il giovane classe 2001 non riceve molti palloni buoni e spesso è costretto a tornare indietro per recuperarne qualcuno. Viene pressato con più di un uomo e si rende pericoloso solamente con una traversa colpita nel secondo tempo. Il giovane attaccante di fatto non riesce nelle sue solite giocate. Probabilmente l’emozione della prima da titolare ha inciso moltissimo.

 

Ficarrotta 4,5: schierato titolare dopo aver giocato pochissimi minuti nelle ultime partite, l’ex Marsala conferma ancora una volta di non essere pronto. I pochi palloni che gli arrivano non riesce a gestirli e spesso li perde. C’è da dire, tuttavia, che Pergolizzi lo ha schierato in un ruolo che certamente non è il suo.

 

Lucca (59’ Peretti) 6,5: subentrato dopo circa un quarto d’ora dall’inizio del secondo tempo, il giovane scuola Torino prova a dare una scossa al reparto avanzato rosanero. È proprio dai suoi piedi che arriva una delle pochissime occasioni avute dalla formazione di Pergolizzi. Il giocatore, tuttavia, non riesce ad incidere anche a causa dei pochi palloni che gli arrivano.

 

Felici (67’ Silipo) 5: entrato a partita in corso, il classe 2001, fatta eccezione per qualche giocata individuale, non riesce ad essere rilevante durante la sfida.

 

Pergolizzi 5: l’aver schierato contro il Licata una formazione senza un vero e proprio centravanti ha praticamente deciso la partita. Ficarrotta, in un ruolo non suo, non brilla e la scelta di Mauri al posto di Martin non ha ripagato le aspettative.  L’ingresso in campo di Lucca e l’approccio differente della squadra nel secondo tempo, lo portano ad un voto di poco sotto la sufficienza. A contribuire, anche i sette punti di distacco dal Savoia rimasti intatti per la sconfitta degli oplontini contro l’Fc Messina.


 

ALTRI ARTICOLI

 

GIRONE I, 25ª GIORNATA: CADONO PALERMO E SAVOIA

 

OCCASIONE SPRECATA

 

2-0 AL PALERMO. L'ANALISI DI MALTESE

 

LICATA-PALERMO, PARLA ROSARIO PERGOLIZZI

 

PALERMO SCONFITTO. L'ANALISI DI MARTINELLI

 

SAVOIA IN SILENZIO STAMPA

 






6 commenti

  1. rosa da tanto 31 giorni fa

    e stavolta il golletto non arrivò.....

  2. Francesco 70 32 giorni fa

    Stefano,sono assolutamente d'accordo con te sulla prima parte del tuo ragionamento.Infatti non schierare un attaccante di peso,avendone 3a disposizione,è stato improduttivo.Però credo che ormai a poche partite dalla fine del campionato,sarebbe illogico esonerare Pergolizzi.Dal prossimo turno,occorre tornare al vecchio modulo,vincere questo torneo,e sicuramente cambiare il mister.Forza Palermo!!

  3. Bugia 33 giorni fa

    @stefano, quindi...adesso, a questo punto del campionato, esoneriamo Pergolizzi...mi sembra che le elucubrazioni mentali in questo momento le stia facendo tu.

  4. stefano 33 giorni fa

    Sarebbe ora di smetterla. Voglio dire che non se ne può più delle stupidaggini calcistiche del sig. Pergolizzi. Lasciare tre centravanti in panchina, per far giocare il tris di pesi piuma è pura follia. Personalmente non so che farmene delle motivazioni di Pergolizzi e non vorrei che le sue elucubrazioni mentali ci conducano a perdere l'obiettivo finale. Vorrei anche ricordare al sig. Mirri che l'eccessiva benevolenza non paga..Noi dobbiamo andare in C e se per farlo deve andare via Pergolizzi, cosi sia.

  5. Giogio 33 giorni fa

    scelta sciagurata del tecnico, una squadra che da sempre ha difficoltà nel palleggio viene schierata senza una prima punta di peso, togliendo di fatto la soluzione del lancio lungo ai nostri difensori che difatti hanno sbagliato un sacco di disimpegni... eppure, recuperati tutti gli attaccanti, non era una impresa ardua posizionare tutti i giocatori nel ruolo giusto.

  6. CLAUDIO 33 giorni fa

    Doveva essere la partita buona per aumentare il distacco dal Savoia e per fortuna non è cambiato nulla. Formazione del primo tempo assurda, nella speranza di non dare riferimenti alla difesa del Licata abbiamo dato loro modo di far giocare le nostre punte a rincorrerli.. Vedi gol...Peccato di presunzione, non siamo il Liverpool o il Barcellona.....Ci vuole poco a capire che mettendo avanti una punta di peso, anche Lucca, non avrebbero pressato fino alla nostra area di rigore per tutto il primo tempo. Infatti nel secondo la partita è cambiata dopo la sostituzione.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *