LA POLEMICA

L'arbitro non piace a nessuno.
Se Atene piange, Sparta non ride

L'arbitro non piace a nessuno. Se Atene piange, Sparta non ride



Cresce l'attesa in vista del match di ritorno fra Avellino e Palermo

La partita di andata si è conclusa con la vittoria di misura per i siciliani grazie al tanto discusso (per noi pacifico) calcio di rigore realizzato da Floriano.

La polemica continua a caratterizzare la vigilia della sfida di stasera. Proprio l'arbitro designato ha fatto storcere il naso ad entrambe le contendenti. 

 

Si tratta del signor Luca Zufferli della sezione di Udine.

Direttore di gara che rievoca non piacevoli ricordi sia all'Avellino che al Palermo.

Con lui in campo gli irpini hanno perso sia a Francavilla che a Catania, in entrambi i casi con forti recriminazioni da parte della società campana. Ma se Atene piange, di certo Sparta non sorride.

 

Di fatto il fischietto friulano non trasmette sensazioni gradevoli neanche ai siciliani. Ricordate il tanto discusso, anche quello, gol di Pecorino nel derby di andata contro il Catania? Lo ricordiamo, valse il pari etneo ai danni di un Palermo stoico. Ecco, l'arbitro di quella partita era proprio Zufferli.

Una scelta quindi poco felice da parte del designatore ma certamente democratica, non piace a nessuno delle due contendenti. 


 

NEWS DI GIORNATA

 

LA DESIGNAZIONE FA DISCUTERE

 

GDS - PALERMO, CHE NOTTE. CON L'AVELLINO BASTA IL PARI

 

L'ARBITRO CHE NON PIACE A NESSUNO. SE ATENE PIANGE, SPARTA NON RIDE





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *