CONFUSIONE

Il Palermo non vince e
c'è chi esulta

Il Palermo non vince e c'è chi esulta



"Siamo la quinta città d'Italia, meritiamo di più", leggo su facebook alla fine di Palermo - Empoli, come se il numero di abitanti di una località facesse la differenza in campo. Beh, forse una volta sì, quando il gioco del pallone era passione autentica e chi giocava lo faceva per la maglia e per un pezzo di pane, quando i presidenti "innamorati" e non "mercenari" speravano che gli spalti si riempissero per poter pagare gli stipendi dei giocatori e degli impiegati. In quel caso la città e la capienza dello stadio facevano di certo la differenza. Ma anche a quei tempi erano dure battaglie per far quadrare i conti.

 

Con l'avvento del calciomercato e successivamente delle televisioni a pagamento, il calcio è diventato un business. La differenza in campo adesso la fa chi ha alle spalle imprenditori ricchi, anche se le squadre si chiamano Sassuolo, che ha meno abitanti di Bagheria, o Chievo, paragonabile ad un quartiere di Palermo.

Il club di viale del fante un imprenditore disposto ad investire lo ha avuto e si chiama Maurizio Zamparini. Non lo ha fatto di certo per amore e di questo, anche se abbiamo sempre provato ad illuderci del contrario, ne siamo sempre stati consapevoli. Da anni, però, l'imprenditore friulano ha tirato i remi in barca e si è "nutrito" di ottime plusvalenze e dei diritti televisivi per rimpinguare un bilancio che, non si capisce come mai, è sempre in stato emorragico. 

 

Palermo: cosa è andato, cosa no

 

Da qui la rabbia, giusta, dei tifosi palermitani, che si sentono imbrogliati, anche alla luce di recenti indagini della Guardia di Finanza che sta facendo accertamenti su bilanci sospetti, che potrebbero spiegare molti dubbi dei palermitani, ma che ad oggi sono solo supposizioni in attesa di conferme ufficiali.

Tale repulsione nei confronti di Zamparini, la nostalgia di risultati di prestigio, ma anche di un calcio pulito e passionale, porta a paradossi inimmaginabili fino a poco tempo fa: c'è chi ha deciso di non andare allo stadio per protesta, c'è chi ha disdetto l'abbonamento a Sky, c'è chi ha ribattezzato il Palermo col nome di Zamparinese e c'è chi, addirittura, tifa contro o si augura un fallimento pur di liberarsi del "padre padrone". 

 

E' bastato un pareggio contro l'Empoli per far ribollire il sangue di molti palermitani, non per i due punti persi, ma per la voglia di ribadire un concetto, ovvero che il Palermo è scarso.

La realtà però forse dice altro: questa squadra ha fatto cinque punti in tre gare, ma in tutte e tre ha manifestato superiorità nei confronti degli avversari. Forse un po' di inesperienza e anche qualche vecchio errore, ma il Palermo è uscito dal campo per ben due volte recriminando per le mancate vittorie.

 

Una squadra che ha mantenuto parecchi giocatori dell'anno scorso, tra cui Rispoli, Aleesami e Nestorovski, che sono un lusso per la B, e ne ha aggiunti altri di sicuro valore, come Gnahorè, Coronado e Monachello, e che di certo reciterà un ruolo di primo piano in questo campionato, ma in cui molti palermitani non si identificano. 

Paradosso ma anche confusione, perché la maglia e i colori sono un patrimonio della città di Palermo, a prescindere dall'imprenditore che ci sta dietro. 

Dalla quinta città d'Italia ne sono passati tanti di proprietari, ma non ci risulta sia mai stato registrato un tale scoramento. Si tifava in B, in C, senza che ci fossero grandi ambizioni nè velleità di grandi traguardi.

Si tifava e quando si perdeva sonoramente spesso si diceva: "si binnieru a paittita"; ma quasi nessuno dei fedelissimi rosanero si sognava di disertare lo stadio per questo. Non ricordo di aver mai udito "questa è la Ferrarese o la Polizzese o la Mattese..." Eppure erano tempi molto più duri di questi.

 

Palermo, che rimpianti. La rassegna stampa

 

I presidenti si criticavano, di boccate amare se ne prendevano, molte più di adesso, ma la domenica, allo stadio, si tifava a squarciagola. E la Favorita era un fortino difficile da espugnare, anche se in campo scendevano Hoop, Dnibi, Dittgen, Saurini, Bonaiuti, Sorce...

Con questo non si vuole affermare che non bisogna avere ambizioni e che ci si debba accontentare di quel che passa il convento, ma da qui a voltare le spalle alla propria squadra del cuore, sperando in sconfitte e fallimenti, perché chi la gestisce è "brutto e cattivo", ce ne passa.

 

Zamparini e il calcio moderno, quello legato a maglie serrate ai soldi, sono riusciti anche in questo, a confondere la gente.

Detto questo, che si ceda al più presto questa società al migliore offerente, nella speranza che chi prenderà il posto dell'odiato friulano possa mettere nel club tanto amore, che forse è il più grande assente di tutta questa storia, e tanti soldi, che in questo calcio moderno sono, ahinoi, molto più importanti della storia, della grandezza e del numero di abitanti di una città.

 

Michele Sardo





39 commenti

  1. Gigi0ne 4 giorni fa

    Amore e passione possono scemare, ma i colori, la storia e quanto abbiamo vissuto e sofferto per questa squadra non saranno mai dismessi e messi in cantina. Tutti noi che abbiamo scelto di disertare il Barbera soffriamo a dismisura nel non poter urlare, saltare e gioire (o soffrire) sui gradoni di curva e tribune. Ma colgo l'assist di Ermanno, invitando sia lui che Vitogol a sotterrare l'ascia di guerra e tornare a fare quello che per anni ci riusciva meglio..... il sito è sempre li che aspetta... a nessuno è stato preclusa la sua frequentazione e partecipazione... GG1

  2. umberto rizzo 7 giorni fa

    mi dispiace che tu sei uno di quelli ,io il cervello non l'avrò ,ma tu pensi di averlo ? Stop cosi. Mi dispiace che ti sei offeso, stop cosi

  3. AquilaRosanero 7 giorni fa

    Umberto, ti è mai passato per l'anticamera del cervello, ammesso che tu lo abbia operativo al 100%, ma da quanto hai scritto ne dubito, che i Palermitani che non tifano più per la zamparinese, non siano assolutamente strisciati e che non tifano per un sacco di ragioni che sarebbe ripetitivo scriverlo e che dovresti saperlo? Se non lo sai, sallo!

  4. umberto rizzo 7 giorni fa

    CHI ESULTA CONTRO IL PALERMO NON SOLO NON E' PALERMITANO MA NON E' NEMMENO UNA PERSONA SANA DI MENTE, PERCHE' IL POVERETTO NON SA COME VERREBBE TRATTATO AL NORD.NON E' DEGNO DI STARE IN SICILIA DOVREBBE ANDARE VIA -HA IMPUZZOLITO TROPPO LA NOSTRA CITTA'. LO SENTITE IL FETORE? DA DOVE VIENE? MA DA QUESTI PSEUDO SPORCHI PALERMITANI. CHE SCHIFO

  5. Ermanno 8 giorni fa

    VITOGOL ritorniamo e rifondiamo il sito da dove veniamo mettendo da parte orgoglio e rancori almeno li parlavamo la stessa lingua con un certo "gusto"

  6. Angelo ex Gallarate 8 giorni fa

    grande Vitogol

  7. AquilaRosanero 9 giorni fa

    C'è stato un breve periodo che qualcuno si è illuso che lo speculatore friulano stava realmente per vendere, quel periodo legato prima a Cascio e poi Baccaglini. Esattamente il quel frangente ricordo un Michele Sardo che era diventato uno cronisti più critici verso questa presidenza indegna. Ora che è ormai chiaro a tutti che non ci sarà mai nessuna vendita finché morte o Gdf, ci separerà da Zamparini, il buon Sardo è rientrato nei ranghi. Camaleontico.

  8. Maxtararosanero 9 giorni fa

    Per cui, Michele Sardo, ogni testa è tribunale, ma stiamo attenti a dipingere i tifosi assenteisti e questa squadra ben assemblata per un campionato di vertice.

  9. Maxtararosanero 9 giorni fa

    Un pò meglio in attacco dove Nespolosky e Monachiello dovrebbero garantire un buon numero di gol, ma i problemi in difesa sono rimasti tali con Belluschi veramente senza lo sprint necessario per tenere a bada gli attaccanti veloci. E poi la nota più stonata:l'allenatore Tedino. Esperienze solo nei campionati minori e nessuna partecipazione da giocatore professionista. Ennesima provocazione presidenziale.

  10. Maxtararosanero 9 giorni fa

    Dal punto di vista tecnico,invece, mi trovo costretto a ribattere alle tue discutibilissime considerazioni. La Zamparinese è lontana parente e brutta copia dell'ultima retrocessa in serie B. Non ha un portiere di sicuro affidamento, anche Pomini non può assicurare le prestazioni di un certo Sorrentino. Non ha un centrocampista con visione di gioco, Maresca era un signor giocatore per la B. Jajalo e Chochev corrono 30 minuti da 3 anni, con la scusa di arrivare sempre stanchi dagli impegni internazionali, e insieme non varranno mai un quarto di Barreto.

  11. Maxtararosanero 9 giorni fa

    Michele Sardo hai riperso la bussola che avevi trovato dopo tanto peregrinare. I risultati di questa squadra sono legati indissolubilmente alle scelte commerciali di questo presidente che la gente ha deciso di abbandonare, e ne dovresti essere lieto visto che avevi compreso che eravamo in presenza della Zamparinese holding e non della Palermo calcio. p.s. sono parole tue, dichiarate in monologhi tristissimi e convinti nella tua trasmissione, Rotocalcio.

  12. Aquilotto 9 giorni fa

    VITO GOL GRANDIOSO ,CONDIVIDO TUTTO AL 100% ,NON SENTO IL BISOGNO DI AGGIUNGERE NULLA A QUESTA PERFETTA DISAMINA . INVECE SONO RIMASTO MOLTO DELUSO NEL LEGGERE CHE M.SARDO È CONVINTO CHE CI SIANO TIFOSI DEL PALERMO CHE TIFANO CONTRO E CHE GIOISCONO SE IL PALERMO PERDE.ANCHE IO DOPO DECENNI DI ABBONAMENTO NON HO RINNOVATO E NON ANDRÒ PIÙ ALLO STADIO FINCHÉ CI SARÀ AL COMANDO IL MERCANTE ,MA SE IL PALERMO VINCE SONO FELICISSIMO,,PERCHÉ IL MIO CUORE È SOLO ROSANERO

  13. exabbonato73 9 giorni fa

    Vorrei infine precisare che il grande benefattore, che si è dissanguato per tenere alcuni giocatori, quest'anno ha Incassato 8 milioni x valorizzazione Dybala, 3,5 x Goldaniga, 4,5 x Pezzella1, 3 x Enrique, 3 x Lo Faso + 25 di paracadute. Acquisti: coronado 1.5, ghaore 1,struna fine prestito, Bellucci svincolato, rolando ,Montanelli e i polacchi tutti prestiti, lagumina fine prestito.Grande Vitogol

  14. Ovosodo 9 giorni fa

    Nni vagnamu aricchi come si suol dire mi auguro di no ma senza Zamparini non prevedo nulla di buono. Ottimo articolo sardo

  15. Nicolo' 9 giorni fa

    Signor Sardo mi sembra che con la sua analisi non si sia attirato molte simpatie????

  16. Vitogol 9 giorni fa

    E poi, signor Sardo, se vogliamo finalmente non parlare di Zamparini non concordo neppure sull'analisi tecnica. Questa squadra è carente a centrocampo e il portiere ne combina almeno una a partita. Io avrei fatto piazza pulita dei responsabili del fallimento dello scorso anno allestendo una squadra piena di giocatori esperti della B (Ciano, Caputo, DI Gaudio, Gagliolo, Letizia, Salomon solo per fare qualche nome tra quelli che hanno cambiato squadra). E invece ci teniamo Jajalo, Chochev, Posavec e gli assi di cui parla nel suo articolo con l'aggravante delle convocazioni nelle Nazionali.

  17. Vitogol 9 giorni fa

    Io la partita me la guardo in TV e non andrò allo stadio fino a quando mi sentirò ostaggio di Zamparini. E non mi sento meno tifoso di chi parla di colori e di maglia. Anzi, soffro anche di più. Ma vorrei tornare a credere che chi comanda, anche se non soffre come me, ha gli stessi miei obiettivi. Gli obiettivi di Zamparini non sono i miei da anni e tornerò allo stadio, fosse anche in C, quando se ne andrà. Senza per questo dimenticare i tempi delle vacche magre che ho vissuto in prima persona. Oggi il calcio è cambiato, ma forse molti non se ne sono accorti. Forza Palermo sempre e comunque

  18. Vitogol 9 giorni fa

    Chi esulta, signor Sardo ? Si chieda piuttosto quando esulta "il primo dei tifosi", a parte quando incassa. Quello che dice che per tenere in B il Palermo (questo Palermo) non bastano 46 M€. Quello che parla di vittoria con 10 punti di vantaggio. Quello che l'anno scorso era "la squadra più forte di sempre". Quello che fa finta di voler vendere. Quello che "consiglia i suoi giocatori" al Napoli e alla Juve, ma in tanti anni non ha mai vinto niente. Quello che parla del Napoli e dimentica che lui è riuscito a cambiare in un anno lo stesso numero di allenatori che il Napoli cambia in un lustro.

  19. Vitogol 9 giorni fa

    Se va male i soldi finiscono non si sa dove. Mai un rinnovo per un giocatore "sicuro" che se l'è meritato (a mia memoria, solo Miccoli ha avuto il rinnovo). Il Chievo sta da anni in A con un nucleo di giocatori su cui giostrare "le scommesse". Mai una sinergia con una grande squadra, come fanno Atalanta, Crotone, Genoa e altre. Mai continuità tecnica con un allenatore da scegliere e sostenere. Mai una squadra da costruire anno per anno con una/due cessioni eccellenti con cui finanziare acquisti sicuri. Il Palermo ha incassato più di tutte in Italia (dati Gazzetta dello Sport), ma siamo in B

  20. Vitogol 9 giorni fa

    E basta con Hoop e Dnibi. Basta con Matta e Ferrara. Ho 60 anni e amo il Palermo da quando ne avevo 6. Quest'anno, dopo decenni, ho deciso di non rinnovare l'abbonamento. Ma già l'anno scorso ho visto tre partite allo stadio (12 sconfitte nelle prime 15 interne). Matta e Ferrara non potevano, questo se non può più vada via o gestisca onestamente. Ultimi 6 anni: 2 retrocessioni, 2 serie B, 1 salvezza all'ultima giornata. Una serie infinita di cambi in panchina. Mai un progetto di squadra, solo un progetto di vendita. Compra un giovane ? Se va bene, lo vende al primo che gli sventola la grana..

  21. Blackmamba 9 giorni fa

    Ieri era una partita di cartello, al Barbera appena in 5000 e ne ero certo, e diminuiranno nel tempo. Come tifare per una squadra gestita da un presidente che anche in B ha fatto il bis, trattenuto tutto e speso il 10% preso un allenatore scommessa e senza esperienza e allestito una rosa che è una lotteria, e infine che me ne faccio di sognare una promozione quando a seguire cè l'incubo di tutto quello a cui abbiamo assistito in questi ultimi anni. Ormai per la maggior parte LA MAGLIA viene dopo, ormai purtroppo è una cosa personale verso un presiedente che ha raggiunto IL FONDO.

  22. Claudio P. 9 giorni fa

    Responsabilità enormi di chi ha fatto saltare Simic da fermo sul primo gol

  23. Blackmamba 9 giorni fa

    Non ho visto la partita e neanche i gol ma so per sommi capi come è andata. La partita di ieri conferma quello che da mesi ribadisco, questa squadra è MEDIOCRE che non significa scarsa, abbiamo 3/4 elementi di valore ma per il resto gente che può farti perdere punti o partite in qualsiasi momento, un centrocampo inesistente e una difesa inguardabile, che tradotto significa un campionato di alti e bassi che non daranno al Palermo uno dei primi due posti ma al massimo i play off. Che la gente sia arrivata a tutto pur di liberarsi di zamparini prima mi era ignoto oggi lo capisco.

  24. exabbonato73 9 giorni fa

    Quindi se il Palermo non è in grado di b*****e il Brescia e l' Empoli la colpa sarebbe dei tifosi? Quindi se posavec non para una palla e fanno fare il fenomeno a caputo è colpa dei gufi? A questo punto anche il fatto che.Tedino sono due partite che finisce senza una punta di ruolo in campo è sempre colpa di questi disfattisti ingrati.La vita è bella perché ognuno ha le proprie idee, la mia è un po' diversa.Potete scrivere quello che volete,finche Zamparini sarà a Palermo , finché dovranno giocare i posavec non ci sarai luce,ma non vi permettete di scaricare la colpa su chi contesta Zamparini

  25. Emanuele 9 giorni fa

    Non si comprendono senso e obiettivo affermazioni tipo "Una squadra che ha mantenuto parecchi giocatori dell'anno scorso, .. lusso per la B, ne ha aggiunti altri di sicuro valore .. Gnahorè, Coronado e Monachello, .. reciterà un ruolo di primo piano .., ma in cui molti palermitani non si identificano". Non si dice che proprio quei giocatori ci hanno fatto retrocedere (salvando il Crotone), facilmente si spaccia "sicuro valore" e "ruolo di primo piano", quasi pretendendo un'identificazione ormai inaccettabile. Una squadra di pedatori non può essere confusa con i Colori e Valori del Club Palermo

  26. pozzallorosanero 9 giorni fa

    Bell' articolo sono d' accordo...sempre forza PALERMO..malgrado tutto ciò..

  27. Siracusarosanero 9 giorni fa

    posavec adatto forse per mangime di galline, ma credo che le povere bestiole prenderebbero l'aviaria... è un emerita cosa inutile esattamente come il suo presidente di me r d a per il resto una modestissima e scarsissima squadra di metà classifica assolutamente inservibile; ottima l'assenza di pubblico e le disdette di sky e merdaset, meritano l'isolamento!!!

  28. Tacco 9 giorni fa

    @tifoso vero. .anch'io, uma squadra che viene retrocessa incarica un allenatore senza esperienza ?poi alla fine mi darai risposta esonerato fra dieci giornate...

  29. max rosanero 9 giorni fa

    Contestate zamparini .ma nn la squadra e la maglia. I Polizzi matta Ferrara? Erano il cancro del palermo calcio. Ad oggi con onestà tifo per la maglia con la speranza che zamparini lasci .Però una cosa la voglio dire il palermo dal 2004/5 e andato in europa 5 volte una finale 2 promozioni due 5 posti realtà come Bologna Torino cagliari bari catania genoa atalanta .o le ricche sassuolo chievo nn è che abbiamo fatto meglio. Il palermo era una realtà al pari di samp e udinese e se la giocava anche con la fiorentina. E queste tre nn hanno vinto niente.

  30. tifoso vero 9 giorni fa

    Tacco, che Tedino sia scarso lo hai capito solo tu...devi essere un genio incompreso...per il resto per punire il presidente abbandono la squadra...come dire per fare un dispeto a mia moglie mi taglio il coso...ma per favore...

  31. Palermo domina 9 giorni fa

    chi contesta contesta zamparini, non contesta ne' la squadra ne' i colori. nessun palermitano puo' esultare se il palermo non vince. chi esulta' e' strisciato o facciuolo!

  32. Claudio P. 9 giorni fa

    Come nella vita. Quando va male si cerca di limitare i danni. Tra l altro non vedo perché dobbiamo pagare noi e i giocatori, gli effetti di uno squallido stadio vuoto, castrarci per una protesta troppo prolungata e ormai eccessiva

  33. Solorosa 9 giorni fa

    Credo che in città nessuno apprezzi l'operato di Zamparini. Ne ha combinate tante il friulano soprattutto negli ultimi anni. Ma nonostante tutto non mi viene affatto sta voglia di auspicarmi le sconfitte del Palermo! Credo che chi ragiona così sotto sotto non ami i colori rosanero o comunque non ha mai tifato seriamente per il Palermo. Mantenere almeno la categoria in attesa di sta benedetta cessione non è un cattivo pensiero. Lo è invece l'auspicio di una disfatta totale pur di liberarsi del friulano. Augurarsi le sconfitte credo sia incompatibile col tifare Palermo. Punti di vista.

  34. Claudio P. 9 giorni fa

    Bel pezzo michele. È ora di tornare a tifare. Oppure vuol dire che questa stasi di prospettiva ha ucciso il vecchio calcio a Palermo. Non parliamo più di colori maglia appartenenza. La protesta è stata fatta. Il resto rischia di essere puzza sotto il naso

  35. mau49 9 giorni fa

    Una cosa la protesta contro chi ha distrutto per i propri fini ,un'altra il tifo contro.Nel primo caso la sofferenza e la rabbia è conseguenza della passione ormai massacrata ed offesa oltre ogni limite da chi non mostra alcuna considerazione e ha amore solo per la vil moneta.Mortificazione continua.Imperdonabile.Eppure rimane saldamente in sella ,sordo ed insensibile.Pretende di vendere un prodotto che ha i crismi della mediocrità.Comunque ci auguriamo tutti che si cambi presto.Per altro confidiamo nella Magistratura.Vogliamo la VERITA'

  36. Tacco 9 giorni fa

    La testata giornalistica che scrive queste cose.... forse non avete capito! questa squadra con posavec e jajiolo arriverà metà classifica. ....l'allenatore si è capito che scarso! Sarà un altro progetto perdente

  37. Palermo domina 9 giorni fa

    non c'entra niente, ma volevo esprimere solidarieta' alla tifoseria e alla città di Livorno: 6 morti e numerosi feriti per un nubifragio che ha colpito la zona dello stadio livornese. Forza Livorno, non mollate! Palermo e' con voi!

  38. Paolo 9 giorni fa

    Chi tifa contro il Palermo non è palermitano, pure io contesto zamparini ma faccio il tifo e ad ogni gol esulto come un pazzo. Ieri è stata una bella partita con gol bellissimi del Palermo, peccato nel rigore che secondo me non era rigore, arbitro cunnutu

  39. Palermo domina 9 giorni fa

    Chi esulta per la mancata vittoria non e' palermitano, e' strisciato nell'animo. strisciati e facciuola il male assoluto di Palermo

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *