SCELTE

Lecce-Palermo:
le probabili formazioni




 

Dopo la vittoria all'esordio sulla panchina del Palermo in questa stagione, Roberto Stellone ha approfittato della sosta per preparare al meglio la sfida del "Via del Mare" contro il Lecce e recuperare al meglio i giocatori che, fino ad adesso, non avevano giocato molto e con continuità. Nella prima settimana, con i nazionali assenti, Stellone ha lavorato soprattutto sotto l'aspetto psicofisico e sui famosi "concetti" che per l'allenatore ex Frosinone e Bari sono fondamentali. Nella seconda settimana ha provato la squadra per domani sera e il modulo che ha provato di più è stato il 3-4-1-2

 

La difesa a tre è una novità perché si sa che Stellone predilige la linea a quattro, ma il rientro di Struna a pieno regime e l'affrontare una squadra che gioca con tre attaccanti hanno fatto sì che il tecnico rosanero provasse quasi esclusivamente la difesa con tre difensori. Nel corso degli allenamenti Stellone ha provato tanti giocatori, da Accardi a Szyminski, ma i titolari sono Rajkovic, Bellusci e il ritrovato Struna. Con molta probabilità saranno loro a scendere in campo a Lecce, c'è solo da capire se al centro ci sarà Struna o Bellusci con l'altro spostato al centrodestra. 


LEGGI

Il Palermo ritrova Struna e Rispoli


 

Secondo il Giornale di Sicilia, ci sono dei dubbi per ogni reparto a parte per il centrocampo. Infatti, in mezzo Jajalo e Haas sono sicuri del posto, i due stanno rendendo molto bene e Stellone non rinuncerà a loro. Sulle fasce, invece, ci sono i dubbi più grandi. Meno a sinistra perché Mazzotta dovrebbe partire dall'inizio per dare un po' di riposo ad Aleesami, che ha disputato 180 minuti nelle gare di Nations League con la Norvegia ed ha solo due allenamenti col Palermo. A destra Rispoli è in vantaggio su Salvi, ma Stellone sa che può contare anche sull'ex Cittadella, che sta facendo molto bene. Ma come esterni a tutta fascia Rispoli non ha rivali in Serie B, per questo è favorito. 

 

Quasi certamente in attacco giocherà un trequartista e due punte: come ruolo di rifinitore c'è un ballottaggio ferrato tra Falletti e Trajkovski. In teoria il macedone sarebbe favorito, ma Stellone potrebbe farlo riposare, almeno dall'inizio per poi farlo entrare a partita in corso, ma anche Falletti è un'arma valida da sfruttare negli ultimi minuti. Le due punte dovrebbero essere Puscas e Nestorovski, con il rumeno che segna anche in allenamento, ma c'è l'insidia Moreo che nelle ultime due partite ha fatto bene e potrebbe dare riposo a uno dei due. La cosa certa è che Stellone sembra aver trovato la formula giusta per valorizzare i suoi giocatori con il 3-4-1-2, ma la risposta la darà solo il campo.

 

Pochi dubbi, invece, per Fabio Liverani che si si affiderà al 4-3-1-2 con Mancosu dietro agli attaccanti Falco e Palombi. A centrocampo mancherà quasi certamente Scavone, in preallarme Armellino. Al centro della mediana uno tra Arrigoni e Tabanelli. 

 

LECCE-PALERMO - PROBABILI FORMAZIONI

 

LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Venuti, Bovo, Meccariello, Calderoni; Petriccione, Arrigoni, Armellino; Mancosu; Falco, Palombi.

 

PALERMO (3-4-1-2): Brignoli; Bellusci, Struna, Rajkovic; Rispoli, Haas, Jajalo, Aleesami; Trajkovski, Puscas, Nestorovski.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *