INTRIGHI

Dragotto e il Palermo:
un accordo che insospettisce

Dragotto e il Palermo: un accordo che insospettisce



Il Palermo ha un nuovo main sponsor, ed è quello dell'azienda di Tommaso Dragotto, la Sicily by Car. Domani alle 11 verrà presentato ufficialmente a Villa Niscemi. Il nome di Dragotto, però, era già stato accostato al Palermo per diversi motivi. Qualche tempo fa si era ipotizzato un possibile interessamento dell'imprenditore palermitano ad entrare in società e formare un azionariato popolare con altri imprenditori locali. Lo stesso Dragotto ne aveva parlato durante la trasmissione Rotocalcio Live. 

 

Cessione: imprenditori locali ma non solo nel progetto Dragotto

 

La situazione potrebbe avere ulteriori sviluppi poiché Dragotto è un grande amico di John Viola e della famiglia americana, adesso accostata a rilevare le azioni del Palermo insieme a Frank Cascio. L'anno scorso, sempre durante la trasmissione di Rotocalcio Live, Dragotto aveva affermato che stava andando in America per parlare con John Viola e suo padre di affari e nell'occasione avrebbe parlato anche del Palermo. La cosa, però, si concluse in una bolla di sapone perché di lì a poco Baccaglini sarebbe diventato il nuovo presidente dei rosanero.

 

Viola risponde ad un tifoso: Conosco e ammiro Dragotto

 

La nostra redazione ha provato a contattarlo, ma lui non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione. Spiegherà ogni cosa domani nella conferenza stampa di Villa Niscemi. Ma resta il dubbio sul fatto che, proprio quando la cordata formata dalla famiglia Viola potrebbe essere interessata ad acquisire il Palermo, la società rosanero stringe un accordo partnership con l'azienda di un amico della famiglia americana. Nei prossimi giorni potrebbero esserci nuovi sviluppi.






8 commenti

  1. Federico Aiello 21/08/2017

    Infatti aviti u carbone bagnato, non vi sta bene nessuno

  2. Nutello 21/08/2017

    Ora lo fa presidente.....................

  3. GabrieleMR 21/08/2017

    Lo pseudo-azionariato popolare di Dragotto? Una etichetta di comodo per mascherare un nuovo progetto padronale che vede i tifosii come entità marginali. Il "vecchio" che incalza il "vecchio" ... Per favore, almeno voi, quando parlate di Dragotto, evitate di parlare di azionariato popolare ...

  4. Tacco 21/08/2017

    Lasciate stare i tifosi! Queste cazzate mm vanno pubblicate domenica stadio vuoto. .....così solo va via il friulano

  5. Antonio 21/08/2017

    D'accordo con aquilarosanero.......a meno che non ci sia l'uscita definitiva di Zamparini dal club e quest'ultima ipotesi mi sembra sinceramente fantascientifica.

  6. AquilaRosanero 21/08/2017

    Dragotto, Viola, Cascio, ma anche Bill Gates se serve, ci possono essere anche tutte le buone intenzioni per l'acquisto ma l'indagato friulano non si è mai sognato di vendere, per cui... manco se scende Gesù Cristo...

  7. Anarchico 21/08/2017

    Mi sembra pura fantasia. Ormai a Palermo abbiamo i miraggi qualsiasi cosa lascia intendere che sta cambiando la proprietà... Prima o poi succederà sicuramente.

  8. Giuseppe 21/08/2017

    Speriamo che sia un'operazione che lascia intendere che viola sia vicino all'acquisto del palermo

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *